Ultime ricette

Il serpente del vino morde il rapitore dopo 3 mesi in bottiglia

Il serpente del vino morde il rapitore dopo 3 mesi in bottiglia



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Donna morsa da serpente dopo 3 mesi "conservata" in una bottiglia di vino

Una donna è stata morsa a una mano dopo che un serpente è saltato fuori dalla sua bottiglia di vino e l'ha attaccata.

Bottiglie di vino piene di serpenti conservati, scorpioni e altre creature raccapriccianti tendono a spaventare i turisti schizzinosi in Cina, e si scopre che la paura è in qualche modo fondata, poiché una donna ha appena riferito di essere stata morsa da un serpente del vino.

Il vino di serpente è considerato una medicina potente secondo la medicina tradizionale cinese e alla donna era stato detto che bevendolo ogni giorno avrebbe curato i suoi reumatismi.

Tre mesi fa ha comprato un serpente vivo e lo ha infilato in una bottiglia, che ha riempito di vino e tappata. Dopo averlo bevuto tutti i giorni per tre mesi, decise di completare l'alcool, che stava diminuendo. Ma quando ha aperto la bottiglia, il serpente imbevuto di vino - in qualche modo ancora vivo e presumibilmente estremamente appeso - è balzato fuori e l'ha morsa sulla mano.

Secondo shanghaiista, la donna è stata curata per un morso di serpente e starà bene. E questa in realtà non è la prima volta che una persona viene attaccata da un serpente di vino conservato. Nel 2009 un altro uomo è stato attaccato dal suo vino di serpente fatto in casa, e nel 2001 un uomo è effettivamente morto dopo essere stato attaccato da un serpente velenoso che era stato presumibilmente conservato in una bottiglia di alcol.


52 Modi per Usare il Sapone Fels-Naptha

Questo sito utilizza link di affiliazione e può guadagnare una piccola commissione quando fai clic su di essi. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Politica di divulgazione. Six Dollar Family partecipa anche al programma di affiliazione Amazon.com/Amazon.UK/Amazon.ca e in quanto tale può guadagnare una commissione quando fai acquisti su Amazon tramite i nostri link.

Entra nella mia lavanderia e troverai diverse saponette Fels-Naptha. Questo sapone da bucato è uno dei miei prodotti per la pulizia preferiti a mani basse. Nonostante sia stato creato come sapone da bucato, ci sono così tanti modi per usare Fels Naptha che ha molto senso per me averlo sempre a portata di mano.

Uno dei motivi per cui amo così tanto Fels-Naptha è perché è incredibilmente economico.

Qui negli Stati Uniti, posso ritirarlo da Walmart per meno di $ 1,00 al bar. Se non riesci a trovarlo su Walmart, Lo vende anche Amazon.

Come sempre, amo tutto ciò che mi aiuta a risparmiare denaro e poiché ci sono così tanti usi per Fels Naptha, lo fa sicuramente!

Come ho detto, è uno dei miei prodotti di pulizia preferiti del periodo!


Snake Venom è ora la birra più forte del mondo con il 67,5% di ABV

Secondo Il record quotidiano, Lewis Shand e John McKenzie hanno precedentemente battuto il record con la loro uscita del 2012, Armageddon. Dopo aver venduto 6.000 bottiglie, la coppia ha trascorso nove mesi a creare Snake Venom, che contiene il 2,5% in più di ABV rispetto ad Armageddon.

Qual è la differenza di gusto? "Snake Venom è decisamente più affilato", ha detto Lewis Il record quotidiano. "Con Armageddon, in realtà abbiamo cercato di mascherare il gusto rendendolo piuttosto oleoso", ha aggiunto.

Per placare quei fan che volevano sentire il potere dell'alcol, Shand e McKenzie hanno deciso di fare il "pieno". "Siamo stati troppo gentili l'ultima volta", ha spiegato Lewis.

Snake Venom di Brewmeister viene fornito con un'etichetta di avvertimento sulla bottiglia che consiglia ai bevitori di non esagerare in una sola seduta. "Dovrebbe essere versato come se fosse whisky", spiega Lewis.

Pensi di poter gestire Snake Venom?

Trova altri fantastici contenuti alimentari su Delish:


Cerca la ricetta perfetta dalla nostra homepage
Scopri le ultime novità alimentari
Ottieni un ricettario per salvare i tuoi piatti preferiti
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita
Dai un'occhiata a Facebook, Pinterest e Twitter


Zenzero: sbucciare lo zenzero, affettarli, pestarli e far appassire il peperoncino rosso in un mortaio con pestello.

Altri ingredienti: in una casseruola mettete lo zucchero, l'acqua, lo zenzero tritato e i peperoncini rossi secchi. Far bollire per 5-10 minuti fino a quando non si è infuso.

Portandolo alla giusta temperatura: Spegnete il fuoco e lasciate che arrivi a temperatura tiepida.

Il lievito: ora filtratelo e versatelo in un barattolo di vetro pulito, aggiungete il lievito e il succo di limone e mescolate fino a farlo sciogliere.

Fermentazione: lascialo fermentare per 4-5 giorni.

Servendo: una volta fermentato, filtratelo e versatelo in una bottiglia pulita. lasciare fermentare più a lungo se necessario. servire freddo.

Se hai domande non trattate in questo post e se hai bisogno di aiuto, lasciami un commento o scrivimi @[email protected] e ti aiuterò il prima possibile.

Seguimi su Instagram, Facebook, Pinterest, Youtube e Twitter per ulteriori ispirazioni su Yummy Tummy.


Impara i tuoi liquori

Assente: Un liquore di colore verde chiaro, al gusto di anice. Diventa opalescente quando viene gocciolato lentamente sul ghiaccio. Un sostituto ideale per l'assenzio e altri liquori all'anice.

Assenzio: Un liquore al gusto di anice che originariamente aveva 136 prove ed è stato vietato dalla legge per molti anni nella maggior parte dei paesi. Absante, Pernod e Herbsaint possono essere utilizzati per sostituire l'assenzio nelle ricette dei cocktail.

Avvocato: Un liquore olandese a base di tuorli d'uovo, brandy, zucchero e vaniglia che viene spesso gustato liscio o con ghiaccio. Viene spesso definito la versione olandese dello zabaione.

Agave: Un liquore a base di tequila aromatizzato al fiore di damiana. È stato creato nel 1857, utilizza una miscela al 100% di agave blu añejo e tequila reposado invecchiata in rovere francese del Limousin. È popolare da bere liscio o con ghiaccio e può essere miscelato in una varietà di cocktail. Agavero è simile al liquore Damiana.

Amaretto: Un liquore al gusto di mandorla a base di noccioli di albicocca. È uno dei liquori più apprezzati ed è indispensabile in un bar ben fornito. L'amaretto è comunemente abbinato a un liquore al caffè o usato come liquore morbido e dolce negli sparatutto.

Amaro Meletti: Un digestivo amaro italiano che viene aromatizzato con varie erbe aromatiche tra cui anice e zafferano. Il profilo aromatico è sorprendente e ricorda il cioccolato. È delizioso da solo o con ghiaccio e utilizzato in alcuni cocktail.

Amer Picon: Un aperitivo francese amaro che può essere difficile da trovare, soprattutto negli Stati Uniti. Ha un sapore d'arancia distinto. Amer Torani e Amaro CioCiaro sono tra i validi sostituti da utilizzare nei cocktail.

