Ultime ricette

Una guida per principianti agli stili di ramen

Una guida per principianti agli stili di ramen



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Quando senti la parola "ramen", qual è la prima cosa che ti viene in mente? Se sei come la maggior parte di noi, probabilmente è una tazza di polistirolo piena di spaghetti istantanei salati che hai mangiato troppo al college. Ma c'è stata una rivoluzione negli ultimi anni, e vero ramen - grandi e fumanti ciotole di brodo incredibilmente ricco, noodles elastici e innumerevoli aggiunte - è finalmente diventato facile da trovare da questa parte del Pacifico. Improvvisamente, i noodles generici sono stati sostituiti con un'ampia varietà di deliziose ricette di ramen, e può creare un po' di confusione per coloro che desiderano fare la loro prima incursione in questo piatto leggendario e confortante.

Una guida per principianti agli stili di ramen (presentazione)

Per prima cosa: cosa, esattamente, è ramen? In Giappone, il ramen è a dir poco un'icona culturale. I noodles Ramen sono tipicamente fatti con farina di frumento, sale, acqua e un'acqua minerale alcalina chiamata kansui che conferisce ai noodles una tonalità gialla e una consistenza soda. Le tagliatelle possono essere spesse, sottili, dure, morbide, dritte o ondulate, ma, alla fine della giornata, devono avere la masticazione perfetta e servire da recipiente per il brodo.

Tecnicamente, una ciotola piena di solo brodo e noodles può chiamarsi ramen, ma è solo metà del divertimento. Quasi ogni ciotola di ramen contiene una fetta di maiale arrosto, chiamata chashu, e un uovo alla coque. Altri componenti aggiuntivi tipici includono germogli, scalogno, alghe secche, aglio e persino mais e burro. E se finisci i noodles e ti rimane ancora del brodo, ordina una porzione extra di noodles, chiamata kaedama.

Il ramen sta sicuramente vivendo un momento, godendo di una popolarità riservata solo ai cibi più alla moda. Il "culto del ramen" è popolato dagli chef che spingono il ramen ai suoi limiti e dai fan che aspettano ore in fila per le migliori ciotole in circolazione.

Nella nostra guida al ramen, le prime quattro varietà racchiudono l'aroma principale (tara) — tonkotsu, shio, shoyu e miso — e le restanti diapositive descrivono alcuni degli stili regionali più popolari, tra cui Tokyu, Kyoto e Sapporo. Ciascuno di questi stili regionali incorpora una delle principali varietà di sapori ma ha componenti aggiuntivi unici. In breve, se non sapevi nulla del ramen prima di leggere questo articolo, ne saprai molto di più quando avrai finito.

Tonkotsu

Foto modificata: Flickr/Insatiablemunch/CC4.0
La stragrande maggioranza dei ramen che troverai sono tonkotsu, il che significa che il brodo è fatto facendo bollire le ossa di maiale per ore per estrarne il sapore. Il brodo di Tonkotsu ha una tonalità lattiginosa ed è ricco e soddisfacente.

Shio

Valentino Svensson
Shio, che letteralmente si traduce in "sale", è più leggero e meno lattiginoso del tonkotsu. Il brodo è fatto con frutti di mare essiccati e alghe, rendendo il risultato finale salato e incredibilmente ricco di umami.


Ramen fatto in casa facile

Sono cresciuto con ramen confezionato per tutta la vita. Era una graffetta economica nella nostra famiglia molto coreana.

Aggiungeremmo anche una “guarnizione” di fetta di formaggio americano Kraft proprio sopra.

Lo so. Non è la cosa più salutare per te.

Quindi atteniamoci alla versione fatta in casa con le nostre verdure preferite.

Ma prima. dirò questo. Questa non è una cena di 2 minuti.

Ma con 30 minuti, sarai in grado di farlo da zero usando le graffette della dispensa e le verdure che hai già a portata di mano.

È davvero il pasto perfetto per pulire il frigorifero. Anche se la combinazione spinaci-carote-funghi è difficile da battere.

Assicurati di aggiungere mezzo uovo sodo poiché è carino e tutto. Inoltre, sono le proteine ​​​​8217.


Classificazioni per i Brodi

Si vede spesso il ramen classificato in quattro classi: shio (sale), shoyu (salsa di soia), miso (pasta di fagioli fermentati) e tonkotsu (maiale), il che non ha particolare senso, in quanto i primi tre sono aromi, mentre il la quarta è la base del brodo. È un po' come dire "ci sono quattro tipi fondamentali di pizza: napoletana, siciliana, newyorkese e ai peperoni".

