Ultime ricette

Il Bazaar di José Andrés serve le migliori ali di bufalo di Los Angeles

Il Bazaar di José Andrés serve le migliori ali di bufalo di Los Angeles


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Come narra la leggenda, la sera del 4 marzo 1964, Dominic Bellissimo era al bar del famoso Barra di ancoraggio a Buffalo, N.Y. Quando un gruppo di suoi amici affamati si è presentato, Dominic ha chiesto a Teressa di preparare del cibo per loro, così ha preso delle ali di pollo, che dovevano andare nella pentola, e invece le ha gettate nella friggitrice. Ha inventato una semplice salsa a base di burro e salsa piccante, li ha mescolati insieme e probabilmente è nato il più grande cibo da bar di tutti i tempi.

Mentre potresti obiettare che è impossibile giudicare un'ala di bufalo perché sono tutte uguali (solo ali fritte condite in salsa, giusto?), Non potrebbe essere più lontano dalla verità. Un'ala di bufalo perfetta è croccante e per nulla molliccia, completamente ricoperta di salsa ma non impantanata da essa, fresca di friggitrice, croccante all'esterno (senza pelle flaccida) pur rimanendo succosa all'interno, e la salsa ha bisogno per avere il giusto equilibrio di spezie sul burro senza essere eccessivamente unto. In realtà è molto più difficile di quanto sembri creare un'ala di Buffalo perfetta, ma i bar e i ristoranti hanno onorato nella nostra lista l'hanno ridotto a una scienza.

Da umili bar sportivi a uno dei ristoranti sperimentali più famosi del paese, abbiamo rintracciato i migliori esempi della forma, a livello nazionale (abbiamo tralasciato le grandi catene come Ali selvatiche di bufalo per dare a tutti la loro giusta scossa). L'ala di bufalo è uno dei cibi più facilmente accessibili, divertenti e divertenti conosciuti dagli americani, e viene servita un po' ovunque che abbia una cucina modesta e un gioco in TV e, a quanto pare, alcuni dei migliori del paese sono serviti a Los Angeles.

Il ristorante più esclusivo e selvaggiamente sperimentale della nostra lista serve anche alcune delle ali più deliziose del paese. José Andrés prima confit le sue ali (cottura lenta nel grasso di pollo) prima di disossarle, infarinarle, saltarle in padella e poi inzupparle nella sua personale interpretazione della salsa di bufala. Ha anche coperto gli accompagnamenti: ogni ala è condita con crema di formaggio blu e sedano a dadini compressi. Le ali al The Bazaar di Los Angeles sono così buone, sono arrivate all'ottavo posto nella nostra lista dei 25 migliori d'America, e poiché il ristorante di Andrés è l'unico ristorante di Los Angeles a fare la compilation, il grande chef può anche vantare che serve le migliori ali di bufalo nella Città degli Angeli.


Le mie esperienze al bazar (molto lunghe, con foto)

Entrando in questo ristorante e hotel, diventa immediatamente evidente che questo non è il tipico ristorante di Los Angeles. Ci sono sezioni separate del ristorante con decorazioni drammaticamente diverse ognuna che serve cibo diverso: c'è la sala Rojo per le tradizionali tapas (la sala da pranzo principale). La sala Blanca per tapas moderne new wave, e poi un cocktail lounge. Per dessert, c'è un'altra area chiamata Patisserie che è adiacente a una sezione che vende alcuni pezzi d'arte funzionali insoliti (oltre a dipinti e gioielli) come quello che ti aspetteresti in un negozio di musei o in una galleria su Abbott Kinney. Alcune delle sedie e delle lampade riproducono animazioni e scene di film. È enorme e spazioso, molto vetro, sedie artistiche spaiate, illuminazione insolita. L'effetto complessivo è piuttosto interessante. Ci siamo seduti nella stanza Rojo e siamo riusciti a ordinare dalla stanza Blanca. Avevano anche un carrello di tapas itinerante (quindi il "Tapas 3 modi" che ho menzionato.) C'è una cucina aperta con una chiara visione di Marcel dalla seconda stagione di Top Chef che correva.

Abbiamo commesso un errore, e questo non è stato fermarsi al cocktail lounge per un assaggio preliminare, poiché abbiamo scoperto in seguito che hanno un raw bar lì con elementi non presenti negli altri menu.

DISCLAIMER: Mentre esamino ogni piatto, noterai che seleziono un dettaglio qui o là. La cosa importante da ricordare di questo ristorante è che il gusto perfetto non è l'unico obiettivo. Questo è proprio come Iron Chef, dove la presentazione e la creatività sono di pari importanza. Siamo venuti qui non solo per il cibo, ma per uno spettacolo. Si trattava di esperimenti sul sapore e sulla consistenza, sull'uso di tecniche e tecnologie specializzate per ottenere una sensazione unica. Mentre alcuni di questi elementi forse non regnano solo sul gusto, va assolutamente bene. Amo giocare con il mio cibo, e questo è un ottimo posto per farlo.

Alcuni di noi hanno iniziato con alcuni cocktail, solo quelli moderni e funky, ovviamente. Il cocktail n. 1 era la tua classica margerita, tranne per il fatto che al posto di un bordo di sale ha una schiuma di sale sopra. Dato che sono uno di quelli che lecca il bicchiere e poi sorseggia, ho trovato questa nuova versione gustosa e pragmatica. Non è bello tirare fuori la lingua e leccare il bicchiere mentre si cena con gli amici.

Il secondo cocktail era un martini sporco con più schiuma. L'oliva era l'attrazione qui: non proprio un'oliva, ma piuttosto un globulo di oliva costruito che si è formato usando entrambi i bagni di alginato di calcio e sodio. Non aveva consistenza di oliva poiché era essenzialmente fuso, ma il gusto era dell'olio extravergine di oliva spagnolo della più alta qualità. Ne abbiamo ordinati altri per il tavolo. (Nella foto sopra.) L'ultimo drink è stato il più drammatico un Mojito con zucchero filato in cima. Il rum è stato aggiunto per dissolverlo nella bevanda. Le bevande erano tutte abbastanza buone. Dovrebbero essere per $ 14 ciascuno. L'aspetto insolito di loro non era il sapore, era la presentazione e la consistenza.

Successivamente, abbiamo avuto modo di provare un oggetto dal carrello. È stato descritto come Pate di foie gras ricoperto di noci di mais circondato da zucchero filato. Questi erano in realtà uno dei nostri articoli preferiti della notte - C'era un grande gioco di consistenza e sapore. Era un'ottima combinazione di dolce e salato e croccante. Per inciso, eravamo preoccupati che sarebbero stati molto costosi (ovviamente abbiamo ordinato senza chiedere) ma si sono rivelati solo $ 4 ciascuno. A quel prezzo, ognuno di noi ne avremmo avuto un secondo.

Piatto di Jamón $ 32
Una selezione di tutti e tre i prosciutti, serviti con pane al pomodoro

Jamón Iberico
Prosciutto iberico stagionato, ruspante, Spagna

Jamón Ibérico de bellota
Prosciutto iberico allevato a mano, di ghianda, allevato a terra, Spagna

Jamón Serrano
Prosciutto crudo, Spagna

Questi erano semplicemente fantastici. Molto più tenero e saporito anche del miglior Proscuitto. Anche il pane al pomodoro era incredibile, abbiamo finito per ordinare di più.

L'inscatolamento è stato inventato nel 1810 in Francia dal sig. Nicolas Appert. La Spagna ha adottato questa tecnica e oggi è nota per produrre i migliori prodotti in scatola al mondo. Qui a SLS, li produciamo in casa ogni giorno.

Ostriche Kumamoto con limone e pepe nero $12

Ricci di mare con pipirrana e verdure andaluse $14

Nota che questo è pesce fresco servito in lattina, non letteralmente in scatola. Avevano altre opzioni oltre a quelle che abbiamo ordinato. Per me, le verdure hanno sopraffatto il riccio di mare. Altri al tavolo che non erano amanti dell'uni hanno detto che gli piaceva l'uni in questa preparazione. Le ostriche, tuttavia, sono state un successo su tutta la linea. Molto freschi e salati, questa era un'ottima alternativa al mezzo guscio.

Passando ai Rojos, ovvero le tradizionali tapas:

Patate fritte di José con alioli e salsa di pomodoro piccante $7

"Tortilla Española" classica frittata di patate $7

Le patate fritte sapevano di patatine BBQ con maionese. Non ho visto il punto. La Tortilla Espanola non è una tortilla come si potrebbe associare al cibo messicano, questa era fondamentalmente una fritatta. Niente di male, ma neanche niente di speciale.

Frittelle di baccalà "Buñuelos" con miele alioli $8

"Croquetas" frittelle di pollo e besciamella $7

Le frittelle di baccalà sono state l'unica pecca della serata. Assaggiato come bastoncini di pesce congelati. In realtà, i bastoncini di pesce congelati sarebbero stati meno sospetti. Abbiamo apprezzato molto le crocchette, ma non erano migliori di quelle che ho avuto in un diner decente di NJ.

Alette di pollo disossate con purea di olive verdi $9

Guancia di vitello brasata con arance della California $10
Le ali di pollo erano un ottimo gusto, mi sono piaciute molto con la purea di olive salata / salata. Guance di vitello: la tecnica utilizzata sulle guance le ha rese straordinariamente tenere. Ne abbiamo tagliata una a metà per questa foto in modo da poter vedere la marmorizzazione.

A questo punto, ne avevamo abbastanza delle tradizionali tapas e abbiamo deciso di passare al moderno. Ne abbiamo scelti alcuni ma poiché la nostra cameriera era estremamente ben informata sul menu, l'abbiamo invitata a scegliere il migliore del gruppo.

Tonno con peperoni arrostiti, sesamo e salsa Pedro Ximénez $ 12

Tortilla de patatas "nuovo modo" $ 8
Spuma calda di patate con uovo a lenta cottura 63 e cipolle caramellate

Il tonno non era eccitante. La consistenza era più interessante del sapore, poiché lo preparavano sous vide e sapeva più di manzo che di pollo. Era estremamente delicato nel sapore. Patate: Un altro favorito della tavola. L'uovo viene cotto per 24 ore a 63 gradi. Molto simile a una crema pasticcera o un flan.

Pipette mozzarella-pomodoro $8
Con microbasilico

Linguine al miso $10
Con pomodoro, limone e caviale
La mozzarella-pomodoro era molto bella e divertente. L'idea era di mettere il pomodoro in bocca e spruzzarci dietro il "liquid" di formaggio. Ha avuto l'effetto caprese.

I "linguini" in realtà non erano pasta ma derivati ​​da un ortaggio, purtroppo non ricordo quale. Potrebbero essere qualcosa come i noodles giapponesi di igname. Questo piatto è stato un vero vincitore sia dal punto di vista del sapore che della consistenza.

"Philly cheesesteak" $ 7
Pane all'aria ripieno di formaggio e condito con manzo di Kobe

Spiedini di pomodoro all'anguria Con riduzione di Pedro Ximénez e pomodorini $8
Con semi di pomodoro sexy $ 14

Cheesesteak era un boccone gustoso, ma niente di speciale. Non lasciarti ingannare dal primo piano, era molto piccolo.

Lo spiedino di pomodoro all'anguria aveva un buon sapore, ma era un grossolano abuso di marketing. Questo piatto era esattamente come descritto un cubo di anguria condita con semi di pomodoro. Non sono sicuro di cosa li rendesse sexy. Forse è sexy spendere $ 6 per l'interno di un upsell di pomodorini fuori stagione? La loro percentuale di margine di profitto sui semi di pomodoro è probabilmente maggiore rispetto a quando si aggiungono tartufi a un piatto.

Insalata di cavoletti di Bruxelles $7
Con purea di limone, confettura di albicocche e aria di limone

Insalata Caesar organizzata $ 8
Con uova di quaglia e parmigiano

Cavoletti di Bruxelles: MMMM Air. In realtà, abbiamo adorato questo piatto. I cavoletti di Bruxelles erano cucinati alla perfezione, erano teneri senza alcuna traccia di amarezza. Questo piatto era davvero delizioso, abbiamo mangiato fino all'ultima foglia.