Aperolo: Un aperitivo italiano prodotto da una ricetta sviluppata nel 1919. Il suo sapore principale è l'arancia ma include anche rabarbaro, china, genziana e altre erbe "segrete". Molto utile nei cocktail che richiedono un sapore di arancia amara piuttosto che dolce.

Averna: Un liquore amaro italiano (o amaro) che è ancora prodotto dalla ricetta originale del 1868 di erbe, radici e scorze di agrumi con caramello naturale per dolcezza. Il liquore è uno dei digestivi preferiti in Italia e viene spesso servito con ghiaccio, ma è anche un ottimo mixer per cocktail.

Barenjaeger: Un liquore al gusto di miele prodotto in Germania con origini che risalgono all'Europa medievale. Fornisce una piacevole dolcezza dal sapore neutro ai cocktail ed è un sostituto ideale del vero miele nelle bevande.

Benedettino: Un liquore brevettato a base di erbe, radici e zucchero a base di cognac. È un liquore premium popolare che è essenziale per una serie di cocktail classici. Disponibile anche già miscelato al brandy per una versione in bottiglia di pregio sul cocktail B&B.

Liquore di more o brandy: Alcuni brandy di more possono essere più dolci dei liquori, anche se spesso possono essere usati in modo intercambiabile. Crème de mûre è un altro liquore alla mora.

Grappa o liquore al burro: Un liquore a base di una miscela di burro e zucchero di canna che sa di caramelle al caramello. A volte indicato come Buttershots, che in realtà è un marchio prodotto da DeKuyper.

Nuss al cacao e menta: Crème de cacao con un sapore extra di nocciola. Non è molto comune, anche se è piuttosto interessante bere freddo o dare alle bevande alla crema di cacao un sapore di nocciola.

Campari: Un popolare aperitivo italiano amaro fatto con una miscela unica di erbe e spezie. L'arancia è il sapore dominante. La ricetta segreta è stata originariamente sviluppata da Gaspare Campari nel 1860 per il suo Cafè Campari a Milano, in Italia. Il Campari viene spesso servito con ghiaccio da solo o mescolato con la soda club. È anche un ingrediente chiave in molti cocktail da aperitivo.

Chambord: Il marchio di liquore al lampone più conosciuto sul mercato, è un punto fermo in molti bar. Il liquore risale al 1685 quando Luigi XIV visitò il castello di Chambord. Chambord è prodotto nella Valle della Loira in Francia da lamponi rossi e neri, miele, vaniglia e cognac.

Certosa: Un liquore alle erbe prodotto dai monaci certosini nelle Alpi francesi. È disponibile come Chartreuse verde o gialla e come speciale V.E.P. imbottigliamento di entrambe le varietà, che maturano più a lungo. Un ingrediente comune in molti cocktail classici e di fascia alta.

Ciliegia Heering: Un marchio di prim'ordine di liquore alla ciliegia aromatizzato naturalmente dalla Danimarca che viene utilizzato in una varietà di ricette di cocktail.

Liquore alla ciliegia: Una varietà di liquori aromatizzati alle ciliegie. Alcuni usano aromi naturali o vere ciliegie mentre altri usano aromi artificiali. Cherry Heering, crème de cerise e liquore al maraschino sono tutti liquori alla ciliegia. Fai attenzione quando scegli questo sapore poiché molte offerte di ripiano inferiore possono ricordare lo sciroppo per la tosse, un risultato comune quando l'aroma di ciliegia viene mescolato con l'alcol.

Grappa alla cannella: Un gruppo di liquori chiari o rossi aromatizzati con cannella dolce. Molti sono imbottigliati ad alta gradazione e l'intensità della spezia e della dolcezza della cannella varia notevolmente. Goldschlager, Hot Damn e Aftershock sono alcuni dei marchi popolari usati spesso in cocktail e sparatutto.

Liquore al caffè, Crème de Café: Un gruppo di liquori al caffè che variano molto per sapore, stile e costo. Il liquore al caffè più popolare è il Kahlúa, anche se sono disponibili molte marche e stili. La maggior parte dei liquori al caffè possono essere sostituiti l'uno con l'altro. Sono ottimi serviti ghiacciati con panna che galleggia sopra e sono ingredienti molto popolari in una varietà di bevande. Ogni bar dovrebbe avere una bottiglia in stock.

Cointreau: Una marca molto popolare di liquore all'arancia che è considerato un triple sec premium. Utile in qualsiasi cocktail che richieda un generico liquore all'arancia e molte ricette che lo richiedono in modo specifico.

Consiglio: Il crema i liquori sottostanti non sono cremosi. Il nome si riferisce all'alta concentrazione di zucchero utilizzata per realizzarli. Sono davvero molto dolci, ma decisamente no crema liquori.

Crème d' Albicocche, Brandy o Liquore di Albicocche, Apry: I liquori all'albicocca variano in dolcezza e qualità, anche se tendono ad avere un ottimo sapore di albicocca. I brandy di albicocche possono essere addolciti, rendendoli un liquore, oppure no. Le opzioni di prima qualità sono deliziose se spruzzate in un flute di champagne su ghiaccio tritato.

Crema di mandorle: Un liquore rosa aromatizzato con mandorle e noccioli di frutta. Simile alla crème de noyaux, anche se l'amaretto può anche essere usato come sostituto se il colore della bevanda non è importante.

Crème de Banana, Liquore alla Banana: I liquori al gusto di banana sono generalmente piuttosto dolci e fedeli al sapore del frutto. Non ci sono molte opzioni sul mercato e non vengono utilizzate spesso, anche se possono essere molto divertenti con cui giocare per le bevande giuste.

Crema di Cacao: Un liquore aromatizzato al cacao (cioccolato) e alla bacca di vaniglia. È molto popolare e usato spesso nei cocktail al cioccolato. Disponibile sia nelle varietà bianche (trasparenti) che marroni e prodotte da diversi marchi. Può essere utilizzato come sostituto di altri liquori al cioccolato.

Crema di Cassis: Un liquore dolce a bassa gradazione ottenuto da ribes nero francese. Di colore rosso intenso, può essere trovato in alcuni cocktail popolari ed è spesso abbinato al vino.

Crème de Cerise: Un liquore dolce al gusto di ciliegia. Cherry Heering, maraschino e altri liquori alla ciliegia possono essere usati come sostituti.

Crème de Coconut, Liquore al cocco, Batida de Coco: I liquori dolci al gusto di cocco hanno tipicamente una base di rum e sono popolari nei cocktail tropicali. Batida de coco è un liquore cremoso crème de cocco tende ad essere chiaro altri liquori al cocco possono essere l'uno o l'altro. Da non confondere con la "crema di cocco", un liquido analcolico che si trova anche in molte ricette di bevande, anche se i liquori al cocco possono essere usati come sostituti.

Crema di Framboise: Un liquore dolce dal rosso al viola con un sapore di lampone. Chambord è un sostituto popolare.

Crema di menta: Un popolare liquore dolce aromatizzato con foglie o estratti di menta. È bianco (trasparente) o verde ed è anche un ingrediente popolare nelle buone ricette da forno. La grappa alla menta piperita è un sostituto comune.

Crema di mare: Un liquore dolce al gusto di mora. Può sostituire Chambord e altri liquori alla mora e al lampone.

Crema di Noyaux: Un liquore rosa che ha un distinto sapore di mandorla ed è fatto con i noccioli di prugne, ciliegie, pesche e albicocche. Non è un liquore molto comune ma si trova in alcuni cocktail.