Mentre è vero che anche con il ramen in stile rigorosamente giapponese, alcune persone vedono queste quattro classi come distinte, ci sono molti casi in cui ci sono sovrapposizioni e valori anomali. Ad esempio, come chiameresti un ramen cremoso, opaco e pesante fatto interamente con ossa di pollo? Non rientra perfettamente in nessuna di queste categorie, ma sicuramente esiste.

Invece, ha molto più senso classificare prima il brodo di ramen in base al suo pesantezza, quindi dal base di zuppa ingredienti, e infine dal fonte di condimento. Questo sistema di classificazione, utilizzato da alcune fonti giapponesi, può essere combinato per coprire praticamente ogni ciotola di ramen a base di zuppa esistente.


Oltre il ramen e il pho: una guida per principianti alle zuppe di noodle asiatiche

L'amore è il pacchetto famiglia di ramen istantaneo che non entrava nel mio bagaglio. Dopo avermi accompagnato all'aeroporto, mia madre è andata in macchina all'ufficio postale per spedirlo in espresso, così sarebbe arrivato al mio dormitorio quando sarei atterrato.

Quando ero uno studente universitario a metà degli anni 2000 - nel periodo in cui seri negozi di ramen dal Giappone stavano aprendo avamposti a New York City - il ramen istantaneo non era solo un assaggio di casa. Era praticamente moneta.

In questi giorni, c'è un elenco dei "migliori noodles asiatici" per ogni grande città degli Stati Uniti, e sebbene il fervore pubblico per la mian o pho possa aumentare o diminuire con i tempi, questo è chiaro: la zuppa di noodle è qui per restare. È un appuntamento essenziale del mangiare americano.

Più gli amanti della pasta mangiano, più imparano. Non c'è solo ramen, ma interi stili, dallo shio leccato al sale al cremoso tonkotsu. E a questo punto, per ogni stile di noodle, c'è un ristorante in America specializzato in esso. Sia che tu cerchi il pho settentrionale a Houston o il ramyun coreano a Los Angeles, vale la pena essere specifici.

Ecco quindi una guida introduttiva alle zuppe di noodle dell'Asia orientale e sud-orientale, oltre al ramen e al pho che probabilmente conosci. È completo? Scommetti che il tuo mohinga non lo è. Ma consideralo il tuo foglietto illustrativo del menu quando decidi tra i noodles in barca e il mi xian per cena.

Ramyun: Corea del Sud

Il ramen istantaneo non è grande solo in Giappone e negli Stati Uniti, è anche un successo in Corea del Sud, dove il marchio Nongshim Shin è una forza di cibo confezionato da non sottovalutare. I sapori e le aggiunte in cucina variano lì tanto quanto in Giappone, ma come gran parte della cucina coreana, il ramyun tende agli aromi audaci, come l'aglio e il pepe nero e le spezie del kimchi o dei peperoncini rossi. Al Jeju, un bar coreano di ramyun a New York, il ramen di maiale prende la sua tonalità rossa da un cucchiaio grasso di gochujang, ed è guarnito con daikon kimchi, non proprio piccante ma indubbiamente coreano.

Udon: Giappone

Il ramen potrebbe essere il noodle più popolare del Giappone da mangiare fuori, ma nelle cucine di casa, l'udon è la cosa per i pasti che vanno oltre un pacchetto di sapori. Un noodle denso e flessibile fatto con un semplice impasto di grano - non ottiene il trattamento alcalino che conferisce al ramen la sua consistenza elastica - l'udon è tipicamente confezionato fresco e refrigerato anziché essiccato. Sebbene tu possa immergere l'udon in qualsiasi cosa, dal curry all'hot pot, in genere viene servito in un semplice brodo fatto con dashi, salsa di soia leggera e mirin dolce. Tempura e scalogno affettato sono condimenti comuni, ma al negozio di udon Raku di New York puoi alzare la posta con fegato di rana pescatrice o pancetta.

Soba: Giappone

Un antico noodle a base di farina di grano saraceno, la soba precede l'arrivo del ramen in Giappone di centinaia di anni. Sebbene sia spesso adulterato con farina di grano per una facile modellatura, le versioni più pure sono fatte solo con grano saraceno e gli chef di soba studiano l'arte della preparazione dei noodle con la stessa intensità dei loro coetanei che affettano il sashimi. In estate, i noodles dal sapore di nocciola vengono serviti freddi - spesso annidati su un piatto da inzuppare nello shoyu - per aiutarti a rinfrescarti e apprezzare al meglio la loro consistenza granulosa unica. Ma in inverno, ad esempio, se stai preparando i toshikoshi soba per festeggiare il nuovo anno, di solito vengono serviti caldi in un dashi, salsa di soia e brodo di mirin. Puoi ottenere entrambi gli stili alla Suzu Noodle House, un vecchio leone della Japantown di San Francisco.

