Ultime ricette

La carne umana non è così nutriente, secondo uno studio sul cannibalismo

La carne umana non è così nutriente, secondo uno studio sul cannibalismo


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Un nuovo studio ha scoperto che nei tempi antichi si guadagnava molto di più mangiando mammut che mangiando carne umana

Questo macabro studio fa luce sul lato oscuro della scarsità di cibo.

Cannibali, cacciatori di teste e tribù primitive con bastoni affilati hanno perseguitato i nostri film dell'orrore per decenni e il vero cannibalismo è esistito nel corso della storia umana. Ma a quanto pare, le persone non sono così nutrienti. Un nuovo bizzarro studio pubblicato su Scientific Reports dal ricercatore James Cole dell'Università di Brighton rileva che altri animali, in particolare quelli che erano disponibili per l'uomo durante il Paleolitico, sono più ricchi di calorie e proteine ​​della carne umana.

"Quando ci confronti con altri animali, non siamo affatto molto nutritivi", ha detto Cole.

Un singolo maschio adulto ha circa 143.000 calorie, o 32.000 calorie se mangi solo muscoli scheletrici e salti le frattaglie. Una carcassa di cavallo durerebbe circa sei volte di più e cinghiali e castori - relativamente piccoli rispetto agli umani - contengono tre volte più calorie per libbra. Inoltre, è molto più difficile dare la caccia a qualcuno che può concepibilmente reagire con le stesse abilità fisiche e cognitive.

"Se stai cacciando la tua stessa specie, è delle tue stesse dimensioni e può pensare altrettanto bene di te e può contrattaccare nel miglior modo possibile", ha detto a NPR.

Allora perché mangiare gli umani se non sono sufficienti dal punto di vista calorico o ne vale la pena? Rabbrividiamo al pensiero.


I vegetariani hanno un'aspettativa di vita più lunga rispetto ai mangiatori di carne, secondo uno studio

Una dieta vegetariana potrebbe aiutare gli uomini a vivere quasi 10 anni in più, suggeriscono i ricercatori.

I dati dello studio, pubblicati dai ricercatori della Loma Linda University, negli Stati Uniti, rilevano che le persone che seguono una dieta vegetariana hanno una serie di benefici per la salute rispetto a coloro che consumano carne - e in cima a questi benefici c'è una durata della vita più lunga, con uomini vegetariani che vivono un media di 9,5 e le donne una media di 6,1 anni in più rispetto alle controparti che masticano carne.

I dati – presentati alla Food & Nutrition Conference & Expo 2012 dell’Academy of Nutrition and Dietetics – provengono dalla coorte Adventist Health Study-2, che è attualmente a metà del completamento. Lo studio sta seguendo 96.000 cittadini statunitensi e canadesi, tra cui migliaia di avventisti del settimo giorno, per accertare le potenziali implicazioni sulla salute delle diete vegetariane e a base di carne.

Gli avventisti del settimo giorno sono noti da tempo come sostenitori di una dieta vegetariana.

Il ricercatore capo, Gary Fraser, ha rivelato che i risultati preliminari del nuovo studio mostrano che i vegani sono, in media, 13 chilogrammi più leggeri dei mangiatori di carne e cinque unità più leggeri sulla scala dell'indice di massa corporea (BMI) rispetto ai mangiatori di carne.

Fraser ha anche affermato che i pesco-vegetariani e i semi-vegetariani che limitano i prodotti animali, ma mangiano ancora carne una volta alla settimana circa, hanno una "protezione intermedia" contro le malattie legate allo stile di vita.

Dettagli dello studio

I dati dello studio suggeriscono che gli uomini avventisti vegetariani tendono a vivere in media 83,3 anni, mentre le donne vegetariane vivono 85,7 anni, una media rispettivamente di 9,5 e 6,1 anni in più rispetto agli altri cittadini californiani, ha spiegato Fraser.


I vegetariani hanno un'aspettativa di vita più lunga rispetto ai mangiatori di carne, secondo uno studio

Una dieta vegetariana potrebbe aiutare gli uomini a vivere quasi 10 anni in più, suggeriscono i ricercatori.

I dati dello studio, pubblicati dai ricercatori della Loma Linda University, negli Stati Uniti, rilevano che le persone che seguono una dieta vegetariana hanno una serie di benefici per la salute rispetto a coloro che consumano carne - e in cima a questi benefici c'è una durata della vita più lunga, con uomini vegetariani che vivono un media di 9,5 e le donne una media di 6,1 anni in più rispetto alle controparti che masticano carne.

I dati – presentati alla Food & Nutrition Conference & Expo 2012 dell’Academy of Nutrition and Dietetics – provengono dalla coorte Adventist Health Study-2, che è attualmente a metà del completamento. Lo studio sta seguendo 96.000 cittadini statunitensi e canadesi, tra cui migliaia di avventisti del settimo giorno, per accertare le potenziali implicazioni sulla salute delle diete vegetariane e a base di carne.