Caesar Salad: Suona molto meglio di quanto non fosse. Penso che questo fosse un involucro glorificato. Anche il condimento stesso era debole e mancava dell'aglio rivelatore e del sapore di acciughe.

Tempo per il dolce. Ci siamo trasferiti alla pasticceria e abbiamo deciso di provare molte delle opzioni. Abbiamo anche ordinato una bottiglia di vino spagnolo per accompagnarli.

Mousse al cioccolato caldo $10
Con sorbetto alla pera e pralina salata alla nocciola

Nitro Coconut Floating Island $10
Con frutto della passione e vaniglia

Mele al vino rosso, Frédy Girardet $10
Mele in riduzione di vino rosso con sorbetto all'arancia e tocchi floreali
Non raffigurato:
Baby Pesche: $ 12
Cuore di cioccolato: $10
Caramelle piccole assortite: (10 pezzi) $25

Sai, abbiamo lasciato il dessert al nostro cameriere. Col senno di poi, è stato probabilmente un errore, mentre guardo indietro nel menu vedo molti elementi interessanti che mi sarebbe piaciuto provare. Quello che avevamo andava bene, ma niente ha scosso nessuno dei nostri mondi. Era MOLTO costoso per quello che era. Studiando il conto, i prezzi dei dessert sembravano effettivamente sproporzionatamente più alti rispetto ai cibi salati.

Lista dei vini - tutta spagnola. Ora, a rischio di sembrare un ipocrita, poiché di recente ho elogiato Chiesa e Stato per aver offerto solo un elenco francese, sono rimasto deluso dalle loro opzioni limitate. Ma in questo caso, gran parte della cucina incorpora molti profili di sapore non puramente spagnoli. Abbiamo portato un po' di Borgogna bianca e rossa " per ogni evenienza" e sono stato contento di averlo fatto. Purtroppo, l'host mi ha citato $ 25 di multa e in realtà ci hanno fatto pagare $ 30 a bottiglia. Ne vale ancora la pena.

Ho anche appreso più tardi che ci hanno fatto pagare $32 per l'acqua (4 bottiglie di Evian.) Dai. quando finirà questa follia? Se questo è tutto margine di profitto per loro, vergognati. Se stanno davvero pagando questo tipo di prezzi al loro distributore, allora per il bene dei loro clienti, dell'ambiente e dei loro profitti, hanno davvero bisogno di passare a un sistema di osmosi inversa (RO) come altri ristoranti lungimiranti in LA. Scommetto che Bazaar non usa bottiglie d'acqua da 8 dollari per cucinare e per il ghiaccio. Se avessero RO, allora tutto userebbe l'acqua "buona".

Pensieri e osservazioni: vedo dove questo ristorante corre il rischio di essere frainteso. È il tipo di esperienza che ti aspetteresti a New York o Chicago, non a Los Angeles. Alcuni dei piatti hanno suscitato più piacere intellettuale che gastronomico. La migliore analogia che posso offrire è il piacere di bere vino vecchio, diciamo un Bordeaux di prima o seconda crescita di 30 anni, contro un Syrah giovane e grasso come Colgin o Alban. Amo e apprezzo davvero entrambi, ma in contesti molto diversi. A differenza del Syrah in faccia, quel Bordeaux avrà molta più sottigliezza che richiede un'attenta degustazione e riflessione. Non avrà un frutto audace, il frutto potrebbe essere quasi sparito e l'esperienza del gusto potrebbe riguardare più il terroir e altre caratteristiche non fruttate. Il più delle volte, i miei conoscenti bevitori di vino che amano i giovani grandi rossi assaggeranno un Bordeaux più vecchio e non capiranno di cosa si tratta.

Per quanto riguarda il Rojo, o Tapas tradizionali, era tutto (tranne le frittelle di baccalà) buono, ma non spacca il tuo mondo. Solo solido. I nostri partner di ristorazione hanno una vasta esperienza di cene con l'autentica cucina spagnola in Spagna e sono stati rapidi nel dirci che avevano versioni molto migliori dei piatti spagnoli "autentici" che abbiamo ordinato durante la loro visita. Semmai, anche le interpretazioni dello chef Andres dei piatti tradizionali sono state in qualche modo modernizzate.

L'esperienza del ristorante mi ricorda un po' l'esperienza di Marcel nella seconda stagione di Top Chef. Ha subito molti abusi dai suoi compagni concorrenti e da altri nello show (così come dagli spettatori), che, sebbene si supponessero dei buongustai, chiaramente non apprezzavano molti dei suoi colpi di scena moderni sui piatti tradizionali. Alla fine della stagione, per la maggior parte è riuscito a cambiare le cose da solo, ma non ha mai ottenuto una piena accettazione. Cito questo piccolo aneddoto perché Marcel ovviamente ora è uno chef nella cucina di Jose Andres ed è responsabile di molti degli elementi più creativi che abbiamo sperimentato. Accettare Bazaar è accettare Marcel.

Avevamo una cameriera fenomenale che era straordinariamente ben addestrata. Oltre ad essere incredibilmente ben informata sul cibo, è anche un'ammiratrice e amica di Marcel e ha condiviso un aneddoto con noi. Apparentemente, il comportamento infantile non è terminato con la stagione. Ilan Hall ha fatto visita a Bazaar e, secondo la nostra cameriera, ha insultato a gran voce Marcel durante la cena. Non è bello.

Quindi la domanda è. Sushi-Hamburger-Italian Food Los Angeles amante del cibo abbraccerà un'esperienza gastronomica che è abbastanza lontana da ciò che li rende comodi? Lo spero davvero.

Mi rendo conto che alcuni dei miei commenti sono stati critici, ma abbiamo davvero apprezzato l'esperienza complessiva e non vediamo l'ora di tornare per sperimentare ancora un po'.


Le 7 fortunate scelte di Jonathan Gold per la Restaurant Week

Forse ti sei appena reso conto che mancano pochi giorni alla Restaurant Week, la celebrazione semestrale dei ristoranti di Los Angeles organizzata da DineLA, sotto gli auspici del Los Angeles Tourism & Convention Board. Forse, come tanti Angelenos, trovi l'elenco delle opzioni un po 'travolgente: questa volta sono coinvolti più di 300 ristoranti, ognuno dei quali offre menu speciali, teoricamente a prezzi inferiori, fino a venerdì. Alcuni dei menu valgono la pena altri no. Ecco alcune delle nostre scelte. E non dimenticare di prenotare.

Notte + Mercato. A differenza della maggior parte dei ristoranti, che tendono a organizzare opzioni meno costose dai loro menu normali in pasti a prezzo fisso, il menu settimanale del ristorante da $ 35 di Night + Market offre in realtà piatti impegnativi non disponibili il resto dell'anno, tra cui un maiale in stile nordico e curry di gloria mattutina , un'insalata di fegato di maiale crudo di Isaan e uno speciale larb amaro. Non preoccuparti: puoi invece prendere ali di festa e insalata di tofu.

Scarpetta. Scott Conant è riuscito a costruire un impero di ristoranti su una versione superiore di spaghetti al sugo di pomodoro, per la quale addebita $ 24, un prezzo abbastanza alto da indurre sudorazioni notturne. Durante la Restaurant Week, puoi illuderti che gli spaghetti, disponibili come supplemento di $ 12 al menu di quattro portate da $ 45, siano quasi abbordabili.

Allumette. C'è un'enorme differenza tra il menu di quattro portate della Restaurant Week da $ 45 e il solito menu degustazione da $ 55? Probabilmente no. Ma Miles Thompson è un giovane chef straordinario e la gamma di scelte ti consente di assaggiare molte cose a un prezzo abbastanza ragionevole. In più, zucca bianca agnolotti con tartufo bianco e beurre noisette.

Graffiare|Bar. Il nuovo bunker di gastronomia modernista di Phillip Lee offre sei corsi di distinti non cliché per $ 45. Ti piacerà il cavolfiore annerito, la testa di maiale stagionata o "una scatola piena di calamari"? Potrebbe essere un buon momento per scoprirlo.

Bazar. Il cocinaplex barocco e tentacolare di José Andrés potrebbe o meno essere la tua idea di un palazzo di delizie terrene. Ma è difficile discutere con cinque portate del suo cibo spagnolo meticolosamente preparato per $ 45. Quando visito Bazaar, di solito spendo di più per il solo prosciutto.

Incrocio stradale. Tal Ronnen è probabilmente uno dei migliori chef vegani del paese al momento, e le sue abilità tecniche, specialmente con il formaggio vegano, sono strabilianti. Una cena di quattro portate da $ 35 potrebbe essere un buon modo per vedere se uno stile di vita vegano potrebbe essere adatto a te.

Spago. Quest'anno, l'elenco delle promozioni della Restaurant Week include menu da $ 85 da Cut, Patina, Mélisse, mar'sel, Valentino e Spago. Una cena da $ 85 non è economica per lo standard di nessuno, ma i menu della Restaurant Week rappresentano un modo per sperimentare alcune delle sale da pranzo più care della città.(Il menu degustazione più economico di Mélisse, ad esempio, di solito è di $ 125.) Dei sei, il menu degustazione di Spago mi sembra un'opzione particolarmente buona, un'opportunità di assaggiare alcuni dei migliori piatti del ristorante a un prezzo quasi ragionevole.


Stephan Pyles scolpirà il Flora Street Cafe in due ristoranti, uno alto e uno basso (ish)

19:56 il 25 marzo 2019 CDT

Il Flora Street Cafe, l'elegante ristorante di Stephan Pyles nel Dallas Arts District, sta per essere suddiviso in due diversi ristoranti: uno costoso, esclusivo e formale, l'altro un luogo informale dove puoi persino fare un brunch.

A partire dal servizio di pranzo di lunedì, la sala da pranzo principale getterà via le tovaglie bianche e l'argento pesante e diventerà una versione più sciolta e meno costosa del Flora Street Cafe, il luogo lodato da Pyles per la cucina moderna del Texas. Questo è l'aggiornamento promesso da Pyles a dicembre, quando ha unito le forze con lo chef Tim Byres, ex di Smoke, con l'intenzione di "casualizzare" una delle destinazioni gastronomiche più importanti di Dallas. La cena riceverà un remake casuale una settimana dopo, a partire dall'8 aprile.

Ma, ha rivelato oggi Pyles, questa è solo una parte del piano. Entro la fine del mese, la sala da pranzo privata di Flora Street sarà trasformata in un ristorante nel ristorante separato, pieno di opere d'arte, con un menu degustazione da 10 a 12 portate e uno chef nuovo sulla scena culinaria di Dallas. Uno chef che Pyles potrebbe assumere stasera.

"Volevamo qualcuno molto progressista e innovativo e tipo il limite del cielo", ha detto Pyles. Ci sono tre finalisti per il lavoro - da Washington D.C., Seattle e Chicago - ciascuno un secondo in comando in un grande ristorante o uno chef esecutivo sull'orlo della celebrità, ha detto.

In una prova del fuoco, ogni chef è volato a Dallas per cucinare un pasto di sette portate per Pyles e Byres che metteva in mostra uno stile individuale ma utilizzava anche ingredienti texani, tra cui peperoncini, hoja santa, huitlacoche e, in un caso, chapulines, le gustose cavallette tradizionale nella cucina regionale messicana. "Stiamo facendo l'ultima degustazione oggi", ha detto Pyles. "E prenderemo una decisione probabilmente stasera."

Pyles sta trasformando l'ex pasticceria di Flora Street in una cucina separata per quella che viene provvisoriamente chiamata la Tasting Room al Flora Street Cafe. Vuole che il ristorante da 16 posti conservi un elemento di cucina raffinata a Flora Street, che ha ottenuto una recensione a cinque stelle dal Notizie del mattino di Dallas nel 2017, introducendo anche talenti da fuori città.

"Non tieni queste persone altamente innovative e creative per più di un anno o due", ha detto Pyles, che lo sa per esperienza. Molti dei principali chef di Dallas - tra cui Byres, Matt McCallister, che sta per aprire Homewood, e J Chastain, del Charles - hanno lavorato nelle cucine di Pyles, e ora spera che la Tasting Room sarà un trampolino di lancio. Il menu a più portate sarà di $ 250 a persona, compresi gli abbinamenti di vini, gli stessi dell'attuale menu degustazione di Flora Street.