Lagman: Xinjiang, Cina

La regione autonoma dello Xinjiang, la parte più occidentale della Cina lungo i confini tagiko e kirghisi, è una delle case degli uiguri, un gruppo etnico che ha radici anche in Uzbekistan e in Russia. Lagman, una pasta di grano stampata con nodi nodosi dalle dita che la allungano, è il piatto che lega insieme le molte nazionalità degli uiguri. Viene comunemente gettato in un abbondante brodo di manzo o agnello con qualsiasi cosa, dai ceci ai cavoli ai pomodori, insieme a spezie dell'Asia centrale come il cumino e il cumino. Pensa a un abbondante letargo per sopravvivere all'inverno uzbeko o russo. E lo trovi in ​​posti che servono cibo di quei paesi, come la cucina tradizionale russa a Portland, in Oregon.

Guo qiao mi xian: Yunnan, Cina

Nella provincia sudoccidentale dello Yunnan, i noodle preferiti sono i mi xian, fatti con una pastella di riso e acqua che viene fatta fermentare prima di essere estrusa per renderla elastica e flessibile. Viene venduto fresco nei mercati del mattino e utilizzato per tutti i tipi di zuppe, ma il più famoso a livello internazionale è "crossing the bridge noodles", un piatto che viene servito decostruito: arrivano brodo leggero, tagliatelle fresche, carni e verdure crude e cotte e sottaceti e condimenti ognuno nelle proprie ciotole. Vengono poi assemblati e “cotti” a tavola in pochi minuti. Il risultato è una zuppa particolarmente aromatica con un tocco di tocco drammatico. È apparso molto su Instagram di recente, ma Yun Chuan Garden e Spicy City a Los Angeles lo servono da anni.

Zuppa di pasta di manzo: Taiwan

La cucina taiwanese è una fusione unica di più cucine della Cina continentale, estetica giapponese e ingredienti autoctoni, e molti considerano la zuppa di noodle di manzo il piatto nazionale dell'isola. Il brodo opaco e marrone scuro ha una ricca base di manzo, idealmente con molte ossa di midollo, e può essere condito con pasta di fagioli del Cile, pomodoro, pepe di Sichuan, anice stellato, salsa di soia, cannella e altro ancora. Altrettanto importanti sono i grossi pezzi di manzo, ricchi di tessuto connettivo e, si spera, con qualche tendine gommoso per l'avvio, da condire nella ciotola con tagliatelle di grano tonde o piatte. Con la sua considerevole popolazione taiwanese, Los Angeles è la capitale della zuppa di noodle di manzo degli Stati Uniti e Bull Demon King nella San Gabriel Valley è il nuovo punto di riferimento.

Bún bò Colore: Vietnam

Bún = spaghetti di riso, bò = manzo e Hue = una città del Vietnam centrale spesso trascurata per la sua cucina ricca di sfumature. Questa zuppa di noodle speziata potrebbe essere la sua esportazione più nota, e con il suo profondo brodo di manzo e maiale, i noodles più sostanziosi, i cubetti galleggianti di sangue congelato e il groviglio di pasta di gamberi fermentati, citronella ed erbe aromatiche, vale la pena conoscerla come fo. Sebbene non ci siano molti specialisti di bún bò Hue negli Stati Uniti, molti dei negozi di pho a Dorchester, nel Massachusetts, un punto caldo vietnamita appena a sud di Boston, servono anche il piatto. Prova Hien Vuong su Dorchester Avenue per cominciare.

Zuppa di spaghetti in barca: Thailandia

Non è cibo di strada, è cibo di canale. Storicamente servita sulle barche nei canali di Bangkok, la zuppa di spaghetti in barca è una ciotola veloce e sostanziosa di brodo di manzo o maiale con spaghetti di riso, fette di carne, pelle di maiale, polpette e spesso, ma non sempre, un impasto di sangue ferroso per addensare e arricchire il piatto. Come con molte zuppe di noodle asiatiche, arriva con alcuni assemblaggi richiesti, i ristoranti in genere servono la ciotola in modo relativamente semplice in modo da poterla condire con aceto, zucchero, pasta di peperoncino, aglio fritto e peperoncini sottaceto secondo i propri gusti. Al Pye Boat Noodle a New York, puoi ottenere i tuoi noodles in barca con una varietà di basi di brodo mentre esplori altri snack tailandesi come polpette di carne alla griglia e carne di maiale marinata alla griglia.