Crema di Violette: Un liquore al gusto di viola viola che era relativamente comune nei cocktail classici. Ha perso parte della sua popolarità a causa di problemi di importazione fino alla fine degli anni '90. Da allora è diventato un ingrediente preferito per far rivivere i classici e nello sviluppo di ricette moderne. Il marchio più popolare è Rothman & Winter.

Curacao: Spesso ricavato dalle bucce essiccate delle arance lahara, questo era il liquore all'arancia originale ed è utilizzato in molti cocktail classici. Normalmente, è di colore arancione ma può anche essere bianco, blu o verde. Il blue curaçao è un modo molto comune per creare splendidi cocktail blu.

Cinaro: Un liquore amaro a base di carciofi che è stato lanciato nel 1952. Nonostante la sua base, non ha il sapore del carciofo perché include anche una miscela di tredici erbe e altre piante. L'aperitivo è comunemente abbinato a succo d'arancia e soda o tonico. Viene anche utilizzato in numerosi cocktail moderni.

Damiana: Un liquore alle erbe leggermente aromatizzato prodotto in Messico a base di tequila. L'ingrediente principale è l'erba damiana, che è stata a lungo usata come afrodisiaco. Secondo il marchio Damiana, questo liquore potrebbe essere stato utilizzato anche nel primo margarita. È simile ad Agavero.

Domaine de Canton: Una marca di liquore allo zenzero a base di acquavite e cognac prodotto in Francia. Questo è molto popolare e troverai una bottiglia in molti bar perché è usato spesso nei cocktail.

Liquore al doppio cioccolato Dorda: Un liquore al cioccolato cremoso di prima qualità a base di Vodka Chopin. È prodotto dal famoso cioccolatiere polacco, E. Wedel, ed è perfetto per l'uso in ricette di cocktail al cioccolato con un profilo cremoso.

Estasi: Un liquore limpido aromatizzato al limone e al melograno. Rilasciato per la prima volta quando le bevande energetiche erano molto calde, il liquore è energizzato con stimolanti naturali, tra cui guaranà, taurina e ginseng.

Fernet Branca: Un liquore amaro italiano dal sapore e dall'aroma forte che fu prodotto per la prima volta nel 1845. Il digestivo è composto da circa 40 erbe, radici e spezie e ha un notevole sapore di mentolo-eucalipto.

Frangelico: Il liquore alla nocciola più conosciuto e di prim'ordine. Si ottiene dall'infusione di nocciole tostate in alcool e acqua. La ricetta include aromi aggiuntivi di caffè tostato, cacao, bacche di vaniglia e radice di rabarbaro. Un mixer molto popolare per una varietà di cocktail alla nocciola.

Galliano: Un liquore morbido e speziato con sentori di anice e vaniglia di Livorno, Italia. Non può mancare al bar perché spesso è la bottiglia più alta e il liquore è di un colore oro brillante. Non è usato troppo spesso, ma è bello averlo in giro perché è essenziale per una manciata di cocktail popolari.

Liquore allo zenzero: Un liquore al gusto di zenzero che viene spesso preparato con una varietà di zenzero. Anche erbe e miele vengono spesso aggiunti a una base che può essere brandy, rum o uno spirito neutro. Domaine de Canton è uno dei marchi più popolari.

Liquore di panpepato: Spesso un liquore stagionale rilasciato durante le stagioni autunnali e invernali, questi sono aromatizzati con le spezie tipiche che si trovano nel pan di zenzero. Tendono ad essere molto dolci, ma sono divertenti da giocare con i cocktail di stagione. Alcuni marchi hanno assunto il sapore, tra cui Hiram Walker e Kahlúa, anche se questi tendono ad andare e venire sul mercato. Gli sciroppi di panpepato possono essere usati come sostituti.

Godiva: Una linea di liquori al cioccolato prodotta dal rinomato cioccolatiere gourmet Godiva. Questi sono dolci e cremosi e sono disponibili in una varietà di gusti, incluso il cioccolato bianco. Utile in molte ricette di cocktail in cui un liquore al cioccolato più cremoso starebbe bene.

Goldschlager: Una grappa alla cannella di alta qualità e di colore chiaro che contiene scaglie di foglia d'oro 24K. È un liquore divertente con cui giocare e compare in molti cocktail e sparatutto.

Gran Marnier: Un liquore all'arancia di prima qualità e molto popolare a base di cognac prodotto in Francia. È considerato un elemento essenziale per un bar ben fornito ed è richiesto in innumerevoli cocktail. Sebbene sia spesso usato come liquore d'accento, il Grand Marnier può anche essere l'ingrediente principale di una bevanda.

GranGala Tripla Arancia: Un liquore all'arancia a base di brandy italiano VSOP e aromatizzato con arance mediterranee. Può essere usato come sostituto del Grand Marnier.

Erboristeria: Il nome commerciale di un liquore all'anice che è stato a lungo utilizzato come sostituto dell'assenzio. Rilasciato dopo il proibizionismo nel 1934, Herbsaint è un prodotto della Sazerac Company con sede a New Orleans. La ricetta originale di questo liquore a 90 gradi è stata ripubblicata nel 2009 come Herbsaint Original (100 gradi). Può essere un sostituto del Pernod o utilizzato in qualsiasi cocktail che richieda un liquore all'anice.

Nota: Questo famoso liquore tropicale blu oceano è una bella miscela di vodka, cognac e frutti tropicali (un segreto di famiglia). È un ottimo sostituto del blue curaçao e la star di molti bei cocktail blu.

Liquore alla crema irlandese: Un liquore cremoso a base di whisky irlandese, panna e cioccolato. È uno dei liquori più apprezzati al bar e spesso utilizzato per dare alle bevande una base cremosa. Baileys è il marchio più popolare, anche se ce ne sono altri che vale la pena esplorare. La crema irlandese è essenziale per molti cocktail e tiratori famosi.

Nebbia irlandese: Un liquore dolce composto da una miscela aromatica di whisky irlandese, miele, erbe e altri liquori. La ricetta risale a più di 1.000 anni.

Liquore digestivo tedesco Jagermeister: Un liquore alle erbe molto popolare prodotto in Germania con una reputazione piuttosto nota. Viene spesso servito negli shooter ma può essere gustato anche in ottimi cocktail.

Kahlua: Una marca molto popolare di liquore al caffè prodotto in Messico. È così comune che il nome Kahlua è spesso usato per riferirsi a qualsiasi liquore al caffè in generale. Il marchio offre opzioni oltre lo standard Kahlúa, inclusi aromi di caffè più profondi e altri sapori come caramello, nocciola e vaniglia. Kahlúa è utilizzato in innumerevoli ricette di cocktail e sparatutto.

Limoncello: Un liquore da dessert italiano dolce al gusto di limone a base di scorze di limone. È una delle migliori opzioni di liquore al limone, spesso usato nei cocktail o sorseggiato subito dopo il raffreddamento. È piuttosto delizioso spruzzato sul gelato e spesso usato anche nei prodotti da forno.

Licor 43: Un liquore al gusto di vaniglia prodotto in Spagna. La ricetta contiene 43 ingredienti e la vaniglia domina il sapore. Include anche agrumi, altri frutti, erbe, spezie e altri ingredienti segreti. Un liquore popolare, è stato a lungo una delle principali opzioni di liquore alla vaniglia sul mercato. È diventato il sostituto ideale del Navan fuori produzione in molte moderne ricette di cocktail.