I prezzi per i nuovi menu casual per pranzo e cena al Flora Street Cafe saranno dal 20 al 25 percento inferiori rispetto agli attuali menu à la carte, con antipasti che vanno da $ 12 a $ 22 e portate principali da $ 20 e $ 30, ha affermato.

Flora Street servirà ancora la cucina moderna del Texas, uno stile che Pyles ha aperto la strada negli anni '80 e che Byres ha portato avanti con il suo ristorante Smoke in Oak Cliff. La sala da pranzo manterrà l'arredamento potente - il muro di finestre, le opere d'arte serie e la cucina aperta - ma lunedì a pranzo, senza una pausa nel programma, "gireremo l'interruttore", ha detto Pyles, e inizieremo a offrire il nuovo menù. "Faremo alcuni ceviche e alcuni piatti d'autore dai miei ristoranti e da Tim, ma li abbiamo perfezionati. Voglio che sia un'esperienza raffinata".

Sebbene il menu sia ancora in fase di sviluppo, Pyles ha affermato di aspettarsi una selezione di carne di manzo, pollame e frutti di mare, forse più orientata verso il manzo. Potrebbe fare focacce o pizza al bar. E sta pensando di riportare in vita alcuni dei suoi vecchi preferiti, come la sua bistecca con l'occhio di bue da cowboy. Non preoccuparti: la Lobster Tamale Pie sarà ancora lì, servita in un calice di cristallo con un disco spolverato di zucchero di uova di pesce spatola in equilibrio e altre piccole meraviglie su pezzi di aragosta in camicia di burro e ricca crema di mais.

"Quello che mi manca è solo fare un ottimo pollo arrosto davvero semplice", ha detto Pyles. "Ora, quando facciamo il pollo, devono essere involtini fantasiosi, o deve essere fagiano o anatra o piccione. Penso che possiamo fare delle ottime basi e anche del brasato".

Il primo brunch è stato servito la domenica e, se è un'anteprima, i piatti sono belli come sempre. I piatti familiari includono la crostata Tamale di Pyles con crema pasticcera all'aglio arrosto e i pancake ai mirtilli con mani pesanti di Byers con albicocche in camicia alla vaniglia.

Ci sono anche huaraches di avocado, creati come variante di avocado toast, così come causas con uovo di quaglia alla diavola, gamberi e rocoto aioli, uova al barbecue di maiale tirato alla Benedict huevos rancheros fatti con uova di anatra e chorizo ​​confit d'anatra e una ciotola di semi di chia al cocco con frutti di bosco , pistacchio, banana caramellata e crema di cocco all'acero. I prezzi vanno da $ 7 a $ 22.

"Non credo di aver fatto un brunch dai tempi di Baby Routh", ha detto Pyles, riferendosi al ristorante che ha aperto qui nel 1986. "È molto divertente e lo adoro".

L'entusiasmo di Pyles arriva dopo un 2018 difficile per entrambi gli chef. Pyles ha chiuso il suo ristorante Uptown Stampede 66 e ne ha riaperto una versione ad Allen, in accordo con Benchmark Resorts and Hotels. Byres lasciò Smoke quando fu venduto al Belmont Hotel e, prima ancora, chiuse il Theodore a NorthPark Center e Tight Quarters, una bancarella di cereali nella Legacy Hall di Plano. L'osservatore di Dallas ha riferito che Byres faceva parte di un gruppo alberghiero citato in cause legali e tasse sull'affitto non pagato.

In un'intervista alla fine dello scorso anno, Pyles ha dichiarato: "Se ho imparato qualcosa negli ultimi 35 anni di proprietà di ristoranti, è che non posso prevedere il futuro della ristorazione. Ma non ho mai visto il mercato di Dallas in questo modo - così competitivo e così turbolento".

Adottare un approccio high-low all'interno dello stesso ristorante è una strategia condivisa con gli chef di tutto il paese. José Andrés, in particolare, abbraccia il formato, con Somni, un banco di degustazione da $ 235 all'interno del Bazaar, il suo tentacolare ristorante spagnolo a Los Angeles, ed é di José Andrés, un banco di degustazione da $ 275 all'interno del suo complesso di ristoranti casual a Las Vegas. Qui a Dallas, Regino Rojas ha aperto la Purépecha Room da $ 120 dietro Revolver Taco Lounge a Deep Ellum, mentre Misti Norris ha cambiato la formula, trasformando il suo ristorante informale Petra and the Beast in un'esperienza di menu degustazione da $ 125 il sabato sera.

Qual è la visione di Pyles per il suo concetto high-low?

"In una parola, successo", ha detto.

Aggiornato il 26 marzo, per aggiungere piani di lancio per il nuovo menu della cena del Flora Street Cafe e per correggere il giorno del brunch in domenica.


Gli hamburger ovviamente sono al centro della scena al Sickies Garage Burgers & Brews a Town Square. L'hamburger Sickies viene fornito con pancetta pepata, uovo fritto, maiale sfilacciato, salsa barbecue e formaggio americano, condito con anelli di cipolla e una spruzzata di Frank's Red Hot Sauce, mentre l'elenco completo include un maccheroni e un hamburger al formaggio e un hamburger per colazione con ciambelle glassate condita con formaggio americano e pancetta pepata. Suggerimento per professionisti: ordina i tater con il condimento arrugginito del secchio.

The Sickies Burger al Sickies Garage Hamburger e birre Sickies Garage Burger e birre [Sito ufficiale]


Il bazar di José Andrés [4]

Penso che sia perfettamente appropriato che la mia quarta visita al Bazaar di José Andrés sia avvenuta pochi giorni prima che il L.A. Times assegnasse al ristorante QUATTRO stelle. Non ho un sistema di valutazione su MyLastBite, ma se l'avessi fatto, darei al Bazaar un TEN (su dieci).

Fin dalla prima sera in cui il ristorante ha aperto (io c'ero), ho raccontato a tutti di questo “regalo” che Jose Andres ha fatto a Los Angeles, so che i tempi sono duri, ma se puoi permetterti di mangiare fuori una volta dentro per un po' e non sono ancora stato al Bazaar, quindi prenota ora. Il tuo umore (e le papille gustative) si risolleva rapidamente e ti sentirai bene per aver fatto qualcosa di carino per te stesso.

Amo il Bazaar così tanto che mi ritrovo a rimproverare gli amici che non sono ancora stati lì. Questi sono amici che mangiano fuori una o due volte a settimana e non ci sono riusciti. Voglio scuoterli e urlare “Hai idea di cosa ti perdi?”. Grazie a S. Irene Virbilia (L.A. Times Restaurant Critic), forse ora potranno finalmente vivere la magia da soli.

Il Bazaar non è solo un ristorante per “occasione speciale”, anche se in questa quarta visita siamo andati a festeggiare il compleanno di mio nipote Cody. Ogni volta che andiamo al ristorante, io e Peter ci assicuriamo di portare con noi la famiglia o gli amici, perché è un'esperienza fantastica da condividere con le persone che ami. specialmente se stai festeggiando qualcosa (o qualcuno) di speciale!

Cosa abbiamo mangiato:


Ovviamente abbiamo iniziato la serata con il mio preferito… the Zucchero filato di foie gras ! Bocconcini di foie gras arrotolati in noci di mais tritate e poi avvolti in zucchero filato. Mio nipote Cody e la sua ragazza Jade li adoravano! $5

Coni di caviale con Crème Fraîche $ 8


Nitro Caipirinha $20


Preparare la Nitro Caipirinha (cachaça e lime) a base di Azoto Liquido


“Non tutti i giorni (inverno) caprese ” (Sfere di Mozzarella Liquido Molecolare)$12


Panini Al Granchio Al Vapore con cetriolo giapponese sottaceto $ 15


"Appena Cocktail di gamberi : Sì, giusto” $ 12


Alitas de pollo : Alette di pollo disossate con purea di olive verdi $9. Questi erano così buoni, abbiamo ordinato i secondi!

Lo chef Marcel Vigneron ha portato questo piatto speciale sulla nostra tavola. Non ricordo come si chiamava, ma era piena di funghi e condita con tartufi appena tagliati. Una delizia meravigliosa… GRAZIE CHEF!!


Pisto Manchego con flor de calabaza : Peperoni, zucchine, cipolle, melanzane e pomodori saltati con un bel uovo in camicia. $ 9


Bistecca di Manzo Hanger e Confit di Peperoni Piquillo $10


Baby Pesche Giapponesi con Cachi , Yogurt e olio d'oliva $ 12


L'incredibilmente gentile William Douillet che rende il nostro “Il Respiro del Drago’ ! Bocconcini di popcorn al caramello “cotti” in azoto liquido!


William solleva i popcorn al caramello dall'azoto liquido!


Adoro la faccia di Cody mentre morde il “Dragon’s Breath”!! Inestimabile.


Cody espira il “Dragon’s Breath”


Cody, Jade e lo chef Marcel Vigneron


Nitro Island, consegnata appositamente dall'adorabile Waylyn Lucas!


“Nitro Coconut Floating Island” Dessert $10


Jo, Felix, William, Dan, Jade e Cody. Grazie per UN'ALTRA fantastica serata!


Il mio meraviglioso marito, Peter.

Altri piatti che abbiamo avuto (così come le visite precedenti):

Toro (tonno) “Nigiri”, Wasabi, Anguria, Soia e Jalapeño $ 16

Guacamole avvolto da Jicama con micro coriandolo e noci di mais $ 10

“Philly Cheesesteak”: Air bread ripieno di formaggio e condito con manzo di Kobe $8

Lomo de corder con Patatas y trufas: Lombata di Agnello con Funghi e Patate. $14.00


Bar210 (due uno oh!)

La gastronomia molecolare è stata su tutte le notizie ultimamente, soprattutto a causa di Ferran Adria che ha annunciato che avrebbe chiuso temporaneamente il suo ristorante El Bulli a Roses, in Spagna. La messaggistica di Twitter è andata in overdrive quando è emersa una voce falsa, citando che Adria avrebbe chiuso definitivamente il "miglior ristorante" del mondo. Ma poi la rivista Time ha scritto che dopo una pausa di due anni (2012-2014), “El Bulli cambierà da ristorante a fondazione senza scopo di lucro, operando come un think tank in cui giovani chef di talento esploreranno nuove direzioni nella gastronomia.' 8221

Come la maggior parte degli amanti del cibo, non ho mai avuto il piacere di cenare a El Bulli, ma ogni anno invio la mia richiesta e ogni anno ricevo anche la temuta email di rifiuto. Sono persino arrivato alla “prenotazione falsa” di un intero viaggio, sperando di manifestare una prenotazione nel mio grembo, ma alcune cose semplicemente non dovrebbero essere.

Tuttavia, non mi ha dato molto fastidio, perché da quando il ristorante Bazaar ha aperto nel 2008, ho avuto la fortuna di mangiare tutto ciò che è “molecolare” nel menu creato dal protetto di Adria, l'affabile e altrettanto talentuoso José Andrés. I miei primi morsi, il giorno dell'apertura di Bazaar, sono stati “Olive Ferran Adrià”, lo stesso piatto che avevo sognato di provare a El Bulli.

Durante 20 (circa) visite al Bazaar, ho avuto modo di conoscere alcuni degli chef che lavorano nella cucina aperta. Questo tende ad accadere quando si visita ossessivamente un nuovo ristorante più e più volte, ma questo non era "solo un ristorante alla moda e nuovo" in città. Mi sono sentito così grato che abbiamo avuto il nostro "piccolo El Bulli" a Los Angeles.

Non solo abbiamo il Bazaar per una serata di magia (aka gastronomia molecolare), ma due degli chef che ho ammirato dall'inizio sono partiti anche per gestire le loro cucine “moderne”.