Khao soi: Thailandia

In Thailandia, di solito sono le regioni meridionali a condire i loro curry con latte di cocco, ma questa zuppa del nord è un'eccezione degna di nota. Efficacemente un ibrido tra zuppa di noodle di pollo e curry delicato, il khao soi di Chiang Mai è una ciotola ricca e confortante con coscia di pollo stufata, verdure sottaceto e peperoncini conservati sul lato e due tipi di noodles: morbidi rotondi nella ciotola e fritti croccanti quelli sopra come guarnizione. Dopo una controversa scaramuccia tra duelli tra i negozi khao soi di strada nel 2015, Ugly Baby è emerso nel 2017 come il punto di riferimento per la zuppa di noodle cremosa di New York.

La paz batchoy: Filippine

Come con molti cibi nelle Filippine, non c'è un modo per preparare la paz batchoy. Il brodo può essere a base di pollo, maiale, gamberi o una combinazione. Potresti avere un uovo sodo sopra o uno crudo che cuoce nella tua ciotola. Potrebbe essere leccato con il calore del Cile o per niente. Ma ci sono due costanti: pasta all'uovo morbida e ricca e tante frattaglie di maiale, come fegato, intestino e rognone. Il tutto crea un ricco gusto minerale rafforzato dalla pasta di gamberi fermentata. I ciccioli di maiale sbriciolati sono un condimento croccante essenziale per il piatto. Alla House of Inasal di New York, puoi scegliere il tuo uovo crudo o sodo, ma il fegato è obbligatorio.

Laksa: Malesia e Singapore

Come il ramen, la laksa è davvero un'intera famiglia di zuppe di pesce e noodle di riso diffusa in tutto il sud-est asiatico, tra cui l'Indonesia e persino la Thailandia, ma soprattutto la Malesia e Singapore. I due tipi principali da conoscere sono curry laksa, più mite con una base cremosa di curry al cocco, e assam laksa, che salta il cocco per un brodo acido di tamarindo, kokum o altri agenti acidi. Anche se il curry laksa a volte viene fornito con il pollo, i gamberi sono le solite proteine, bolliti in un brodo a base di pasta di curry e ravvivati ​​con coriandolo. L'Assam laksa può diventare pungentemente acido e funky con il pesce fermentato nel brodo, ed è così che PappaRich importato dalla Malesia lo fa in località nel New Jersey e New York.

Mohinga: Birmania

Una tipica colazione birmana, la mohinga combina brodo di pesce con spaghetti di riso (a volte del tipo fermentato, noto anche come mi xian in Cina) e aromi come la citronella e lo zenzero per una zuppa che bilancia i sapori dolci, salati, aspri e funky. È spesso addensato con riso macinato e tostato o farina di ceci - una tecnica birmana comune - e macchiato di giallo dalla curcuma. Sebbene onnipresente in Myanmar, è difficile da trovare negli Stati Uniti, a causa della scarsità di ristoranti birmani. Ma la gente fa la fila intorno all'isolato per mohinga e insalata di foglie di tè al Burma Superstar di San Francisco.

Poithuk: Tibet

La maggior parte della cucina tibetana è ricca, e questo è certamente il caso del thenthuk, una zuppa di noodle comune nella città di Amdo. È fatto con spessi spaghetti di grano tirati a mano o quadrati di pasta di grano tagliati grossolanamente che si trasformano in gnocchi soffici. In Tibet, le aggiunte vegetali sono principalmente una questione di ciò che è disponibile, il brodo stesso è fatto di yak o pecora, anche se negli Stati Uniti la carne bovina è la scelta più comune. È così che si fa al Lhasa Fast Food di New York, dove il brodo di manzo e i noodles tagliati a coltello sono uniti a tenere fette di manzo, funghi orecchioni croccanti e olio piccante al peperoncino che puoi aggiungere al tuo gusto.

Soto ayam: Indonesia

Soto ayam, una zuppa di noodle di riso e pollo curativa come una ciotola di matzo ball, bilancia il sapore semplice del pollo in camicia con l'intensità della curcuma fresca e terrosa, dello zenzero piccante, delle erbe profumate e della noce oleosa. Il brodo, un giallo ricco di quella curcuma, viene anche condito con foglie di lime makrut e citronella. Per ingrossare ulteriormente il piatto, è comune aggiungere riso cotto o pezzi di patate bollite nella ciotola insieme agli spaghetti di riso e al pollo tagliuzzato. Al Kopi Kopi di New York, il soto ayam ottiene due aggiunte per nulla indonesiane: nori, fogli di alghe tostate e menma, germogli di bambù fermentati giapponesi. Fa parte di uno sforzo di rebranding da parte dei proprietari per rendere il piatto più accessibile ai mangiatori di noodle della città. Lo chiamano soto ramen.