Liquore al litchi: Una categoria di liquori piuttosto dolci aromatizzati distillando o infondendo il frutto del litchi in uno spirito di base. È un sapore fruttato che funziona bene in molti cocktail semplici e scatti da festa.

Liquore al mango: Spesso un liquore dolce dal colore arancione aromatizzato con la frutta tropicale. Numerosi marchi producono liquori al mango, tra cui Bols, Marie Brizard e Orchard.

Maraschino: Liquore limpido, secco, al gusto di ciliegia ottenuto dalla marasca e dai suoi noccioli. Questo è un popolare mixer per cocktail ed è usato in molti dei classici perché non è dolce come altri liquori alla ciliegia.

Midori: Un liquore dal colore verde brillante che ha un sapore dolce di melone. Questo è il liquore al melone più popolare sul mercato, anche se ce ne sono altri di colore e sapore simili. È un liquore versatile, essenziale in un bar, e usato per fare molti bei cocktail verdi e sparatutto.

Nava: Un liquore ormai fuori produzione a base di cognac aromatizzato con vaniglia nera naturale del Madagascar. Questo liquore premium è stato prodotto da Grand Marnier ed è stato estremamente popolare. Per un certo numero di anni, è stato il liquore alla vaniglia preferito e utilizzato in molte moderne ricette di cocktail. I validi sostituti includono Bols Vanilla, Galliano, Licor 43, Tuaca e altri liquori alla vaniglia.

Ouzo: Un popolare liquore da aperitivo greco al gusto di anice che è tipicamente oltre 90 prove e simile al raki turco. Se bevuto da solo, di solito si mescolano quattro parti di acqua con una parte di ouzo. Può essere usato al posto di altri liquori all'anice come assenzio, Herbsaint e Pernod, sebbene appaia in alcune ricette di cocktail (e molti sparatutto). A molti cuochi piace anche aggiungere l'ouzo al cibo.

Liquore Pama Melograno: Un liquore rosso denso, dolce e molto popolare infuso con il sapore dei melograni. Questo superalcolico è un ottimo mixer per cocktail ed è un bel accento per una varietà di piatti. Può essere usato come sostituto dello sciroppo di granatina in quasi tutti i cocktail. È anche un modo rapido per dare un tocco di melograno a cocktail popolari, come margarita, daiquiri, ecc.

Patrón Citronge: Un liquore all'arancia prodotto da Patron Spirits utilizzando come base la tequila del brand. È ideale per cocktail alla tequila, anche quelli che richiedono altri liquori all'arancia.

Patron XO Café: Un liquore a base di tequila al gusto di caffè. Il liquore è più secco e non dolce come altri liquori al caffè, ma è più forte a 70 gradi. È presente in numerose ricette di cocktail e si abbina perfettamente alla tequila. Può essere utilizzato come sostituto del Kahlúa o di qualsiasi altro liquore al caffè.

Liquore alla pesca: Ottenuto da un infuso di pesche intere, fresche e/o essiccate al brandy o una base neutra di spirito. Prodotto da un certo numero di marchi di varia qualità e possono utilizzare il francese "peche" sull'etichetta. Alcune bottiglie da cercare includono Bols, JDK & Sons, Marie Brizard e Mathilde. Puoi anche preparare il tuo liquore alla pesca piuttosto facilmente. Può essere usato come sostituto della grappa alla pesca.

Grappa alla menta piperita: Un liquore al gusto di menta simile alla crème de menthe, ma la grappa alla menta consuma meno zucchero e più alcol. Qualità, forza e sapore variano tra i tanti marchi che lo producono. Ha spesso un sapore di menta forte e scattante e viene utilizzato in una varietà di cocktail invernali e scatti di festa popolari.

Pimento Dram: Un liquore al rum giamaicano pepato con un sapore di pimento che si trova nei tiki e nei cocktail classici. È anche chiamato "dram di pimento".

Coppa di Pimm: Una marca di liquori che unisce una ricetta segreta di frutta e spezie e la aggiunge a una varietà di liquori di base. Il più comune è il Pimm's No. 1 Cup, a base di gin, che è presente in una bevanda mista preferita del sud dell'Inghilterra che porta lo stesso nome.

Liquore all'ananas, Licor de Piña: Un liquore alla frutta piacevole e aspro con il gusto tropicale dell'ananas. Questo sapore non è richiesto spesso nei cocktail, ma è divertente aggiungerlo alle ricette per dare a un drink un tocco di ananas. Ci sono alcuni buoni produttori di liquori all'ananas, tra cui Bols e Giffard 99 Pineapples è anche divertente. Questo sarebbe anche un buon sapore per un liquore fatto in casa.

liquore di zucca: I liquori alla zucca si trovano solitamente solo durante i mesi autunnali e invernali. I marchi disponibili includono Hiram Walker Pumpkin Spice e Bols Pumpkin Smash, anche se altri spuntano sul mercato. È un ottimo modo per aggiustare la bevanda alla zucca e può essere usato per preparare dei gustosi cocktail autunnali.

Raki: Un liquore dalla Turchia al gusto di anice ad alta gradazione che viene spesso gustato con il cibo. È molto simile all'ouzo ed è spesso servito in uno stretto kadeh bicchiere riempito a metà o meno con raki, quindi condito con acqua a piacere. Può essere utilizzato in sostituzione dell'assenzio o di altri liquori all'anice.

Rum Chata: Un liquore alla crema che ha rapidamente preso piede ed è diventato estremamente popolare dopo il suo debutto nel 2009. RumChata è fatto con rum caraibico e crema di latte del Wisconsin e aromatizzato con cannella, vaniglia, zucchero e altri ingredienti. Può essere utilizzato in qualsiasi cocktail che richiede la crema irlandese. Poiché è fatto con vera panna, può cagliare se mescolato con alcuni ingredienti, in particolare la birra alla radice.

San Germano: Un liquore francese ai fiori di sambuco con una base di acquavite. È un liquore molto popolare e utilizzato in numerosi cocktail che spesso hanno sapori morbidi che accentuano il profilo floreale. È un buon sostituto per un cordiale ai fiori di sambuco analcolico, che molte persone amano preparare da zero.

Sambuca: Un liquore italiano a base di oli di anice, anice stellato, liquirizia, fiori di sambuco e altre spezie. Il sapore è simile a un sottile anice (liquirizia nera) ed è mostrato in molti cocktail e scatti. Sambuca è disponibile nei colori bianco, nero (una tonalità bluastra) e rosso.

grappa: Non tipicamente un liquore per definizione rigorosa, ma un distillato che spesso viene prodotto con i frutti nelle vasche di fermentazione. C'è una distinzione tra la vera grappa prodotta secondo la tradizionale moda europea e la "grappa" super dolce o molto saporita che è molto popolare negli Stati Uniti. La grappa è disponibile in molti gusti: mela, cannella, pesca e menta piperita sono i più comuni.

Sloe Gin: Un liquore rosso, che non è affatto un gin. È fatto dalle prugne del cespuglio di prugnolo. Alcuni tipi producono una schiuma cremosa quando vengono agitati con ghiaccio, e questo è tipicamente indicato sull'etichetta della bottiglia. È usato per creare bevande molto divertenti e piuttosto popolari.

Somro: Un liquore alla crema indiano ottenuto da una miscela di rum e crema di latte e aromatizzato con una varietà di spezie. Può essere usato come sostituto della crema irlandese o della RumChata. Somrus può essere utilizzato nei dessert, sia in cottura che come guarnizione, ed è davvero una bella crema per il tè chai.