Michael Voltaggio ha continuato a vincere Top Chef l'anno scorso e lui ora wow presso La Sala da Pranzo a Pasadena. Il suo buon amico Marcel Vigneron (secondo classificato nella seconda stagione di Top Chef) solo di recente ha lasciato il Bazaar per perseguire diverse nuove opportunità. Marcel descrive la sua cucina come “Modern Global Tastings” e ha presentato per la prima volta i suoi piatti a un evento di chef ospite al Breadbar lo scorso dicembre.

Proprio la scorsa settimana, Marcel è diventato chef del nuovo Bar210 Lounge and Plush nightclub di Beverly Hills. Sabato sera è stata la festa ufficiale della serata di apertura, ed è stata una notte fantastica di cibi stravaganti e deliziosi e anche di cocktail di azoto liquido OH YES…!

Peter e io siamo arrivati ​​presto e abbiamo trovato la lussuosa e bellissima lounge Bar210 molto accogliente, specialmente i vassoi di cibo sul lungo tavolo comune! Abbiamo bevuto un drink veloce prima di imbatterci in Marcel vicino al bar e ha immediatamente offerto un tour della sua nuova cucina, che è sempre la mia parte preferita della serata. Guardare un gruppo di ragazzi che preparano il cibo potrebbe non essere eccitante per la maggior parte, ma avrei potuto rimanere lì tutta la notte. Non c'è niente di più sexy di un killer mise en place stazione e un gruppo di cuochi talentuosi che preparano bei piatti.

Dopo che Marcel ci ha fatto assaggiare diversi campioni, ci ha fatto entrare nella discoteca Plush e nel VIP privato. spazio per una rapida occhiata. Mi sono entusiasmato per quanto Marcel si stesse divertendo mentre ci mostrava in giro. Peter e io siamo stati onorati che si sia dedicato del tempo alla sua serata di apertura per essere così attento a noi, e questo ci ha fatto amare ancora di più.

Fare il tifo per il bravo ragazzo si sente sempre bene, specialmente quando è stato così malamente rappresentato in passato. Lo griderò ancora e ancora, Marcel è uno degli chef più dolci e talentuosi che conosca . Top Chef lo ha fatto sembrare un idiota, e SOLO non lo è.

Tornati al Bar210, ci siamo imbattuti in un volto amico, il collega buongustaio (e amico di Twitter) Ryan Tanaka, e anche la splendida Laura Jeppson, una buona amica di Marcel che avevamo incontrato in precedenza. La serata di apertura dell’ è sempre un po 'frenetica e imprevedibile, ma quando siamo partiti siamo stati felici di vedere una lunga fila intorno all'edificio.

Peter ed io torneremo sicuramente in una “serata normale” per goderti il ​​menu con gli amici. Che tu la chiami gastronomia moderna o molecolare, che pensi che sia una moda passeggera o che non sia d'accordo con il concetto, la cosa più importante è quanto sia DIVERTENTE, e Marcel Vigneron sembra divertirsi di più di tutti .


SFERIFICAZIONE MELOGRANO ripiena di mirtillo fresco


ANGURIA & POMODORO: masago & polline d'api


PATATE SALTY PEEWEE: maionese alla clorofilla


CORNETS DI TARTARE DI TONNO: avocado e banana


PANCETTA DI MAIALE: insalata di papaya verde


ALI DI POLLO SENZA DISOSSO: “salsa fantasia”


Caviale Transmontanus e uova di salmone affumicato al legno di ciliegio


Marcel prepara il cocktail di azoto liquido: “Brain Freeze” con acqua di pomodoro e Absolut Pepper


Marcel serve cocktail di azoto liquido: “Brain Freeze” con acqua di pomodoro e Absolut Pepper


Cocktail di azoto liquido: “Brain Freeze” con acqua di pomodoro e Absolut Pepper

AGGIORNAMENTO: Bar21o è CHIUSO

Bar210/Peluche
9876 Wilshire Boulevard.
Beverly Hills, CA 90120
Sito web


Philly Cheesestake

Ristorante: Il bazar di José Andrés
Posizione: Los Angeles, CA

Situato all'interno dell'SLS Hotel di Beverly Hills,
Il Bazaar di José Andrés è una delle tavole più calde della Città degli Angeli. Ma popolarità non deve significare pretenzioso. No, nemmeno a Beverly Hills. Tra le creazioni più audaci dello chef c'è il Philly Cheesesteak, un'incarnazione d'avanguardia del comfort food a volte sciatto della costa orientale, questo fatto con manzo Wagyu, condito con formaggio cheddar caldo e servito su pane aereo.

"Il Philly Cheesesteak è il mio modo di rendere omaggio a un classico americano", afferma Andrés. “Il piatto è nato al minibar di Washington [nel 2005] ed è diventato rapidamente molto popolare. Ora lo abbiamo solo al The Bazaar di Beverly Hills, ma penso che un giorno lo esporteremo in tutto il mondo”.


15 posti a Los Angeles per gustare il tuo cocktail accanto al fuoco

Potrebbe non sembrare così ora, ma arriverà un momento in cui il sud della California farà freddo. Diamine, a volte piove anche. (Lo stiamo manifestando, ok?) In preparazione per quei giorni più freddi, abbiamo compilato un elenco di alcuni dei nostri posti preferiti per godersi un cocktail al caminetto. Eccoli.


Foto per gentile concessione di Tres
Tres di Jose Andrés

Questa piccola enclave all'interno dell'SLS Hotel in BH è sicuramente una delle situazioni di fuoco più sexy della città. Mentre il Bazaar è tutto incentrato sullo spettacolo, Tres è un po' più orientato al comfort, offrendo piatti classici per il brunch e un ambiente più rilassato per il tè pomeridiano. È il posto giusto per rilassarsi con un drink in un'accogliente serata autunnale.

Tres si trova a 465 S La Cienega Blvd, Los Angeles, (310) 247-0400

Il focolare in mattoni dal pavimento al tetto del classico ristorante italiano di Dominick dà il tono per una serata calda e invitante. È facile capire perché così tante star di Hollywood sono passate qui, con l'accogliente combinazione di ottimi cocktail, cibo meraviglioso e un favoloso pozzo del fuoco. Se ti sei fermato per la loro cena domenicale settimanale o solo per un drink dell'happy hour, te ne andrai sentendoti come se fosse davvero autunno.

Dominick's si trova a 8715 Beverly Blvd, West Hollywood, (310) 652-2335

Gracias Madre è un enorme ristorante di 5.000 piedi quadrati che presenta alti soffitti a volta, capriate in legno, pareti in mattoni e un ampio spazio esterno che presenta alcuni bei focolari e un'atmosfera da vecchio rancho davvero cool. Quindi, mentre stai mangiando i tuoi masa tamales macinati a pietra ripieni di zucca saltata in padella, poblano e cipolla o enchiladas con mole, puoi stare comodo accanto al fuoco, margarita in mano.

Gracias Madre si trova a 8905 Melrose Ave, West Hollywood, (323) 978-2170


Foto del camino di Gracias Madre per gentile concessione di Eric Wolfinger
La chiave della chiesa

The Church Key porta un'atmosfera davvero cool e fantastici cocktail di Devin Espinosa al Sunset Blvd a West Hollywood. All'interno del ristorante, i camerieri spingono intorno a piccoli carrelli che gli ospiti possono indicare e raccogliere a loro piacimento. L'alcol viene anche fatto al tavolo, con i carretti delle bevande PanAm vintage che vendono Kool Pops, un Appletini congelato o un martini Sex on the Beach reso più fresco dal bagliore aggiunto di azoto liquido fluttuante. Inoltre, hanno un camino gigante nella sala da pranzo, per un'esperienza fantastica in ogni stagione.

The Church Key si trova a 8730 Sunset Blvd, West Hollywood, (424) 249-3700

La clientela di questo bar di quartiere poco illuminato e informale è della varietà hipster dell'Atwater Village. Vanta non uno ma due caminetti ed è il luogo perfetto per mettersi comodi durante quei mesi "invernali" a Los Angeles. C'è un jukebox della vecchia scuola nel mix in modo da poter far saltare alcuni classici. Hanno anche un dolce happy hour con birra artigianale per $ 5 e finger food come ali di bufalo e tater per $ 5. —Jean Trinh

Il Griffin si trova a 3000 Los Feliz Blvd., Atwater Village, (323) 644-0444


Foto per gentile concessione di Bigfoot Lodge
Il Bigfoot Lodge

È un'accogliente capanna di tronchi nel bosco. ma nel cuore di Atwater Village. Quando entri nel Bigfoot Lodge, vieni immediatamente trasportato in un mondo kitsch dove le corna sono appese alle pareti e una statua di Smoky The Bear si trova in un angolo in mezzo a finti pini. E questo posto ha un caminetto, anche se finto, intorno al quale ci piace raccogliere perché ci piace entrare nello spirito delle cose. Scaviamo anche la loro vasta lista di liquori e il loro amore per il whisky. —Jean Trinh

Il Bigfoot Lodge si trova al 3172 Los Feliz Blvd., Atwater Village, (323) 662-9227

Marcos Tello e il suo equipaggio ben addestrato servono ottimi drink in questo bar di Pasadena. All'esterno della casa dell'artigiano c'è un camino in pietra a cui puoi appollaiarti accanto mentre sorseggi. I loro cocktail stagionali valgono sempre la pena di essere provati, ma non dimenticare di ordinare il loro vecchio stile di noci di miele, uno dei nostri cocktail preferiti in città.

1886 si trova a 1250 S Fair Oaks Ave, South Pasadena, (626) 441-3136

Comodi divani, un accogliente caminetto e un pianoforte a coda. Diventa più romantico? Anche se stai solo incontrando un amico per un drink in una notte piovosa, questo è il posto giusto. Ogni sera la lounge propone un genere musicale diverso come jazz, R&B o blues dalle 20:00. fino a mezzanotte. Vendono anche stuzzichini, come piatti di formaggi e salumi, nel caso in cui ti venga l'appetito.

Parq Bar si trova a 225 N Canon Dr, Beverly Hills, (310) 860-7800

Non solo questo gastropub di West Third Street serve ottimo cibo (le polpette di maiale sono perfettamente succulente e ben condite), ma offre anche il luogo perfetto per rilassarsi in una serata fredda. Il loro barista Karen Grill prepara alcuni fantastici cocktail da sorseggiare mentre sei coccolato, come il Templeton Manhattan alla spina.

Il Churchill si trova a 8384 W 3rd St, West Hollywood, (323) 655-8384


Foto per gentile concessione di Spago
Spago

Wolfgang Puck ha aperto per la prima volta Spago sulla Sunset Strip nel 1982. Si è poi trasferito nella sede attuale a Beverly Hills nel 1997 e da allora ha ottenuto un bel lifting. Il ristorante ha riaperto nell'autunno dello scorso anno con un approccio luminoso e fresco. La sala da pranzo è ariosa. C'è un tetto retrattile nel patio in modo che gli ospiti possano cenare all'aperto indipendentemente dalla stagione. E c'è un focolare nel mezzo di tutto per dare una sensazione più invitante. Scaviamo.

Spago si trova a 176 N Canon Dr, Beverly Hills, (310) 385-0880

Con uno splendido patio in stile spagnolo che riceve una buona dose di sole, diventerà sicuramente un punto fermo primaverile con la folla di cene all'aperto. Ci sono anche piccole finestre in mattoni che si affacciano su un viale alberato di limoni. Sembra davvero un rifugio di hacienda nel mezzo della città. Il camino aggiunge un altro elemento di fascino irresistibile, rendendolo uno dei nostri posti preferiti dove cenare a L.A.

AOC si trova a 8700 W 3rd St, Los Angeles, (310) 859-9859

Acabar è senza dubbio uno degli spazi ristorante più belli di Los Angeles, con splendide porte ad arco in stile Alhambra e piastrelle lavorate, e un salotto incentrato su un pozzo del fuoco al coperto super elegante. Il loro menu di cocktail porta i bevitori in un viaggio attraverso la storia di questa forma d'arte, iniziando con i punch della vecchia scuola e finendo con un'ode a uno dei migliori cocktail bar artigianali del paese, Milk & Honey. È davvero un viaggio per i sensi.