Gotouchi Ramen (regionale): variazione attraverso la nazione

In sostanza, i tipi regionali di ramen — o gotouchi ramen in giapponese: costruisci sulle quattro basi aggiungendo ingredienti extra, solitamente alghe e/o frutti di mare. Nel tempo, alcune tecniche di preparazione si sono legate a determinate regioni, motivo per cui esistono varianti di ramen che prendono il nome da luoghi del Giappone.

Da Hokkaido a nord a Okinawa a sud, ecco alcune varietà regionali di ramen da conoscere. Questi non sono gli unici esempi, però: durante i tuoi viaggi in Giappone incontrerai sicuramente altre varianti locali!

1. Sapporo Ramen (Hokkaido)

Benedetta da abbondanti frutti di mare e vasti campi ideali per l'allevamento del bestiame, Hokkaido è il paradiso dei buongustai, quindi non sorprende che tre dei ramen regionali più famosi del Giappone provengano dalla prefettura.

Prende il nome dalla capitale di Hokkaido, il ramen di Sapporo è fatto con un brodo di ossa di maiale aromatizzato al miso. Più che il tonkotsu, è il miso la caratteristica distintiva del brodo. I noodles sono ricci e semi-spessi.

Oltre ai comuni condimenti per ramen come chashu maiale e menma germogli di bambù, il ramen di Sapporo viene spesso servito con mais e burro, alcune delle specialità agricole di Hokkaido. Se hai sentito parlare di ramen al burro di miso, è una specialità di Hokkaido, in particolare Sapporo.

2. Asahikawa Ramen (Hokkaido)

Il ramen denso e ricco di lardo di Asahikawa è principalmente a base di salsa di soia e viene comunemente consumato per mantenersi caldo e pieno durante gli inverni estremamente freddi di Hokkaido. Lo stile Asahikawa utilizza noodles spessi e ondulati e il brodo di solito aggiunge pesce e brodo di osso di maiale per un sapore extra.

Ciò che distingue questo tipo di ramen è lo strato abbondante di lardo sopra la zuppa e le tagliatelle. Il ramen Asahikawa potrebbe essere un po' troppo pesante da mangiare in una giornata estiva, ma è il cibo perfetto da sorseggiare quando fuori fa freddo!

3. Hakodate Ramen (Hokkaido)

A completare la triade del ramen di Hokkaido di prima qualità è lo stile Hakodate, che si distingue per essere l'unica variante regionale di ramen a base di sale. La zuppa risultante, che di solito ha aggiunto brodo di maiale o di osso di pollo, è leggera e chiara, e le tagliatelle tendono ad essere sottili o semi-spesse.

Oltre ai soliti chashu, menma, scalogno e torte di pesce, il ramen Hakodate a volte usa anche il mais come condimento.

4. Kitakata Ramen (Fukushima)

Comunemente considerato insieme a Sapporo e Hakata ramen una delle tre principali varianti regionali del Giappone, il ramen Kitakata proviene dalla città di Kitakata, nella prefettura di Fukushima, che ha il più alto numero di negozi di ramen pro capite in Giappone.

Questa città può essere piccola e relativamente oscura rispetto alle città di Sapporo e Fukuoka, ma ha oltre 100 negozi di ramen, molti dei quali servono ramen anche a colazione. Non è raro che gli appassionati di ramen vengano fin qui per un assaggio dei noodles fatti in casa della città!

I ramen noodles Kitakata sono sodi, spessi e ricci, poiché hanno una percentuale di acqua maggiore rispetto ai ramen tipici. Di solito vengono serviti con un brodo a base di salsa di soia, che alcuni ristoranti infondono con sardine niboshi e/o tonkotsu, quindi conditi con menma, naruto (torta di pesce rosa e bianco), chashu e scalogno.

Puoi anche trovare alcuni ristoranti di ramen Kitakata nelle città vicine come Aizu-Wakamatsu, un'area storica con manufatti culturali ben conservati.


Spremitura 101 Una guida per principianti per iniziare con i succhi

No, sono due cose molto diverse. Sono entrambi molto salutari per te, e uno non è necessariamente migliore dell'altro.

Un frullato si fa nel frullatore. È mescolato, non spremuto. Con un frullato, trattieni la polpa (che è insolubile fibra). Questo può essere grossolano o buono a seconda di cosa stai mescolando. Una bevanda miscelata rende molto di più a causa della polpa, e ad alcune persone piace, ma ad altri è difficile berla tutta.