Comfort del sud: Un liquore americano a base di whisky e aromatizzato con le pesche. È un eccellente miscelatore e imbottigliato a 100 prove, aggiungendo alle sue qualità confortanti e riscaldanti. Spesso soprannominato "SoCo", è piuttosto popolare e fa la sua apparizione in numerosi cocktail e sparatutto.

liquore alla fragola: Una varietà di liquori a base di fragole vere o aromi artificiali. Prodotto da una varietà di marchi con vari gradi di qualità, dolcezza e sapore. Alcuni marchi da cercare includono Bols, Fragoli e Marie Brizard. Sebbene non siano richiesti spesso nei cocktail, questi liquori possono aggiungere un rapido tocco di bacche dolci a una varietà di bevande.

Strega: Un liquore italiano composto da 70 erbe e spezie. Strega è italiano per "strega". Il liquore è meglio conosciuto per i suoi sapori di zafferano, menta e ginepro, anche se altri ingredienti includono cannella, finocchio e iris. Lo zafferano conferisce al liquore il suo caratteristico colore giallo.

Dolce vendetta: Un liquore di mash alla fragola selvatica prodotto negli Stati Uniti da whisky americano. È dolce, ha un buon sapore di frutta ed è di un colore rosa brillante che è divertente per le occasioni giuste.

Liquore al mandarino: Una varietà di liquori a base di mandarini, spesso con l'aggiunta di lievi aromi di spezie. Non è un liquore molto diffuso e sono disponibili poche marche, tra cui Lluvia de Estrellas e Russo Mandarino. Il succo di mandarino può essere un sostituto o essere usato per fare un liquore al mandarino fatto in casa.

Tequila Rosa: Un liquore cremoso al gusto di fragola prodotto in Messico. È un mix di liquore alla fragola e tequila e un tempo era molto più popolare di oggi. Lo troverai richiesto in una serie di cocktail e scatti che potremmo considerare retrò.

Triplo secondo: Un liquore incolore al gusto di arancia che viene spesso usato come nome generico per tutti i liquori all'arancia. È essenziale in un bar e varia notevolmente in termini di qualità da una marca all'altra. Cointreau e Combier sono marchi premium di triple sec. Triple sec è richiesto in molte ricette di cocktail, inclusa la maggior parte dei margarita.

Tuaca: Un liquore italiano che secondo quanto riferito è stato creato per il sovrano dell'era rinascimentale, Lorenzo il Magnifico. I sapori sono una sottile miscela di vaniglia e agrumi. È buono da avere al bar e può essere usato come sostituto di altri liquori alla vaniglia.

TY KU: Un liquore verde chiaro a base di sake e vodka asiatica. Il sapore è un mix di oltre 20 frutti e botanici completamente naturali, tra cui pera asiatica, mela fuji, melograno, damiana, ginseng e yuzu. È un ottimo liquore tropicale per creare divertenti cocktail e shot verdi.

Unicum: Un digestivo a base di erbe prodotto in Ungheria. Usa una ricetta segreta di 40 erbe e spezie che è stata originariamente creata nel 1790. È un liquore amaro e la formula base per i liquori Unicum Plum e Zwack.

liquore alla vaniglia: Non ci sono molti veri liquori alla vaniglia. Invece, è comune trovare la vaniglia in una miscela con altri aromi, anche se spesso domina il profilo aromatico generale. I liquori "vaniglia" più diffusi sono Galliano, Licor 43 e Tuaca. Bols e poche altre aziende specializzate in liquori offrono una vaniglia diretta. È un sapore divertente per una varietà di cocktail e la vodka alla vaniglia è un buon sostituto, anche se non sono zuccherati.

VeeV Açai Spirito: Un distillato unico (tecnicamente un liquore piuttosto che un liquore) ottenuto dal frutto di açai, che è uno dei famosi "superfrutti". VeeV è un ingrediente interessante per i cocktail e può essere usato proprio come una vodka al gusto di frutti di bosco.

Fusione classificata X: Un liquore rosa dalla Francia che infonde mango, arance rosse della Provenza e frutto della passione in una vodka premium. X.-Rated Tropics è una versione giallo brillante aromatizzata con ananas e cocco. Sono divertenti da mescolare in cocktail funky.

Yukon Jack: Un popolare liquore al miele a base di whisky canadese. Viene comunemente scambiato per un whisky canadese puro, sebbene abbia un sapore decisamente dolce. È usato in alcune bevande piuttosto popolari. Il marchio produce anche una grappa alla menta chiamata Permafrost.

Zen: Un liquore fuori produzione di colore verde, al gusto di tè verde, prodotto dall'azienda giapponese Suntory. È stato preparato con tè verde di Kyoto, citronella e una varietà di erbe con una base di spirito di grano neutro. Era piuttosto popolare e utilizzato in una varietà di cocktail. Non esiste un buon sostituto sul mercato, anche se potresti sviluppare la tua ricetta per un liquore al tè verde piuttosto facilmente.

Zwack: Un liquore digestivo alle erbe meno amaro e con più note agrumate dell'Unicum, su cui si basa. Questo liquore è popolare negli Stati Uniti come alternativa allo Jagermeister.


Chime Chimerico


Questo tonico esotico mi è stato presentato da uno dei migliori chirurghi ortopedici degli Stati Uniti e da un fantastico fotografo di viaggi, Bob Derkash. Ogni sorso e la successiva inspirazione hanno il sapore di un serpente.

Gli erboristi vietnamiti prescrivono vino di serpente ai pazienti da secoli. Si dice che curi tutto, dalla bassa libido al mal di schiena. Oltre a volare in Vietnam e comprarne una bottiglia in un vicolo per $ 25, perché non crearne uno tuo.

Il vino di serpente si ottiene intrappolando un piccolo cobra in una bottiglia e affogandolo nel vino di riso. Il serpente morto fermenta poi nel vino rilasciando sostanze chimiche che trasformano l'alcol in un mistico tonico.

PRIMO PASSO:
Metti insieme i tuoi ingredienti. Avrai bisogno di guanti, coltello, soluzione detergente alcolica, gancio per maneggiare un cobra vivo, imbuto, bottiglia di vetro tappata, vino di riso e, naturalmente, il serpente vivo.

PASSO DUE:
Intrappola la testa del serpente sotto la tua scarpa. Hold its tail in your hand and stretch the snake out. Watch out that it doesn't get a bite out of you. That would probably ruin your winemaking experience. And snake wine doesn't do much for snake bites. Ironic, we know. Cut small slits at the head and tail. Risciacquare

STEP THREE:
Slice the snake from head to tail and remove its innards.

STEP FOUR:
Rinse the inside of the snake with the cleaning alcohol solution.

STEP FIVE:
Place the snake in the bottle. Cork the bottle, as the snake will still be wriggling. Get the wine and funnel in place.

STEP SIX:
Find the snake's heart and separate from rest of innards. Place in jar with snake.

STEP SEVEN:
Repeat with more snakes until the jar is 2/3 full.

STEP EIGHT:
Fill jar with rice wine, cork and let sit for at least 3 months.

Legend says snake wine can last as long as 500 years. The longer it ferments, the more potent its medicinal properties become. This is practiced in China, Vietnam, Fuji and other Asian and Pacific Island countries. Scorpions have also been used or supplemented for snakes.