Acabar si trova a 1510 N Stanley Ave, Los Angeles, (323) 876-1400


Foto per gentile concessione del Warwick
Warwick

Le menti dietro The Roger Room hanno rinnovato questo hotspot di Hollywood per renderlo un po' più accogliente. Sebbene lo spazio sia ancora piuttosto ampio, hanno riscaldato le cose aggiungendo tocchi come mattoni a vista, caminetti e soffitti non finiti. C'è il servizio cocktail al tavolo, fondamentalmente un servizio di bottiglia in cui il douchebaggery viene scambiato con ingredienti di qualità reale come sciroppi fatti in casa, schiume e cubetti di ghiaccio adeguati, ma puoi anche ordinare al bar se le gambe sono pronte per una passeggiata.

Warwick si trova a 6507 W Sunset Blvd, Los Angeles, (323) 460-6667

Una cosa che potresti non notare passando davanti al nuovo cinema di lusso iPic nel cuore di Westwood è che c'è un locale alla moda californiano/italiano, il Tanzy, annidato al suo interno. E il menu del ristorante sembra essere guidato dallo chef Bryan Podgorski, la cui esperienza include il suo lavoro presso French Laundry e Bouchon. L'arredamento è molto stravagante, con alberi aggrovigliati dappertutto e un caminetto davanti e al centro. Abbinalo al comfort food italiano e sei in un piccolo paese da sogno toscano.

Tanzy si trova a 10840 Wilshire Blvd. a Westwood, (310) 307-7004

Per un po' di azione al caminetto nel Westside, dirigiti verso l'Hotel Casa Del Mar. Non è certo un appariscente club di Hollywood, che è ciò che rende lo spazio così affascinante. Ordina un bicchiere di vino rosso e siediti su una delle loro lussuose sedie accanto al caminetto con un amico o una persona cara e ammira la vista sull'Oceano Pacifico. Fanno anche un buon lavoro di decorazione per le vacanze, rendendolo un luogo ideale per riunirsi con gli amici durante la stagione.

L'Hotel Casa Del Mar si trova a 1910 Ocean Way, Santa Monica, (310) 581-5533


Parti ora.

Tutti possediamo il potere di avviare il cambiamento, in modi sia piccoli che grandi. Indipendentemente dalla nostra situazione o dalle sfide attuali, ognuno di noi può iniziare ora. Possiamo partire da ciò che abbiamo, da ciò che sappiamo, dalla nostra rete umana e dalle conoscenze acquisite dall'esperienza. Possiamo iniziare con le lezioni dei saggi e l'ottimismo e la prospettiva fresca dei giovani. Possiamo iniziare con semplici gesti di gentilezza. Possiamo iniziare con chiarezza di intenti. Possiamo iniziare con una nuova prospettiva.

TEDxMidAtlantic 2013 ha mostrato le storie di coloro che hanno dato l'esempio e le idee che possono aiutarci a riformulare i problemi più intrattabili in modi nuovi e fantasiosi.

José Andrés

Nominato “Outstanding Chef” dalla James Beard Foundation e riconosciuto dalla rivista Time nella lista “Time 100” delle persone più influenti al mondo, José Andrés è un innovatore culinario riconosciuto a livello internazionale. Andrés insegna ad Harvard e alla George Washington University. È anche il fondatore di World Central Kitchen, un'organizzazione no-profit che mira a nutrire e responsabilizzare le persone vulnerabili nelle crisi umanitarie in tutto il mondo.

Leggi di più

Andrés insegna ad Harvard e alla George Washington University. È anche il fondatore di World Central Kitchen, un'organizzazione no-profit che mira a nutrire e responsabilizzare le persone vulnerabili nelle crisi umanitarie in tutto il mondo.

Cameron Russell

Cameron Russell ha passato l'ultimo decennio fingendosi una top model. Di tanto in tanto scrive di arte pubblica di base e potere politico, e sperimenta facendo arte per Internet e per la strada. Il talk TEDxMidAtlantic del 2012 di Cameron è stato visto oltre 3 milioni di volte. È la direttrice di The Big Bad Lab, che crea piattaforme di arte partecipativa e media dedicate a coinvolgere le persone in dimostrazioni radicali di cambiamento sociale positivo, e ha recentemente fondato Interrupt Mag, una rivista partecipativa.

Gen. Stanley McChrystal

Il generale Stanley McChrystal è il co-fondatore del McChrystal Group ed è Senior Fellow presso il Jackson Institute for Global Affairs dell'8217 dell'Università di Yale, dove insegna leadership. Dirige anche l'Aspen Institute Franklin Project per incoraggiare e promuovere il servizio nazionale. Il generale è un ex comandante delle forze statunitensi e internazionali in Afghanistan e la sua carriera nell'esercito degli Stati Uniti è durata 34 anni.

Leggi di più

Il suo libro di memorie "La mia parte del compito" è un best seller del New York Times.

Il rappresentante Jim McGovern

Sin dalla sua elezione nel 1996, il membro del Congresso Jim McGovern è stato ampiamente riconosciuto come un tenace sostenitore del suo distretto, un instancabile crociato per il cambiamento e un impareggiabile sostenitore della giustizia sociale e dei diritti umani fondamentali. Attualmente al suo nono mandato al Congresso, McGovern è il secondo democratico di rango nel potente Comitato per le regole della Camera, che stabilisce i termini per il dibattito e gli emendamenti sulla maggior parte delle leggi e membro del Comitato per l'agricoltura della Camera.

Leggi di più

Negli ultimi 16 anni, McGovern ha costantemente consegnato milioni di dollari per posti di lavoro, progetti vitali locali e regionali, piccole imprese, sicurezza pubblica, progetti di trasporto regionale e di massa e alloggi a prezzi accessibili in tutto il Massachusetts.

McGovern ha scritto un'importante legislazione per aumentare i finanziamenti Pell Grant per consentire a più studenti l'accesso all'istruzione superiore per fornire fondi per preservare gli spazi aperti nelle comunità urbane e suburbane e per concedere crediti d'imposta ai datori di lavoro che pagano gli stipendi dei loro dipendenti che sono chiamati a lavorare dovere nella Guardia e nelle Riserve.

Forte sostenitore della riforma sanitaria, i suoi sforzi legislativi hanno incluso la riduzione del costo dell'assistenza sanitaria a domicilio, dando ai pazienti la dignità di essere curati nelle proprie case con l'aiuto di professionisti medici.

McGovern ha votato contro l'autorizzazione iniziale della forza in Iraq nel 2002 ed è stata tra le più importanti voci del Congresso sulle guerre in Iraq e Afghanistan. McGovern ha presentato un disegno di legge bipartisan e bicamerale che chiede un calendario flessibile per il ritiro delle truppe dall'Afghanistan come questione di sicurezza nazionale e responsabilità fiscale.

McGovern ha anche assunto un ruolo di leadership nella lotta contro la fame in patria e all'estero, espandendo con successo il programma McGovern-Dole International Food for Education and Child Nutrition, che aiuta ad alleviare la fame e la povertà dei bambini fornendo pasti nutrienti ai bambini nelle scuole del mondo paesi più poveri.

Shiza Shahid

Shiza Shahid ha aiutato la vittima di arma da fuoco dei talebani Malala Yousafzai a tornare a scuola ed è co-fondatore e direttore del Malala Fund. Il fondo sostiene gli innovatori e gli attivisti dell'istruzione in tutto il mondo. Shahid ha sostenuto il lavoro di Malala dal 2009, quando ha fatto da mentore a Malala e ad altri durante un ritiro estivo in Pakistan per sensibilizzare sull'attacco dei talebani all'istruzione femminile.

Leggi di più

Nei primi giorni successivi alla sparatoria, ogni giorno era incerto. “È stato incredibilmente doloroso. Non pensavamo che ce l'avrebbe fatta", ricorda Shiza.

"Durante tutto questo calvario, Malala ha voluto continuare a lottare per l'istruzione delle ragazze", dice Shiza. "Volevamo creare una piattaforma per lei e trovare un modo per catturare la passione e l'interesse ispirati dalla sua storia".

Il Malala Fund prese rapidamente forma come quella piattaforma. Vital Voices, un'organizzazione dedicata all'emancipazione delle donne, si è offerta di ospitare temporaneamente il Malala Fund mentre l'organizzazione permanente veniva registrata. Il Malala Fund è ora operativo, supportato da un comitato consultivo, tra cui un vicepresidente di Google, il CEO di Vital Voices, Malala e Shiza.

Seth Goldman

Seth Goldman è co-fondatore, presidente e TeaEO di Honest Tea, la società che ha co-fondato nel 1998 con il professor Barry Nalebuff della Yale School of Management. Imprenditore nel cuore, Seth ha iniziato da bambino con le bancarelle di limonate e le rotte dei giornali, ha creato un programma di servizi urbani senza scopo di lucro e ha quasi perseguito un'idea biotecnologica premiata prima di avviare l'Honest Tea nella sua cucina.

Leggi di più

Imprenditore nel cuore, Seth ha iniziato da bambino con le bancarelle di limonate e le rotte dei giornali, ha creato un programma di servizi urbani senza scopo di lucro e ha quasi perseguito un'idea biotecnologica premiata prima di avviare l'Honest Tea nella sua cucina. Da allora, l'azienda ha avviato partnership basate sulla comunità con fornitori in India, Cina e Sud Africa e ha creato partnership di marketing con Arbor Day Foundation, City Year e RecycleBank. Oltre ad essere stata nominata una delle "Dieci migliori aziende del pianeta" di The Better World Shopping Guide’s in base al loro record sociale e ambientale complessivo,” Honest Tea è stata anche indicata come una delle’s “Top di PlanetGreen.com 7 Green Corporations del 2010.” Nel 2010, l'Huffington Post ha classificato Honest Tea come una delle principali 𔄠 aziende rivoluzionarie e socialmente responsabili.”

Gbenga Akinnagbe

Gbenga Akinnagbe è meglio conosciuto per il suo ruolo di Chris Partlow nella serie originale della HBO The Wire. Gbenga ha anche recitato in diversi film, tra cui The Savages, The Taking of Pelham 1 2 3, The Good Wife, ed è il protagonista del prossimo film indipendente Home. Ha recitato in Nurse Jackie di Showtime e attualmente è nello show di successo Graceland. Gbenga ha anche recentemente fondato la linea di abbigliamento Liberated People.

Leggi di più

Sam Berns

Sam Berns è un junior alla Foxboro High School di Foxboro, nel Massachusetts, dove ha ottenuto il massimo dei voti ed è attualmente leader della sezione di percussioni nella banda musicale del liceo. Di recente ha raggiunto il grado di Eagle Scout nei Boy Scouts of America. A Sam è stata diagnosticata la Progeria, una rara malattia del rapido invecchiamento, all'età di 2 anni. È apparso nel documentario Life Secondo Sam, che sarà presentato in anteprima su HBO il 21 ottobre 2013.

Leggi di più

Akec Khoc Aciew

A causa del suo notevole background negli affari internazionali e dopo l'istituzione dell'Ambasciata della Repubblica del Sud Sudan negli Stati Uniti, l'Ambasciatore Akec è stato nominato primo ambasciatore, facendo la storia nel maggio 2012. In questa veste lui e il personale dell'Ambasciata sperano di rafforzare le relazioni diplomatiche bilaterali tra la Repubblica del Sud Sudan e gli Stati Uniti d'America.

Leggi di più

Dal 1991 al 2003, è stato inviato in Francia come rappresentante del Movimento di liberazione del popolo sudanese (SPLM) dove ha sollecitato la consapevolezza e il sostegno umanitari e politici, nonché l'assistenza internazionale. Durante tutta la sua posizione di rappresentante, e per aiutare a mantenere se stesso, così come il movimento, si è formato e ha lavorato come ematologo clinico. Nel 2004, l'ambasciatore Akec ha continuato la sua formazione medica in Minnesota, negli Stati Uniti, dove ha iniziato a concentrarsi sulla sua specialità. Questo percorso si è interrotto nel 2006 quando è stato richiamato nell'ambito degli accordi di condivisione dei poteri nel Comprehensive Peace Agreement (CPA) e ha iniziato la sua carriera internazionale quando è stato nominato ambasciatore nel governo di unità nazionale (GONU). La sua carriera nelle relazioni internazionali è proseguita quando è stato inviato alla Missione permanente delle Nazioni Unite per il Sudan come vice rappresentante permanente nel 2007. Il suo servizio è stato riconosciuto quando è stato nominato Responsabile degli affari della Repubblica del Sudan a Washington, DC dal 2008 al 2010.