Succo è spremuto con un spremiagrumi. Gli spremiagrumi "sprezzano" i tuoi prodotti e separano la polpa (la fibra insolubile) da. Scarti la polpa e bevi il succo. Ottieni ancora la fibra sotto forma di fibra solubile. Lo so, pazzo, vero? Hai appena imparato qualcosa di nuovo oggi.

Gli spremiagrumi sono cose come una fontana di succo Breville, Omega VRT350, Omega 8006, ecc. Non un nutribullet! Un nutribullet è un frullatore che frulla. Quelle lame tritano le cose come funziona ogni frullatore. Ha polpa dentro, non importa quanto lo frulli. Non può trasformarsi in succo a meno che non separi il succo dalla polpa o non applichi la magia (come fa il loro team di marketing).

Se hai solo un frullatore e vuoi comunque spremere, puoi ancora farlo! Se ottieni una garza o qualcosa di simile, puoi filtrare la tua bevanda miscelata e trasformarla in succo. È un po 'più di lavoro e non produrrà tanto quanto un buon spremiagrumi, ma è qualcosa.

Se vuoi saperne di più su spremitura vs miscelazione, dai un'occhiata al nostro articolo su spremitura vs miscelazione.

Non c'è niente di sbagliato nei frullati. Anche noi adoriamo quelli e abbiamo persino un sito separato dedicato alle ricette di frullati perché consideriamo le ricette così diverse. Questa non è una battaglia di "cosa c'è di meglio? Succhi o frullati?", è una battaglia di "cosa fare tu Come il migliore?"

Il mio amico ha detto che i succhi non sono salutari perché non si ottengono fibre.

La fibra è ciò che aiuta a spostare il cibo attraverso il sistema digestivo, ma non viene digerito. Esistono due tipi di fibra: "solubile" e "insolubile".

Quando succhi, il polpa vedi nel 'cestino della polpa' è principalmente il fibra insolubile.

Stai ancora ricevendo molta fibra solubile nel tuo succo. Anche se il tuo succo ti desse 0 grammi di fibre, sarebbe comunque molto salutare per te.

È come dire che la tua acqua non è salutare perché non contiene fibre. Il succo è una bevanda salutare e non dovresti fare affidamento su di essa per la tua fibra insolubile.

Qual è la differenza tra fibra solubile e insolubile?

La fibra insolubile è la polpa rimasta dopo la spremitura. Solo una piccola quantità di questo arriva al tuo succo. Se dovessi mescolare la fibra insolubile in un bicchiere d'acqua, affonderebbe sul fondo, assorbirebbe l'acqua e si gonfierebbe. Se immagini che si muova attraverso il tuo corpo, puoi immaginare cosa fa per te. È utile per aiutare a "muovere" le cose e prevenire la stitichezza.

La fibra solubile arriverà al tuo succo. La fibra solubile è "solubile" in acqua. Le fibre solubili (come le gomme e le pectine) si dissolveranno parzialmente in acqua e formeranno un tipo di gel. La fibra solubile assorbe la bile digestiva prodotta dal colesterolo, che crea ancora più bile digestiva, che quindi aiuta ad abbassare il colesterolo LDL (cattivo). La fibra solubile può anche aiutare a moderare i livelli di glucosio nel sangue perché aiuta lo zucchero ad essere assorbito più lentamente, motivo per cui alcuni diabetici riferiscono che i succhi sono utili per loro.

Amiamo personalmente la consistenza e gli ottimi sapori che possiamo ottenere con il succo. Possiamo mettere cose strane come patate dolci nei nostri spremiagrumi e creare un delizioso succo simile a un dessert, ma a volte ci sentiamo un po' limitati con i sapori nei nostri frullati.

Qual è il modo più semplice per iniziare a spremere?

Le nostre Juice Challenges sono state create da noi per rendere l'intera faccenda dei succhi il più semplice possibile, pur consentendoti di sfidare te stesso per entrare in un'abitudine/stile di vita più sana di spremitura. Le nostre sfide gratuite non sono purificazioni del succo, sono una sfida a bere almeno 1 bicchiere di succo al giorno, tutti i giorni, per tutta la durata della sfida. Mangi ancora normalmente.

Il motivo per cui è suggerito per un principiante è perché ti forniamo una lista della spesa e ti diciamo quale ricetta fare ogni giorno usando quella lista della spesa, quindi abbiamo pensato molto ai succhi in modo che tu possa concentrarti nel goderselo.

Dopo una sfida, avrai un nuovo senso di come i sapori si uniscono nel tuo succo e potrai iniziare a sperimentare con le tue ricette. Le persone hanno perso peso e si sentono bene dopo aver affrontato una sfida. Provaci!