Keep Wasps Away With These Homemade Wasp Repellents

There are many insects that annoy, sting, and irritate us. One of the most common and most hated of these is the wasp. They can enter our homes through the windows, buzz around our gardens and outdoor areas, and, if disturbed, reward us with a painful sting. While for many people, a wasp sting can just be annoying and painful, for others, it can actually prove deadly.

Using a suitable wasp repellent can prove very helpful during the summer months when wasps are out in force.

You can purchase these types of repellent online or in stores. There are also some very nifty, simple homemade wasp repellent recipes that you can mix up at home.

These products will enable you to keep these pests at bay without having to spend a fortune on pre-made products. It also means that you will know exactly what will be going into the repellent. This will let you avoid using anything that may cause you or a loved one any irritation or allergic reactions.

Some Do-It-Yourself Wasp Repellents

If you want to protect yourself from wasps, there are plenty of easy options to choose from. These recipes will allow you to make your own repellent with natural ingredients rather than purchasing a synthetic one. Some simple recipes that you may want to try can be found below.

One-Ingredient Recipes

  • menta
    According to research, wasps do not like mint. So, if you make sure to grow some mint in your garden, it can help keep wasps at bay. You will be able to enjoy your garden without any wasps buzzing around or stinging you. Also, if you put some peppermint oil on cotton pads and leave them around the perimeter of your property, you will reduce the risk of any wasps coming indoors.
  • Baby Powder
    One very simple solution that may help to keep wasps away is baby powder. If you use this on your body, wasps will probably stay away because the talc supposedly repels these insects. This is a very cost-effective method of repelling wasps for when you are out and about or spending time in the garden. However, this option is purely anecdotal. No experimental scientific research was found to back it up.
  • Cetriolo
    Cucumbers are another product that you can use to repel wasps. Though it hasn’t been scientifically tested, it likely works because they don’t like a bitter chemical in cucumbers called cucurbitacins. You simply need to slice up a cucumber or hold on to cucumber peels and place the slices/peels around your home or even in the garden, in the area where you find a lot of wasps. Do this regularly and it will help keep wasps at bay so that you can enjoy your home and garden without worries.
  • Bay Leaves
    Bay leaves contain a wasp-repellent essential oil called eugenol. Scattered bay leaves around the areas of your home and garden where wasps are may keep them away. However, it is unclear if eugenol is present at high enough concentrations in the leaves to repel wasps. Homeowners have complained about wasps infesting their bay trees, suggesting that the leaves may not provide adequate repelling properties.

Two-Ingredient Recipes

  • Sugar and water
    While this is not a repellent as such, it is an effective homemade trap that can help get rid of wasps that are already inside your home. Simply mix sugar and water together, as this is something that the wasps will love and will immediately make a beeline for. Cut off the top of a plastic bottle. Put the solution into the bottom of the container. Invert the top and put it back into the open bottom, like a funnel. This will create an effective trap that wasps can quickly fly into but will be unable to work out how to escape from.
  • Soap and water
    You can also keep wasps at bay by spraying any nests that are on your property with a simple soap and water solution. Soap affects the breathing of wasps and can result in almost instant death. It is also more environmentally friendly than some other synthetic options.
  • White vinegar and water
    If you want to get rid of any wasps that will not let you be either outdoors or indoors, you can try to kill them with this simple solution. Mix equal parts water and white vinegar in a spray bottle. Use this to spray any wasps that try to get near you or that are inside your home.
  • Chili pepper and water
    If you have chili peppers in your home, this is a simple and potentially very effective repellent. Simply chop up two peppers and combine them with three cups of water. Boil the mixture for a couple of minutes and allow it to cool. Strain the solution into a spray bottle and use it to spray individual wasps or outdoor areas where wasps or their nests may be. While there is no scientific evidence that wasps respond to capsaicin (the ingredient that makes peppers spicy), there is anecdotal evidence that it harms and even incapacitates them.

Multiple-Ingredient Recipes

  • A Blend of Essential Oils
    There are many essential oils that you can blend to repel these pests. The three most effective ones for creating a repellent blend are lemongrass, geranium, and clove oil. All you need to do is fill a spray bottle with water and add a few drops of each of these three oils. You can then use this as a repellent. Spray the solution around windows and door frames to reduce the risk of wasps getting into your home.

These are just some of the very simple solutions that you can use to repel wasps both inside and outside your home.

Conclusione

As you can see, there are many simple and effective ways in which you can repel or kill wasps without the use of harsh chemicals or pre-made products. This will make it easier for you to keep your home and garden wasp-free so you can enjoy the warm weather without fear. These are also very cost-effective solutions, so you will not have to spend a fortune to keep these pests at bay.


Bottled Snake Preserved in Alcohol Bites Woman

Even in death, the uncanny serpent lives up to its symbol of betrayal, as one woman in China learned the hard way.

Global Times reports that on September 3, Ms. Liu, a resident of Shuangcheng, in Heilongjiang Province, was bitten by a snake that was stored in a jar of alcohol for three months.

Although it isn’t known where the snake was collected, the woman claimed she followed her friend’s advice of pickling the snake with alcohol inside a bottle in her efforts of finding a treatment for her joint pain.

For three months, she would regularly drink small amounts of the alcohol until the bottle went dry. As she opened the lid to refill the bottle, the snake quickly stretched out and bit her finger. Luckily for her, she was rushed to the hospital immediately for treatment.

This case echoes a 2009 report of a similar case in which a snake that was preserved for two months inside a bottle bit a Chinese local.

In China, snake wines, usually made of preserved cobra pickled in rice wine, are believed to have medicinal powers.

U.S. Customs and Border Protection has reportedly seized a handful of smuggled snake wines in airports.

Snakes are said to have the ability to hibernate, thus lowering their heart rate and metabolism, yet they can stay alive even in bottles as long as the container is not airtight. Some claim that such ability could plausibly explain such reported cases in China.


Rice wine from Vietnam. The inside contains a cobra with a scorpion in its mouth.

Every tourist who goes to Vietnam brings a bottle of this stuff back and doesn't drink it.

I took shots of mine. It was horrible.

Yeah and it's not a cobra either, it's a rat snake. They're cheaper

Are you actually allowed to drink it or is it just for decoration?

It's an actual beverage for drinking, but I will be keeping it sealed. Decoration for my bar.

heres a vid of a guy testing different rice wines with scaly anteaters, tiger penises etc

It really puts me in the mood for some three penis wine.

Who is going to stop you from drinking it if you buy it?

Not quite 3 penis wine, is it?

I've had this before. It tastes like dead snake in cheap tequila. God, it's horrible.

Does the product have to contain these things? I'm very curious.

The one I saw didn't have a real cobra - it was just a snake made to look like one.

They drank this on the Comedy Button. Sounded disgusting

I'm pretty sure it was the main reason Scott wanted to call his mom mid-show.

Now all I need are some asian ladyboys and I can have an Archer style bender!


Wine Snake Bites Captor After 3 Months in the Bottle - Recipes

THE STORY OF MENOR'S FERRY
By FRANCES JUDGE

"This ain't W. D. Menor talking, this is H. H. Menor talking, by God. Holy Saviour, yes!"

Both Bill and Holiday carried a mouthful of oaths that spilled out whenever they spoke. They cursed their friends and neighbors, they cursed each other, and they cursed themselves. But to lighten this burden of words when women were around, Holiday would say, before a sentence, in the middle of a sentence or at the end of one, "Holy Savior, yes!" or "Holy Savior, no!"

Bill never bothered to lighten his profanity.

Yet, in spite of cursing, they were men of dignity.