Jon Jarvis

Il direttore del National Park Service Jonathan B. Jarvis ha iniziato la sua carriera nel 1976 come interprete stagionale a Washington, D.C. Oggi gestisce quell'agenzia la cui missione è preservare i paesaggi e le icone culturali più preziosi dell'America. Oggi è responsabile della supervisione di oltre 22.000 dipendenti, un budget di 3 miliardi di dollari e 401 parchi nazionali che attirano più di 280 milioni di visitatori ogni anno.

Leggi di più

Leigh Gallagher

Leigh Gallagher è Assistant Managing Editor presso la rivista Fortune. È copresidente della Fortune U.S. State Department Global Women's Mentoring Partnership e visiting scholar presso l'Arthur L. Carter Journalism Institute della New York University. Il suo primo libro, The End of the Suburbs: Where the American Dream is Moving, è stato pubblicato da Portfolio nell'agosto 2013.

Leggi di più

Susan Shaw

Una tossicologa marina, esploratrice, autrice e appassionata sostenitrice degli oceani, Susan Shaw è ampiamente conosciuta per la sua ricerca pionieristica sull'eredità tossica delle sostanze chimiche prodotte dall'uomo nell'ambiente oceanico. Una voce schietta e influente sull'inquinamento degli oceani, Shaw si è tuffato nella marea nera del Golfo del Messico nel maggio 2010 e ha informato il dibattito nazionale sui rischi dei disperdenti chimici.

Leggi di più

È accreditata come la prima scienziata a dimostrare che i prodotti chimici ritardanti di fiamma utilizzati nei prodotti di consumo hanno contaminato i mammiferi marini e gli stock ittici commercialmente importanti nell'Atlantico nordoccidentale. La sua ricerca ha influenzato le decisioni politiche negli Stati Uniti e all'estero, inclusa la decisione del legislatore del Maine di vietare il ritardante di fiamma neurotossico Deca e la successiva eliminazione della sostanza chimica negli Stati Uniti.

Shaw presiede l'Explorers Club State of the Oceans Forums evidenziando le soluzioni alla crisi che affligge gli oceani del mondo. È keynote speaker nelle università e nelle principali sedi di tutto il mondo. Nel novembre 2011, ha tenuto il discorso di apertura sull'inquinamento marino alla Conferenza della Società svedese per le scienze marine Visions of the Sea, alla quale ha partecipato il re Carl Gustav.

Uno studioso Fulbright con due lauree alla Columbia University in scienze cinematografiche e di salute pubblica/salute ambientale, Shaw ha pubblicato Overexposure, il primo libro sui rischi per la salute delle sostanze chimiche fotografiche, nel 1983 con Ansel Adams. È professore presso la School of Public Health, Department of Environmental Health Sciences, State University of New York, Albany, e fa parte dell'International Panel on Chemical Pollution, un gruppo selezionato di scienziati che consigliano i responsabili politici sulla gestione delle sostanze chimiche tossiche nei paesi sviluppati e paesi in via di sviluppo.

Paul Reed Smith

Paul Reed Smith – chitarrista, musicista, compositore e fondatore e socio amministratore delegato di Paul Reed Smith Guitars, è nato a Bethesda, nel Maryland. Ha realizzato la sua prima chitarra suonabile per crediti extra al St. Mary's College. Nel 1985 ha aperto Paul Reed Smith Guitars. Oggi l'azienda è il terzo produttore di chitarre elettriche in America.

Leggi di più

Paul Reed Smith presiede alla ricerca e allo sviluppo di nuovi prodotti PRS, funge da mentore attraverso conferenze motivazionali agli studenti delle scuole superiori del Maryland, ama il suo ruolo di marito e genitore ed è un chitarrista affermato che, nonostante i suoi impegni molto impegnati, ha suonato con Carlos Santana, Mark Tremonti, Chuck Brown e una miriade di altri artisti di rilievo e continua a scrivere, eseguire e registrare musica con la Paul Reed Smith Band.

Isobel Coleman

La dott.ssa Isobel Coleman è senior fellow presso il Council on Foreign Relations (CFR) di New York, dove dirige il programma Civil Society, Markets, & Democracy del CFR. Le sue aree di competenza includono l'economia politica del Medio Oriente, la democratizzazione, la società civile, lo sviluppo economico, la riforma dell'istruzione e le questioni di genere. È autrice e coautrice di numerosi libri, più di recente: Pathways to Freedom: Political and Economic Lessons from Democratic Transitions.

Leggi di più

Gli scritti del Dr. Coleman sono apparsi in pubblicazioni come Foreign Affairs, Foreign Policy, The New York Times, Washington Post, Financial Times, International Herald Tribune, USA Today, Christian Science Monitor e Forbes, e siti online come TheAtlantic.com e CNN.com. Scrive anche il blog “Democracy in Development” su CFR.org. È spesso relatrice a conferenze accademiche, aziendali e politiche. Nel 2010, ha lavorato come track leader presso la Clinton Global Initiative. Nel 2011, Newsweek l'ha nominata una delle "Donne che scuotono il mondo".

Prima di entrare a far parte del Council on Foreign Relations, il dott. Coleman è stato CEO di una società di servizi sanitari e partner di McKinsey & Co. a New York. Studiosa di Marshall, ha conseguito una laurea in politiche pubbliche e studi sull'Asia orientale presso la Princeton University e lauree MPhil e DPhil in relazioni internazionali presso l'Università di Oxford. Fa parte di diversi consigli di amministrazione senza scopo di lucro, tra cui Plan USA, Student Sponsor Partners e National Outdoor Leadership School.

Mickey Edwards

L'ex membro del Congresso Mickey Edwards è docente presso la Woodrow Wilson School of Public and International Affairs della Princeton University. È anche vicepresidente dell'Aspen Institute. Edwards è stato membro del Congresso per 16 anni, durante i quali è stato membro anziano sia degli stanziamenti della Camera che dei comitati di bilancio e membro di rango del Sottocomitato della Camera per le operazioni estere.

Leggi di più

Liz Ogbu

Designer, innovatrice sociale e accademica, Liz è un'esperta di design sostenibile e innovazione spaziale in ambienti urbani sfidati a livello globale. Dalla progettazione di rifugi per lavoratori a giornata immigrati negli Stati Uniti a un'impresa sociale per l'acqua e la salute per i keniani a basso reddito, Liz ha una lunga storia di impegno nella progettazione del movimento a impatto sociale.

Leggi di più

I suoi progetti sono stati ampiamente esposti e riconosciuti sia negli Stati Uniti che a livello internazionale. Nominata tra le Top 100 del Public Interest Design's, Liz è anche Senior Fellow del Design Futures Council e Next City Vanguard 2012. Si è laureata in architettura al Wellesley College e all'Università di Harvard.

Michel Nischan

Lo chef Michel Nischan indossa molti ruoli, dal dinamico proprietario di un ristorante, al pluripremiato autore di libri di cucina e alla personalità dei media, al sostenitore della politica alimentare e al CEO di una fondazione senza scopo di lucro. Sostenitore dell'agricoltura sostenibile, dei sistemi alimentari locali e regionali e delle ricette del patrimonio, Michel è stato a lungo un leader nel movimento per onorare la cucina locale, pura, semplice e deliziosa.

Leggi di più

Figlio di contadini sfollati, Nischan è cresciuto con un profondo apprezzamento per l'agricoltura sostenibile e per coloro che lavorano la terra. Come chef professionista e sostenitore di un futuro alimentare più sano, biologico e sostenibile, ha costruito su quei valori dell'infanzia ed è diventato un catalizzatore per il cambiamento e nuove iniziative nei sistemi alimentari locali e regionali.

Pierce Freelon & Apple Juice Kid

Pierce Freelon è un musicista, professore e artista con una passione per la creatività e la comunità. Ha insegnato musica, studi africani e scienze politiche alla University of North Carolina a Chapel Hill e alla North Carolina Central University. È anche il co-fondatore di Beat Making Lab, un programma che ha collaborato con PBS per costruire studi musicali nei centri comunitari internazionali.

Leggi di più

Rachael Chong

Rachael Chong è la fondatrice e l'amministratore delegato di Catchafire, la principale rete nazionale pro bono online che collega talento e obiettivi. Prima di Catchafire, Rachael ha aiutato ad avviare BRAC USA utilizzando strategicamente talenti pro bono. Rachael ha fondato Catchafire con la visione di creare un settore del bene sociale più efficiente ed efficace e un mondo in cui è comune servire per il bene più grande.

Leggi di più

Ha un Master in Public Policy alla Duke University e si è laureata con lode al Barnard College della Columbia University.

Mason Peck

In qualità di principale sostenitore della tecnologia, Mason Peck aiuterà a comunicare come le tecnologie della NASA avvantaggiano le missioni spaziali e la vita quotidiana degli americani. L'ufficio del capo tecnologo della NASA coordina, traccia e integra gli investimenti tecnologici in tutta l'agenzia e lavora per infondere scoperte innovative nelle missioni future. L'ufficio inoltre documenta, dimostra e comunica l'impatto sociale degli investimenti tecnologici della NASA.

Leggi di più

Peck è capo tecnologo della NASA attraverso un accordo intergovernativo sul personale con Cornell, dove è professore associato presso la School of Mechanical and Aerospace Engineering e insegna nel Systems Engineering Program di Cornell.

Peck ha un ampio background nella tecnologia aerospaziale, che deriva da quasi 20 anni nell'industria e nel mondo accademico. Ha lavorato con la NASA come ingegnere su una varietà di programmi tecnologici, tra cui il sistema satellitare di rilevamento e trasmissione dati e i satelliti ambientali operativi geostazionari. L'Istituto della NASA per i concetti avanzati ha sponsorizzato la sua ricerca accademica sulle architetture di veicoli spaziali modulari e sulla propulsione senza propellente, e la Stazione Spaziale Internazionale attualmente ospita l'esperimento di volo del suo gruppo di ricerca in veicoli spaziali delle dimensioni di un microchip.

Lale Labuko

L'esploratore emergente del National Geographic Lale Labuko ha assistito all'indicibile e ha parlato. All'età di 15 anni vide gli anziani della sua tribù in Etiopia strappare una bambina di due anni dalle braccia di sua madre. Il bambino non fu mai più visto. Quel giorno sentì per la prima volta la parola “mingi”, un antico termine per descrivere un bambino maledetto che meritava la morte. Ha co-fondato Omo Child per fermare l'uccisione rituale di neonati e bambini.

Leggi di più

Jeff Speck

Jeff Speck è un urbanista e designer urbano che, attraverso la scrittura, il servizio pubblico e il lavoro edilizio, sostiene a livello internazionale la crescita intelligente e il design sostenibile. Il Christian Science Monitor ha definito il suo recente libro, Walkable City: How Downtown Can Save America, One Step at a Time, "opportuno e importante, un lavoro delizioso, perspicace e irriverente".

Leggi di più

Monique Sternin

Monique e suo marito Jerry hanno sviluppato l'approccio della Devianza Positiva negli ultimi due decenni. Oltre a utilizzare l'approccio del PD per combattere la malnutrizione infantile nei paesi in via di sviluppo, Monique ha promosso l'uso dell'approccio del PD in vari settori, come la difesa contro le MGF in Egitto, l'uso del preservativo per le lavoratrici del sesso in Myanmar e la maternità 038 assistenza neonatale in Pakistan.

Leggi di più

Da quando è stato applicato per la prima volta in Vietnam, il PD è stato utilizzato per informare i programmi nutrizionali in oltre 40 paesi da USAID, World Vision, Mercy Corps, Save the Children, CARE, Plan International, Ministero della Salute indonesiano, Peace Corps, Food for the Hungry , tra gli altri.

La passione di Monique per l'approccio PD deriva dal suo impatto positivo nel migliorare la vita di migliaia di donne e bambini in tutto il mondo e fornire un potente strumento per le comunità per risolvere problemi apparentemente intrattabili.