Altre cose divertenti

Se ottieni uno strano ortaggio dal mercato, puoi vedere se esiste in una delle nostre ricette nella nostra pagina degli ingredienti o controllare i nutrienti in esso contenuti visitando la nostra pagina per la creazione di succhi.

Inoltre, assicurati di controllare la nostra raccolta di ricette di succhi nella parte superiore di questa pagina. Potresti scoprire che è esattamente quello con cui stai cercando di iniziare.


Strumenti essenziali per fare il ramen in casa

Prima di entrare nel processo vero e proprio, ci sono alcuni strumenti che sono assolutamente necessari per fare il ramen (i noodles) a casa.

La prima è una bilancia digitale in grado di misurare con precisione quantità in grammi. Piccole deviazioni nelle quantità degli ingredienti avranno effetti profondi sulla pasta che produci, quindi l'uso di una bilancia accurata è assolutamente indispensabile. Ho elencato le quantità degli ingredienti esclusivamente in grammi, quindi non c'è modo di cercare di aggirare questo requisito.

Il secondo è un rullo per pasta o un accessorio per stendere la pasta per un mixer stand. Non sarai in grado di fare questa ricetta senza un rullo per la pasta di qualche tipo se non hai un tagliapasta, puoi comunque tagliare le tagliatelle a mano, ma sarà impossibile stendere e impastare questa pasta a mano. Anche la qualità del tuo rullo per la pasta è un po' importante: ho fatto molti test per questa ricetta a casa, dove ho un rullo Marcato Atlas, che funziona bene, ma quando ho usato il rullo Imperia nella cucina di prova Serious Eats, il il processo è stato molto, molto più semplice. Detto questo, i veri noodles erano fondamentalmente indistinguibili l'uno dall'altro. (Puoi trovare i nostri strumenti preferiti per preparare, cucinare e servire la pasta proprio qui.)

Infine, avrai bisogno di un robot da cucina o di un robot da cucina per mescolare l'impasto. Entrambi funzionano bene, ma se vuoi scalare la ricetta oltre le quattro porzioni di noodles, un mixer stand è meglio attrezzato per gestire lotti più grandi.

A parte questi elementi essenziali, un mattarello (di qualsiasi tipo) aiuta, così come un raschietto da banco, ma non sono strettamente necessari.


6. Impara le basi delle abilità con il coltello

Tagliare, affettare e sminuzzare sono le prime cose che fai quando inizi a cucinare. È qualcosa che fai molto in cucina. Ecco perché a qualsiasi chef in formazione viene sempre affidato il compito di tagliare gli ingredienti prima di mettersi davanti ai fornelli.

Buone abilità con i coltelli pari a un cuoco efficiente. Non hai bisogno di un coltello super costoso, ma ti consiglio di investire in un buon coltello affidabile che possa durare a lungo.

Quando si tagliano gli ingredienti, l'obiettivo numero uno è raggiungere una dimensione uniforme e uniforme. Ciò garantisce che tutto cuocia in modo uniforme e venga fatto allo stesso tempo. Aiuta anche a migliorare il sapore, la consistenza e la presentazione del cibo. Concentrati su questo, inizia lentamente e poi esercitati. La velocità arriverà con il tempo.

Nella cucina quotidiana giapponese, applichiamo anche tecniche di taglio specifiche e uniche per piatti diversi. Ogni stile di taglio viene utilizzato per ingredienti diversi e per motivi diversi. Puoi saperne di più su di loro qui:


Pulire le ossa per il brodo di ramen di Tonkotsu

Guardare un po' più da vicino mentre le ossa si riscaldano rivela la risposta:

Nelle fasi iniziali, mentre l'acqua è ancora troppo fredda per iniziare effettivamente a cuocere le ossa, ma mentre ce n'è ancora abbastanza per consentire alle ossa di iniziare a rinunciare ai loro beni, noterai che l'acqua diventa rosa pallido a causa dei pigmenti che provengono fuori di essi (una combinazione di emoglobina, il pigmento che colora il sangue, e mioglobina, il pigmento analogo per il tessuto muscolare). Continua a cucinare e il colore sembra andare via, ma in realtà è semplicemente in agguato nell'ombra, in attesa che il tempo, la concentrazione e l'ossigeno facciano il loro lavoro, trasformandoli in pigmenti marrone scuro.

L'unico modo per sbarazzarsene? Lava quelle ossa e lavale bene.

Il modo migliore per farlo è coprire le ossa con acqua fredda e portare a ebollizione l'intera pentola, permettendo ai vasi sanguigni e alle fibre muscolari di irrigidirsi e iniziare a spremere il loro contenuto indesiderato (questa roba, a proposito, è ciò che stai scremando quando fai un calcio francese). Non appena l'acqua bolle, versa l'intero contenuto nel lavandino.