Everyone in Jackson Hole knew Bill and Holiday Menor. They were as much a part of the country as the Snake River or the Teton Mountains. The type of men they were brought them here.

Then, as now, Jackson Hole had a marked collection of people. They were unshackled and they had color. Strength was intensified. Weakness was vivid. Bill and Holiday were plain spoken, strong-dyed individualists. They belonged here.

The Menor brothers came originally from Ohio. They were tall men. Bill, 11 years older than his brother, was thin and long-boned. His nose and sharp eyes were like an old eagle's. Holiday's long body sagged a little. He had a grizzled beard, long, shrewd nose, and amused, gray eyes. He prospected in Montana before coming to Jackson Hole. "My partner's name was Mean, but I was Menor," he would say. He claimed to have made over one hundred and twenty thousand dollars in one prospect. When asked what happened to the money, he always said, "Wine, women and song." He talked of going off to Old Mexico, prospecting, but he never went. There was too much living to be done on the banks of the Snake River.

Bill Menor, coming to this valley in 1892, settled on a homestead by squatter's right. He settled where the Snake River hauls toward the great mountains. He was first to homestead on the west bank of the Snake River, under the Tetons. He built a low, log house among the cottonwoods on the shore of the river, collected a cow or two, and a horse a few chickens plowed up sage and made a field planted a garden built a blacksmith shop and in time opened a small store where he sold a few groceries, a lot of Bull Durham, overalls, tin pans, fish hooks and odds and ends.

And he immediately constructed a ferry to ply the unreliable Snake. Before settling in the valley, he spent 10 days with John Shive and John Cherry "on the Buffalo." At that time he considered establishing a ferry somewhere along the Buffalo, but after talking with Cherry and Shive, he decided on the Snake River. And his decision was wise and farsighted.

Many settlers cut timber on Bill's side of the river, so the ferry was welcome. There were times when it was the only crossing within a 40 mile stretch up and down the river. Once in awhile there was no crossing at all, when the river was "in spate" and Bill refused to risk the ferry. At such a time people were forced to go up one side of the river to Moran, cross the toll bridge, and travel down the other side㭌 miles to travel 8.

The ferry, a railed platform on pontoons, was carried directly across the river by the current, guided by ropes attached to an overhead cable. The cable was secured to a massive log—called a "dead man." The ferry was large enough to carry a 4-horse team, provided the lead team was unhooked and led to the side of the wagon.

Menor's Ferry at about the turn of the Century. Where the mad Snake rolls by, and the shadow of the great mountains moves over sage, and building, and river. Photo by Al Austin.

Bill Menor charged 50 cents for a team, 25 cents for a horse and rider. A foot passenger was carried free if a vehicle was crossing.

In those early days almost everyone who came to cross the ferry around mealtime was invited to eat. If the river was too high for safe crossing and the persons who wanted to cross were in no particular hurry, Bill would keep them 2 or 3 days, bedding them and feeding them generously until the waters subsided, and charging them only the slim ferry fee. "When you see them rollers in the middle of the river, I won't cross," he would say, apologizing in his grouchy way for keeping people around.

Anyone who stayed with Bill had to be washed and combed and ready to leap at the table at twelve-noon and six-sharp. Early in the morning, as soon as the fire was built, he yelled at them, saying, "Come on, get out of bed, Don't lay there until the flies blow you!" Nothing angered him more than to have someone late for a meal, unless it was to put a dish or a pan in the wrong place. Bill had a place for everything and everything had to be in place. Once the Roy VanVlecks spent the night with Bill. They washed the morning dishes before ferrying over the river. Bill, leaning against the kitchen doorcasing, criticized and cursed because the frying pans shouldn't go here and the kettles shouldn't go there. Yet he did not offer to put them on their proper nails or even show where they belonged.

That was Bill, and his neighbors understood. He was a man boiled down to his primary colors.

Bill was generally accommodating, but if he were particularly out of humor, and had a distaste for a person who came along after six in the evening, he would refuse to ferry him over the river or keep him for the night. He apparently got satisfaction out of being downright mean to a few individuals.

When the Snake is high, it is ferocious. It boils, seethes, growls, beats its breast, and carries with it everything it can reach.

A huge, uprooted tree swept against the ferry with such force that the ropes broke and the boat was carried downstream, taking Bill with it. After a quick trip, the ferry grounded on a submerged sandbar. Neighbors gathered and conferred and hurried about, trying to rescue Bill. He stood on the ferry violently cursing the rescue crew and acting, in general, as though they alone were to blame for the high water and his predicament.

Holiday Menor came to Jackson Hole about 1905. He lived for a number of years with his brother, Bill. But the disposition of each was cut on the bias, and the two disagreed over a neighbor. So Holiday took up land on the east shore and built his houses directly across from brother Bill, and let the river run between them. Like a great many individualists, Bill and Holiday considered strong hate a mark of character, so they did not speak to each other for 2 years. Nevertheless, they were proud of each other, and the name of one always cropped up in the conversation of the other, mixed well with curses. And each watched across the river for the other, to make sure all was right on the opposite shore.

One Christmas the brothers were invited to the Bar B C Ranch for dinner. It was Holiday's birthday. Neither knew the other was to be there. When each arrived he was given a strong drink of whiskey to insure amiability. The 2 brothers shook hands over the Christmas table. Ever after they were on speaking terms.

And sometimes they spoke too freely, shaking fists and cursing each other over the river. There was much gusto in their living.

Though Bill read hardly more than the daily paper that came to him, Holiday subscribed to a number of magazines. He read 7 long months of the year and "talked it out" the other 5. He argued politically with everyone, whether they would argue or not. "Now, mind you, I'm telling you, this ain't W. D. talking, this is H. H. Menor talking, by God." And for emphasis he would bang things with a stick of stove wood. Once he came down on the red hot stove with his bare fist and for a short while political views were unimportant.

Gradually the land was taken up by a homesteader or Government leaser, and the Menors were surrounded with neighbors. Then, as now, persons living 10 or 15 miles away were considered close neighbors. Everybody in the valley knew everybody else, or at least knew stories about him. For Holiday to have a close neighbor other than Bill was intriguing. Mrs. Evelyn Dornan, a Pennsylvania woman, homesteaded on the east bank, and her buildings were only a quarter of a mile below Holiday's. She called him the Patriarch of the Ford, and he called her the Widow down the River.

To have Mrs. Dornan ask how he prepared some dish filled him with pride. He enjoyed giving away his recipes. He would say, "You take two handfuls of flour, that is, and a pinch of salt, that is . " All his recipes were generously seasoned with "that is's". He was an excellent cook and loved to have his friends eat with him.

But there was the rooster episode.

Bill had a beautiful barred Plymouth Rock rooster a huge single-combed domestic fowl with graceful feathers in its tail, and pride in its walk. But Holiday's rooster had only two feathers in its tail, its body was completely bare, and it had no pride.

The Widow down the River laughed every time she looked at Holiday's rooster and wanted to take a picture of it. But Holiday said, "No."

"Holy Savior, no! I don't want that rooster shown as an example of what is raised on my ranch."

Fearing Mrs. Dornan would take a picture of the fowl, he killed it, cooked it, and invited her to eat it with him. He never once thought that the bird might have been defeathered by disease. Mrs. Dornan ate rooster and pretended to enjoy it. She was an understanding neighbor.