JJ Rendon

Oltre ad essere uno psicologo, comunicatore, pubblicista e regista, J.J Rendon ha ottenuto riconoscimenti in tutto il mondo per il suo straordinario lavoro di stratega politico. Negli ultimi trent'anni, Rendon ha consigliato oltre cinquemila campagne politiche per i livelli di governo esecutivo e legislativo, sia provinciali che municipali. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti onorari per la sua difesa della democrazia, della libertà, dei diritti umani e del sostegno educativo.

Leggi di più

Claire Fraser

Claire M. Fraser, PhD, è una scienziata di fama mondiale che ha lanciato un nuovo campo di studio – genomica microbica e, attraverso la sua ricerca innovativa e la sua leadership pionieristica in questo campo, ha cambiato radicalmente la nostra comprensione della diversità e dell'evoluzione della vita microbica sulla Terra. Il suo lavoro collettivo nel corso di due decenni ha apportato cambiamenti duraturi e trasformativi alla nostra comprensione della biologia microbica.

Leggi di più

Il lavoro seminale del Dr. Fraser sull'indagine Amerithrax del 2001 ha portato all'identificazione di quattro mutazioni genetiche nelle spore dell'antrace che hanno permesso all'FBI di risalire alla fonte originale del materiale. Questo sforzo pionieristico ha catalizzato lo sviluppo del nuovo campo della medicina legale microbica. Dal 2002, la dott.ssa Fraser ha fatto parte di cinque comitati che si sono concentrati sul ruolo della genomica nella ricerca biomedica e nella biodifesa ed è stata membro fondatore del National Science Advisory Board for Biosecurity.

I suoi numerosi premi e riconoscimenti includono l'Ernest Orlando Lawrence Award (2002), il più alto riconoscimento conferito ai ricercatori dal Dipartimento di Energia AAAS Fellow, American Association for the Advancement of Science (2005) il Promega Biotechnology Award, l'American Society of Microbiology (2005) Fellowship, American Academy of Microbiology (2005) Investigatore più citato in microbiologia per i dieci anni precedenti, Thomson Scientific ICI Charles Thom Award, Society for Industrial Microbiology (2006) Pioneer of Science Award, Hauptmann Woodward Institute (2008) Maryland Women's Hall of Fame (2010) Rensselaer Alumni Hall of Fame (2011) ed elezione nell'Istituto di Medicina delle Accademie Nazionali (2011).

Ha fatto parte di numerosi comitati consultivi per tutte le principali agenzie di finanziamento federali, il Consiglio nazionale delle ricerche, il Dipartimento della difesa e la comunità dell'intelligence. Più di recente, sta aiutando con il comitato di ricerca dei talenti scientifici di Intel e fa volontariato con università, istituti di ricerca e altri gruppi senza scopo di lucro grazie al suo impegno per l'istruzione della nostra prossima generazione di scienziati. Si è laureata al Rensselaer Polytechnic Institute con un B.S. in Biologia e ha conseguito il dottorato di ricerca. in Farmacologia presso la State University di New York a Buffalo.

Austin Troia

Austin Troy affronta questioni all'intersezione tra pianificazione urbana e sostenibilità ambientale. È autore di The Very Hungry City, che esamina come le città consumano energia, cosa rende alcune città più efficienti di altre e cosa significherà l'aumento dei prezzi globali dell'energia per le città. Inoltre, è co-investigatore principale del Baltimore Ecosystem Study, uno dei due progetti urbani di ricerca ecologica a lungo termine della National Science Foundation.

Leggi di più

Educato allo Yale College (BA), alla Yale School of Forestry & Environmental Studies (MF) e all'Università della California Berkeley (Ph.D.), ha lavorato per dodici anni come membro di facoltà presso l'Università del Vermont prima di venire in Colorado . Inoltre, è co-investigatore principale del Baltimore Ecosystem Study, uno dei due progetti urbani di ricerca ecologica a lungo termine della National Science Foundation e ha servito per quattro anni come commissario per la pianificazione per la città di Burlington VT. Originario di Los Angeles, attualmente vive a Denver, CO con sua moglie e due figli.

Alexis Casson

Alexis Casson indossa molti ruoli: direttore della fotografia, montatore, fotografo e si diletta anche nel semplice web design. Come creatore e narratore, la passione di Alexis risiede nell'usare l'arte come un modo per raccontare le storie degli altri. Alexis ama l'idea di analizzare questioni sociali e creare opere che esplorano argomenti molto al di sotto della superficie. Nel 2011, Alexis, insieme al socio in affari Caneisha Haynes, ha creato la serie web The Peculiar Kind.

Leggi di più

Andy Shallal

Andy Shallal si è trasferito negli Stati Uniti dall'Iraq quando aveva 11 anni, lo stesso anno in cui Saddam Hussein è salito al potere nel suo paese natale. Nel 2005 ha aperto Busboys and Poets a Washington, D.C. La missione di Andy per questo ristorante era quella di avere un luogo di ritrovo per persone di tutti i redditi, razze e identità per incontrarsi e scambiare idee su questioni sociali e politiche. Busboys and Poets oggi rimane un ristorante popolare e una risorsa comunitaria per artisti, attivisti, scrittori, pensatori e sognatori.

Leggi di più

Jimmy Lin

Jimmy Lin, MD, PhD, MHS, è un TED Fellow 2012 e fondatore & Presidente del Rare Genomics Institute, la prima piattaforma al mondo che consente a qualsiasi comunità di sfruttare la biotecnologia all'avanguardia per far progredire la comprensione di qualsiasi malattia rara. Collaborando con 18 delle migliori istituzioni mediche, come Harvard, Yale, Johns Hopkins e Stanford, RGI aiuta a progettare progetti di ricerca personalizzati per malattie così rare che non esiste alcuna organizzazione per aiutare.

Leggi di più

Jennifer Golbeck

Jennifer Golbeck è direttrice del laboratorio di interazione uomo-macchina e professoressa associata presso il College of Information Studies dell'Università del Maryland, College Park. La sua ricerca si è concentrata sullo sviluppo di metodi computazionali per dedurre informazioni sulle persone e le loro relazioni online. Lo usa sia per sviluppare applicazioni web personalizzate sia per informare gli utenti sulle informazioni nascoste che divulgano inconsapevolmente attraverso le loro attività.

Leggi di più

Henry Evans & Chad Jenkins

Henry Evans era un sano padre di quattro figli di 40 anni quando ha avuto un ictus cerebrale, causato da un difetto genetico sconosciuto alla nascita, e si è svegliato con una paralisi estesa. Oggi non è vocale, ma è in grado di muovere la testa e un dito. Odest Chadwicke Jenkins, Ph.D., è professore associato di informatica alla Brown University. Mostreranno la potenza dei robot per assistere le persone con gravi disabilità fisiche.

Leggi di più

Guarda il discorso di Derek Braun »

Derek Braun

Derek Braun è professore e genetista presso il Dipartimento di Scienze, Tecnologia e Matematica della Gallaudet University. Gallaudet è l'unica università di arti liberali al mondo per studenti non udenti e con problemi di udito. Sovrintende al Laboratorio di genetica molecolare, dove gli studenti universitari sordi svolgono attività di ricerca insieme a docenti non udenti. Gli interessi di ricerca includono mutazioni nel gene connessina 26, che sono responsabili fino alla metà della sordità congenita in molte popolazioni mondiali.

Leggi di più

Chris Ullman

Chris Ullman è il quattro volte campione nazionale e internazionale di fischi. Dai gradini del Campidoglio degli Stati Uniti, dove si è esibito con la National Symphony Orchestra, a una serenata all'ufficio ovale del presidente George W. Bush, oltre a 350 fischietti personalizzati di buon compleanno all'anno, Chris si rallegra nel condividere la sua arte con le persone di tutto il mondo. Di giorno, Chris è amministratore delegato di The Carlyle Group, un gestore patrimoniale alternativo globale.

Leggi di più


Angelo Gil-Ordóñez

L'ex Direttore Associato dell'Orchestra Sinfonica Nazionale di Spagna, Angel Gil-Ordóñez ha diretto musica sinfonica, opera e balletto in tutta Europa, negli Stati Uniti e in America Latina. Attualmente, il signor Gil-Ordóñez ricopre le posizioni di direttore musicale del PostClassical Ensemble a Washington DC, direttore ospite principale del Perspectives Ensemble di New York e direttore musicale della Georgetown University Orchestra in DC.

Leggi di più

Nato a Madrid e cittadino americano dal 2009, ha lavorato a stretto contatto con Sergiu Celibidache in Germania per più di sei anni. Ha anche studiato con Pierre Boulez e Iannis Xenakis in Francia. Il signor Gil-Ordóñez è consulente per l'istruzione e la programmazione per Trinitate Philarmonia, un programma a Leon, in Messico, sul modello di El Sistema del Venezuela, che dirige la sua orchestra giovanile e il coro diverse settimane all'anno.

Specialista del repertorio spagnolo, Gil-Ordóñez ha registrato quattro CD dedicati a compositori spagnoli, oltre ai CD/DVD di Virgil Thomson del PostClassical Ensemble e ai CD/DVD di Copland su Naxos (artista della settimana per entrambe le uscite).

Nel 2006, il re di Spagna ha conferito a Gil-Ordóñez la più alta onorificenza civile del paese, l'Ordine Reale della Regina Isabella, per il suo lavoro nel promuovere la cultura spagnola nel mondo, in particolare per l'esecuzione e l'insegnamento della musica spagnola nella sua cultura contesto. Il signor Gil-Ordóñez ha ricevuto un premio WAMMIE dall'associazione di musicisti professionisti di Washington DC nella categoria di miglior direttore nel 2011.

Karen Rennich

In qualità di Project Manager della Bee Informed Partnership e dell'APHIS National Survey, Karen Rennich ha sede presso il Dipartimento di Entomologia dell'Università del Maryland. Lavora a stretto contatto con tutti i membri del team BIP e altre organizzazioni negli Stati Uniti e riesce ad affrontare qualsiasi cosa, dall'analisi dei dati al lavoro sul campo e tutti i lavori intermedi per mantenere gli obiettivi di BIP in vista e per far avanzare il progetto.

Leggi di più

Juan Llanos

Specialista certificato antiriciclaggio, Juan ha oltre un decennio di esperienza nella creazione e gestione di programmi AML/CFT e di conformità normativa per più giurisdizioni internazionali, tra cui Canada, Italia, Stati Uniti e Spagna, ed è riconosciuto come un pioniere nello sviluppo delle migliori pratiche di compliance e risk management per il settore del trasferimento di denaro. È membro del Regulatory Affairs Committee della Bitcoin Foundation e scrive di rischio e valute virtuali.

Leggi di più

Michael Smith

Michael Smith è il direttore del Social Innovation Fund del governo degli Stati Uniti, che opera sotto la Corporation for National and Community Service (CNCS). Il SIF è un programma CNCS che mobilita risorse pubbliche e private per far crescere organizzazioni non profit basate sulla comunità. In precedenza, Michael è stato Vicepresidente senior per l'innovazione sociale presso la Case Foundation, dove ha guidato la strategia di innovazione sociale, inclusi investimenti, programmi e partnership.

Leggi di più

Michael è stato anche responsabile delle iniziative di sviluppo del settore della Case Foundation come la recente campagna Be Fearless, che cerca di promuovere più grandi scommesse e l'assunzione di rischi nel settore sociale, nonché lo sforzo della Fondazione di catalizzare un maggiore uso dell'impact investing per guidare il sociale Cambia.Prima di entrare a far parte della Case Foundation, Michael ha lavorato presso la Beaumont Foundation of America, PowerUP: Bridging the Digital Divide, Inc., il Family Center Boys and Girls Club e il National Crime Prevention Council. Ha anche fatto parte dello staff del rappresentante Richard Neal del Massachusetts e ha conseguito un B.A. in Comunicazione presso la Marymount University.