Non è divertente? Se sei il tipo di persona a cui piace sempre spremere le imperfezioni o far scoppiare le vesciche (conosco molte persone come questa, inclusi membri della famiglia e coniugi!), Il prossimo passo sarà proprio quello che fa per te.

La tua missione, se scegli di accettarla: rimuovere fino all'ultimo pezzetto di colore marrone nulla da tutte le ossa. Questo significa sangue, frammenti di organi, midollo scuro, nulla quello non è beige o bianco deve essere rimosso. L'acqua corrente fredda e un bastoncino aiutano. È una sorta di processo che richiede tempo, ma è un buon modo per rilassarsi per quindici minuti e contemplare il significato di vita, morte e noodles.

Questo è l'aspetto del brodo fatto con le ossa non pulite dopo circa 20 minuti sul fornello:

Una volta che ho riavviato il mio magazzino con le ossa completamente pulite, non ho ottenuto nulla di tutto ciò. O almeno, molto poco. La maggior parte della sporcizia e della feccia si è manifestata entro i primi 20 minuti come alcuni frammenti di relitti che venivano facilmente rimossi, così come un po' di detriti che si attaccavano ai lati del forno olandese, facili da pulire con una spugna o un tovagliolo di carta umido.

Ne è valsa la pena alla fine?

Ecco il brodo che ho ottenuto dopo 10 ore di cottura:

Ed ecco i due brodi fianco a fianco.

Ricorda, questi due brodi sono completamente identici tranne per il fatto che il brodo a destra è stato fatto da ossa sbollentate e poi lavate, mentre il brodo a sinistra è stato fatto da ossa completamente fresche. Entrambi erano pieni di sapore, entrambi erano ricchi, densi, opachi e gelatinosi, ma solo le ossa lavate fornivano il colore pulito che stavo cercando.


Shoyu Ramen . fatto in casa

Fare il ramen da zero è dannatamente elaborato. Può essere un affare di più giorni, e se semplicemente non hai tempo per questo, può sembrare molto intimidatorio. (No, questa volta non prepariamo i nostri noodles. Per ora me la prendo con calma.) La nostra ricetta per il ramen shoyu prevede quattro componenti importanti: dashi e tara per la base della zuppa e nitamago e chashu come condimenti spettacolari. Puoi certamente mangiare una ciotola decente di noodles senza uno o due di questi giocatori, ma cavolo, la magia accade quando si uniscono tutti in un boccone. Non temere: la tua pazienza sarà ricompensata.

Dashi Un brodo semplice e trasparente solitamente fatto con kombu (alghe) e katsuobushi (trucioli di pesce essiccati, ovvero scaglie di bonito). Realizzarlo richiede solo pochi minuti perché non vogliamo estrarre eccessivamente i sapori intensi di questi ingredienti ricchi di umami, ma se hai bisogno di una versione ancora più veloce, molti negozi oggi offrono una varietà istantanea in polvere chiamata Hon Dashi: aggiungilo al brodo caldo o acqua, e sei a posto. Stiamo preparando la nostra versione di dashi con brodo di pollo e funghi shiitake secchi per un tocco ancora più grintoso.

Tara Chiamata da alcuni l'anima del ramen, la tara è essenzialmente una salsa di soia aromatizzata e concentrata. Lo faremo una volta e lo useremo in tre modi diversi: come liquido per brasare per la pancetta di maiale, come marinata per le uova e come condimento per la zuppa.

Nitamago Uovo alla coque marinato. Non c'è niente di più impressionante di un uovo fatto bene. In this case, the eggs are soft-boiled, peeled, and left to chill in our tare marinade overnight, for 6 to 12 hours.

Chashu Braised pork belly, aka a little slice of heaven for my nonkosher friends. Seared then cooked gently and slowly in our tare mix, it might quite possibly be the most melt-in-your-mouth pork experience you&rsquoll ever have. Pork belly with skin on is the best cut to use, but if you can&rsquot find that at your local butcher, pork shoulder will do just fine.

La-yu I lied! There are actually five components! But this one is a bonus for my garlic-loving spice heads and it&rsquos totally optional. Inspired by my favorite ramen condiment, found at Chuko in Brooklyn, this is a take on Japanese chili oil with savory pieces of garlic confit gummies and tiny pops of sesame. Just when you thought it couldn&rsquot get better!

When you want to cook to impress, few dishes can top homemade ramen. This recipe makes enough broth and toppings for 4 servings and keeps well in the fridge for a week, so if you're cooking for one, it's the perfect thing to make on a Sunday and heat up throughout the week.