Both Bill and Holiday raised excellent gardens. To be fairly safe against frost they never planted until the snow melted up to a certain level in the Tetons. They raised many vegetables. Their cauliflowers were as big as footstools. They raised currents and raspberries galore, and made jelly and jam. And they raised flowers. Holiday always had pansies on the north side of his buildings. He called them tansies. He and Bill always gave freely of their vegetables, berries, and flowers.

During the wild berry season, Bill would charge "huckleberry rates" to the local people—fare one way only—when the berries were ripe along the ridges and around the lakes under the Tetons.

Holiday would can between 50 and 60 quarts of huckleberries during a season. And since he drank periodically he made wine. At any rate that is what he called it. He would make it of berries, raisins, prunes, beets, plus whatever else was handy—and never wait for the mixture to mature.

It would knock his hat off.

At five one summer morning, neighbors stopped at Holiday's returning from a dance. They were cold. They needed a stimulant, but Holiday had no wine. He had drunk it all. So they drank a cocktail made of gin and huckleberry juice—half and half. After finishing their drinks, 2 young men in the party decided to go shoot a rabbit for breakfast. Loro fecero.

"We shot it right in the eye," one said, holding up what was left of the rabbit.

The hind parts were shot away, slick as a whistle.

That is what gin and wild huckleberry juice did to a rabbit. Holy Savior, yes! What might Holiday's wine have done to it?

Holiday enjoyed the summer visitors in Jackson Hole. Bill probably enjoyed them also, but they could not lift him from his natural state of grouchiness. Once, after looking over the miles of sage that covered the levels of land that rise from the river to the mountains, an Eastern lady said to Bill, "Mr. Menor, what do you raise in this country?"

Bill, a dyed-in-the-wool bachelor, looked at her and said, "Hell and kids and plenty of both."

He enjoyed startling people.

And he apparently knew what the "outsider" thought of a Jackson Holer. In 1915 he made a trip to the World's Fair with his neighbors, Jim and Mary Budge. When they had boarded a San Francisco-bound train, after a strenuous trek out of Jackson Hole, both Jim and Bill felt in need of a long drink of whiskey. Entering the smoker with their concealed bottle, they found one other man there. They did not like his looks and they felt no need of him. Bill walked up and looked down at him with his eagle stare. "Do you know where we're from?" he said.

The man made a quick escape.

Though Holiday was more jovial than Brother Bill, his neighbors steered clear of him when he was in the process of making lime. He made and sold lime to neighboring ranchers. Some of them, like Bill, whitewashed their houses inside and out with it. Holiday chinked his houses with it. He also used it as a cure-all for man and beast. When he made lime he had to keep a steady fire going for thirty-odd hours in the kiln just behind the house in the bank. During these hours he was not fit company for man or beast. But his neighbors accepted his limy disposition as a necessary part of the process. Holy Savior, yes. What of it?

When late fall brought bitter winds, heavy fogs, and snow, the ferry was beached for the winter. From then on all teams had to ford the river. A little platform was hung from the river cable to accommodate foot passengers. It would hold 3 or 4 at one time. The passengers mounted the platform from a ladder and sat down. Bill released the car with a quick swoosh it ran down the slack in the cable where it dipped within 10 feet of the river. Then the frightened passengers would laboriously haul themselves up the relaxed cable to the opposite shore.

In later years, when travel became heavier, a winter bridge was flung across the main channel. Putting in the winter bridge was the responsibility of everyone, friend and enemy alike. When the time was ripe, word was sent to nearby ranchers. On this day of days all cars and wagons were stopped and the occupants asked to help with the construction. If they protested, Holiday would say, "Do you want to use the winter bridge? Well, then help put it in!"

Giving a hot meal to the crew that laid the winter bridge became traditional with Mrs. Dornan. While they carried logs and hammered, she baked and fried and boiled.

To find a crew to lay the winter bridge was never very difficult, but to find a few who were willing to help remove it in the spring was a very different matter. The ferry was running full blast. No one needed the bridge. No one was enthusiastic. This was spring time to plant and build and plan. No time to tear down. To get men to the river for this seemingly useless task was worse than trying to get a fresh cow on the ferry without her calf.

So it came to pass that one spring there was only Holiday and one other man to move the bridge pole by pole, nail by nail, oath by oath. As a result any log that looked too heavy for 2 men to lift was rolled into the river. "To hell with it " Holiday would say, and dust off his hands. "Holy Savior, yes!"

In 1918, Bill sold his ranch and the ferry. The new owners raised the prices. Soon after the ferry changed hands, a Jackson Holer came along on foot. Finding the fare doubled he leaped, fully dressed and full of anger into the Snake River and swam across. The pilot stood on the ferry, cursing the swimmer and yelling that he hoped he would drown.

Bill sold because he had enough of high water and low water. He had enough of fog, rain, wind, snow, and sunshine on the Snake.

Yet he could not drag himself away. He hung around his house and at twelve noon, and six-sharp he would pace what was no longer his floor and swear because the meal was not ready. Mrs. Dornan, who was then boarding at the Menor place, would get him to the door and say, "Go on out, Bill. The meal will be good when you get it." But this was no longer home. At last he dragged himself away from the ranch, away from the valley. He moved to California.

In 1925 the Gros Ventre slide occurred which brought tourists flocking to Jackson Hole. The great rump of Sheep Mountain had dropped away, damming the Gros Ventre River and forming a lake 4 miles long. This landslide occurred directly across the valley from Menor's Ferry and brought the owners a landslide of business. But Bill had sold and left the country.

By 1927 a huge bridge spanned the Snake not far from the Menor houses, so the ferry was beached and in time dismantled. But before the bridge was completed, Holiday had sold his land and followed his brother to California.

Just before leaving the valley, Holiday bought a new suit and a new hat. He stayed a few days in Jackson at the Crabtree Hotel. One night, while he was in town, the ladies of some organization were having a dinner in the Club House—the upper floor of a huge frame building. An outside stairway led up to the hall. Holiday happened along just as a woman stepped out on the stairway with a pan full of dishwater. She threw the water all over him. Holiday walked on to the hotel, wet and violently angry. After a string of oaths that would reach from one end of the Snake River to the other and all its tributaries, he said to Mrs. Crabtree, "A man gets dressed up once in 17 years and a woman has to climb up above him and throw dishwater all over him. Why couldn't it have been a minute earlier or a minute later? Hell!" And he stomped off to his room.

Shortly before Bill's death, Mrs. Dornan found the two brothers in San Diego, in a little hospital on Juniper Street. Bill was bedridden, but his mind was keen. He cursed the bed in which he lay, and talked of Jackson Hole. A sympathetic nurse had pinned on the wall at the foot of his bed a crude oil painting of the Teton Mountains.

Holiday was able to be up and about, but his mind had begun to fade. Mrs. Dornan took him mahogany "tansies" like those he once grew. Knowing he would never see her again, he gave her a handkerchief with his initials in one corner. H.H.M.

She knew that never again would she hear him say, "Now mind you, I'm telling you. This ain't W. D. Menor talking, this is H. H. Menor talking, by God!"

The brothers died within a year of each other.

But living or dead they belonged to Jackson Hole. They were vivid, strong grained men.

Holiday's buildings are gone. But Bill's low, whitewashed house still stands.

And the mad Snake rolls by, and the shadow of the great mountains moves over sage, and building, and river.

1 Reprinted from the Empire Magazine of The Denver Post and from the Jackson's Hole Courier with the permission of the editors and the author.


Guarda il video: VIPERA ENORME e poi lho FATTO MORDERE da un BIACCO!!! (Agosto 2022).