Gerard Ryle

Gerard Ryle è il direttore dell'International Consortium of Investigative Journalists (ICIJ) a Washington, D.C., dove supervisiona più di 160 giornalisti membri in oltre 60 paesi. Nell'aprile 2013, l'ICIJ ha pubblicato documenti finanziari trapelati comprendenti decine di migliaia di conti offshore, in cui erano implicate molte figure internazionali di spicco. Quel documento era il prodotto di una collaborazione di trentotto testate giornalistiche tra cui The Guardian, BBC e The Washington Post.

Leggi di più

Ben Miller

Ben è un co-fondatore di Fundrise. Le responsabilità di Ben comprendono partnership strategiche, sottoscrizione di accordi, sviluppo immobiliare, pubbliche relazioni e definizione della strategia e degli obiettivi a lungo termine per l'azienda. Ben ha 15 anni di esperienza nel settore immobiliare e finanziario e ha acquisito, sviluppato e finanziato più di 500 milioni di dollari di proprietà nel suo periodo come Managing Partner di WestMill Capital Partners e Presidente di Western Development Corporation.

Leggi di più

Ben è anche co-fondatore di Popularise, un sito web di crowdsourcing immobiliare.

Carrie Irvin

Carrie Chimerine Irvin è appassionata di assicurarsi che ogni bambino abbia la possibilità di frequentare un'ottima scuola. Dopo una carriera nella politica dell'istruzione e nella riforma dell'istruzione pubblica, è diventata accidentalmente un'imprenditrice nel campo dell'istruzione quando insieme a un collega ha fondato Charter Board Partners. L'organizzazione no-profit si dedica a migliorare la qualità delle scuole charter pubbliche aiutandole a costruire consigli di amministrazione più forti

Leggi di più

Lisa Guernsey

Lisa Guernsey è direttrice della Early Education Initiative della New America Foundation. La signora Guernsey si concentra sull'elevazione del dialogo sull'educazione della prima infanzia, in parte modificando il blog Early Ed Watch e mettendo in luce nuovi approcci per aiutare i bambini svantaggiati ad avere successo. Il libro più recente della signora Guernsey è Screen Time: How Electronic Media – From Baby Videos to Educational Software – Affects Your Young Child.

Leggi di più

Giornalista di formazione, la signora Guernsey è stata scrittrice di tecnologia e istruzione presso il New York Times e il Chronicle of Higher Education e ha contribuito a diverse pubblicazioni nazionali, tra cui Newsweek, Time, The Washington Post e USA TODAY. Ha anche blog occasionalmente su The Huffington Post ed è su Twitter @LisaGuernsey.

Matteo Verde

Matthew Green è Assistant Research Professor di Informatica presso la Johns Hopkins University. La sua ricerca si concentra sulla sicurezza informatica e sulla crittografia, e in particolare sul modo in cui la crittografia può essere utilizzata per promuovere la privacy individuale. Il suo lavoro include tecniche per accedere in modo sicuro a database medici, migliorare l'anonimato di Bitcoin e analizzare i sistemi di sicurezza implementati. Prima di entrare a far parte della facoltà della Johns Hopkins, ha lavorato come membro dello staff tecnico senior presso i laboratori AT&T.

Leggi di più

Laurenellen McCann

Laurenellen McCann è National Policy Manager della Sunlight Foundation, che lavora per aiutare a costruire, espandere e supportare la trasparenza e, in particolare, le iniziative sui dati aperti in tutto il paese e nel mondo. Dirige il lavoro di Sunlight su questioni statali e locali. Laurenellen dirige anche il più grande raduno annuale della comunità di Sunlight, TransparencyCamp, una "non conferenza" per lo scambio di conoscenze tra sostenitori del governo aperto che ha ispirato eventi simili in tutto il mondo.

Leggi di più

Prima di entrare in Sunlight, Laurenellen ha lavorato presso NPR e stazioni affiliate. Quando non si batte per dati civici più intelligenti, si ritrova spesso a pensare a come interagiamo negli spazi pubblici e a cucinare con le verdure. Si è laureata alla Wesleyan University con un BA in governo e una passione per i beni comuni dell'informazione.

Anwar Dafa-Allah

Anwar Fatihelrahman Ahmed Dafa-Alla, PhD, è Adjucant Professor of Computer Science presso la Sudan University for Science and Technology e la Neelian University e capo del dipartimento di Information Technology presso il Garden City College for Science & Technology a Khartoum, in Sudan. Anwar è un ospite speciale di TEDxMidAtlantic quest'anno ed è amato dalla comunità TEDx per il suo spirito generoso e gli sforzi instancabili per far progredire la conoscenza in tutto il mondo.

Leggi di più

Anwar è profondamente coinvolto negli sforzi per sviluppare la comunità intellettuale sudanese e riferisce degli avvenimenti in Sudan al resto del mondo. È irrequieto, multitasking e un grande fan di Hans Rosling.

Città del Sole

City of the Sun è stata creata nel 2010, nelle metropolitane, nelle strade e nei bar locali di New York City. Hanno iniziato come “buskers,” o artisti di strada, e i loro ritmi di guida e le loro melodie fluide hanno immediatamente catturato l'attenzione dei newyorkesi. Descrivere il suono di City può essere un po' una sfida: le parole non sembrano mai rendergli giustizia. È decisamente eclettico: un mélange di flamenco, blues e indie/folk rock.

Leggi di più

Le influenze della band includono Rodrigo y Gabriela, Led Zeppelin, Al di Meola, Dave Matthews Band, David Broza, Pink Floyd, John Mayer, Paco de Lucia, John Butler Trio, Jack Johnson, Bob Dylan e Bon Iver. I loro toni morbidi sono accompagnati da abbellimenti tecnici che migliorano solo l'esperienza musicale. Il pubblico è stupito dall'abilità che i giovani chitarristi autodidatti hanno coltivato: i fan li hanno descritti come “tremendo”, “potente”, “ipnotizzante” e “una reinvenzione della musica acustica.& #8221

Oggi City of the Sun è composta dal chitarrista solista John Pita e dal chitarrista ritmico Avi Snow. Le esibizioni degne di nota della band includono la famosa produzione Sleep No More, l'acclamato spettacolo di Broadway Once cast party e la Ford Project Gallery di Paul Rowland. All'inizio del 2013 hanno supportato il rapper/poeta K’naan nel suo tour nazionale negli Stati Uniti e hanno aperto per Chromeo e DJ Questlove a un evento di beneficenza Seeds of Peace a New York City. Questo autunno, sono stati invitati a suonare a diversi eventi della TED Conference e più recentemente hanno aperto per Marky Ramone (The Ramones) a Irving Plaza. Continuano a sviluppare il loro suono, costruendo il ritmo della chitarra e le basi del riff con voci, percussioni e paesaggi sonori elettronici.

Jen Oxley

Jennifer Oxley è nata a Hollywood, in California, e si è innamorata presto del cinema: ha girato il suo primo film all'età di sette anni. Da allora ha diretto quindici cortometraggi per Sesame Street, oltre al pluripremiato adattamento del libro per bambini di Spike Lee e Tanya Lewis Lee, Please, Baby, Please. Il suo ultimo film, The Music Box, è stato acquistato dal Museum of Modern Art per la sua collezione permanente di film per bambini.

Leggi di più


Jeremy Jones

Jeremy Jones è un giovane imprenditore di Bowie, nel Maryland. È specializzato in marketing, promozione e pubblicità del marchio per aziende locali, animatori e aziende. Nel 2010, Jeremy e il suo socio in affari Matthew Talley hanno avviato il marchio DMVFollowers. Con varie iniziative imprenditoriali con AT&T, l'artista discografico Wale e una miriade di altri, Jeremy ha fatto un grande salto nella cultura degli affari e dell'intrattenimento nell'area di Washington, così come nell'area di Atlanta con il marchio GAFollowers.

Jackie Savitz

Jacqueline Savitz è vicepresidente di Oceana per gli oceani degli Stati Uniti. In questo ruolo supervisiona la pesca responsabile, le frodi ittiche e le campagne per il clima e l'energia di Oceana. Di recente ha anche condotto uno studio di fattibilità per sviluppare piani per il progetto Save the Oceans, Feed the World di Oceana. Negli ultimi dieci anni, Savitz ha sviluppato e guidato campagne Oceana, tra cui la sua campagna per il clima e l'energia, la sua campagna per il mercurio e la sua prima campagna sull'inquinamento incentrata sull'inquinamento delle navi da crociera.

Leggi di più

Prima di lavorare con Oceana, Savitz è stato direttore esecutivo di Coast Alliance, una rete di oltre 600 organizzazioni in tutto il paese che lavorano per proteggere le coste degli Stati Uniti dall'inquinamento e dallo sviluppo. A metà degli anni novanta, Jacqueline ha lavorato come analista di politica ambientale con l'Environmental Working Group a Washington, DC, dove si è concentrata sugli effetti sulla salute pubblica dell'inquinamento dell'acqua e dell'aria e ha scritto una serie di rapporti sull'inquinamento delle acque, gli standard di qualità dell'aria, contaminazione dei pesci e smaltimento dei rifiuti sanitari. Jacqueline ha lavorato per la prima volta come scienziata ambientale con la Chesapeake Bay Foundation, dove ha trascorso cinque anni lavorando sui problemi di Chesapeake Bay.

Bayeté Ross Smith

Bayeté Ross Smith è un'artista, fotografa ed educatrice che vive a New York City. Ha iniziato la sua carriera come fotoreporter con la Knight Ridder Newspaper Corporation. I suoi progetti in collaborazione “Along The Way” e “Question Bridge: Black Males” sono stati presentati rispettivamente al Sundance Film Festival del 2008 e del 2012. Il suo lavoro è stato presentato anche allo Sheffield Doc Fest di Sheffield in Inghilterra e al L.A. Film Festival.

Leggi di più

È stato anche coinvolto in una varietà di progetti comunitari e di arte pubblica con organizzazioni come la Jerome Foundation, Alternate Roots, The Laundromat Project, la città di San Francisco, la città di Atlanta, l'Hartford YMCA e la San Francisco Municipal Transit Agency. .

I riconoscimenti di Bayeté includono una FSP/Jerome Fellowship, oltre a borse di studio e residenze con il McColl Center for Visual Art, Charlotte, North Carolina, il Kala Institute, Berkeley, California, The Laundromat Project, New York, NY e Can Serrat International Art Center , Barcellona, ​​Spagna.

Le sue fotografie sono state pubblicate in numerosi libri e riviste, tra cui Dis:Integration: The Splintering of Black America (2010), Posing Beauty: African American Images from the 1890s to the Present (2009), Black: A Celebration of A Culture (2005). ), The Spirit Of Family (2002) Esposizione SPE: The Society of Photographic Education Journal, Black Enterprise Magazine e Working Mother Magazine.

Come educatore, ha insegnato a livello collegiale e ha fatto da mentore ai giovani attraverso programmi artistici basati sulla comunità. Ha lavorato con l'International Center of Photography, la New York University, la Parsons, la New School for Design, il California College of the Arts e numerosi corsi K-12 e di livello universitario. Bayeté è attualmente Associate Program Director per KAVI (Kings against Violence Initiative), un'organizzazione no-profit per la prevenzione della violenza a New York che ha una partnership con il Kings County Hospital di Brooklyn.

È rappresentato dalla galleria beta pictoris/Maus Contemporary.

Misra Walker

Misra Walker è attualmente una junior alla Cooper Union ed è una Fine Arts Major. Il suo lavoro sfuma il confine tra attivismo e arte interrogando la storia e la politica che costituiscono la spina dorsale della sua comunità. È la fondatrice di The House of Spoof, un collettivo artistico a Hunts Point, nel Bronx, che ospita mostre in galleria per artisti emergenti e offre corsi d'arte gratuiti per la comunità in onore del loro amico Glenn "Spoof" Wright scomparso nel 2009 .



Commenti:

  1. Macduff

    Messaggio incomparabile, è molto interessante per me :)

  2. Zolorisar

    Ci sono ovviamente un paio di bei momenti, ma mi aspettavo di più !!!

  3. Arashikinos

    È un peccato che non posso parlare ora - sono costretto ad andare via. Sarò libero - parlerò sicuramente la mia mente.



Scrivi un messaggio