Gli avventisti del settimo giorno sono noti da tempo come sostenitori di una dieta vegetariana.

Il ricercatore capo, Gary Fraser, ha rivelato che i risultati preliminari del nuovo studio mostrano che i vegani sono, in media, 13 chilogrammi più leggeri dei mangiatori di carne e cinque unità più leggeri sulla scala dell'indice di massa corporea (BMI) rispetto ai mangiatori di carne.

Fraser ha anche affermato che i pesco-vegetariani e i semi-vegetariani che limitano i prodotti animali, ma mangiano ancora carne una volta alla settimana circa, hanno una "protezione intermedia" contro le malattie legate allo stile di vita.

Dettagli dello studio

I dati dello studio suggeriscono che gli uomini avventisti vegetariani tendono a vivere in media 83,3 anni, mentre le donne vegetariane vivono 85,7 anni, una media rispettivamente di 9,5 e 6,1 anni in più rispetto agli altri cittadini californiani, ha spiegato Fraser.


I vegetariani hanno un'aspettativa di vita più lunga rispetto ai mangiatori di carne, secondo uno studio

Una dieta vegetariana potrebbe aiutare gli uomini a vivere quasi 10 anni in più, suggeriscono i ricercatori.

I dati dello studio, pubblicati dai ricercatori della Loma Linda University, negli Stati Uniti, rilevano che le persone che seguono una dieta vegetariana hanno una serie di benefici per la salute rispetto a coloro che consumano carne - e in cima a questi benefici c'è una durata della vita più lunga, con uomini vegetariani che vivono un media di 9,5 e le donne una media di 6,1 anni in più rispetto alle controparti che masticano carne.

I dati – presentati alla Food & Nutrition Conference & Expo 2012 dell’Academy of Nutrition and Dietetics – provengono dalla coorte Adventist Health Study-2, che è attualmente a metà del completamento. Lo studio sta seguendo 96.000 cittadini statunitensi e canadesi, tra cui migliaia di avventisti del settimo giorno, per accertare le potenziali implicazioni sulla salute delle diete vegetariane e a base di carne.

Gli avventisti del settimo giorno sono noti da tempo come sostenitori di una dieta vegetariana.

Il ricercatore capo, Gary Fraser, ha rivelato che i risultati preliminari del nuovo studio mostrano che i vegani sono, in media, 13 chilogrammi più leggeri dei mangiatori di carne e cinque unità più leggeri sulla scala dell'indice di massa corporea (BMI) rispetto ai mangiatori di carne.

Fraser ha anche affermato che i pesco-vegetariani e i semi-vegetariani che limitano i prodotti animali, ma mangiano ancora carne una volta alla settimana circa, hanno una "protezione intermedia" contro le malattie legate allo stile di vita.

Dettagli dello studio

I dati dello studio suggeriscono che gli uomini avventisti vegetariani tendono a vivere in media 83,3 anni, mentre le donne vegetariane vivono 85,7 anni, una media rispettivamente di 9,5 e 6,1 anni in più rispetto agli altri cittadini californiani, ha spiegato Fraser.


I vegetariani hanno un'aspettativa di vita più lunga rispetto ai mangiatori di carne, secondo uno studio

Una dieta vegetariana potrebbe aiutare gli uomini a vivere quasi 10 anni in più, suggeriscono i ricercatori.

I dati dello studio, rilasciati dai ricercatori della Loma Linda University, negli Stati Uniti, rilevano che le persone che seguono una dieta vegetariana hanno una serie di benefici per la salute rispetto a coloro che consumano carne - e in cima a questi benefici c'è una durata della vita più lunga, con uomini vegetariani che vivono un media di 9,5 e le donne una media di 6,1 anni in più rispetto alle controparti che masticano carne.

I dati – presentati alla Food & Nutrition Conference & Expo 2012 dell’Academy of Nutrition and Dietetics – provengono dalla coorte Adventist Health Study-2, che è attualmente a metà del completamento. Lo studio sta seguendo 96.000 cittadini statunitensi e canadesi, tra cui migliaia di avventisti del settimo giorno, per accertare le potenziali implicazioni sulla salute delle diete vegetariane e a base di carne.

Gli avventisti del settimo giorno sono noti da tempo come sostenitori di una dieta vegetariana.

Il ricercatore capo, Gary Fraser, ha rivelato che i risultati preliminari del nuovo studio mostrano che i vegani sono, in media, 13 chilogrammi più leggeri dei mangiatori di carne e cinque unità più leggeri sulla scala dell'indice di massa corporea (BMI) rispetto ai mangiatori di carne.

Fraser ha anche affermato che i pesco-vegetariani e i semi-vegetariani che limitano i prodotti animali, ma mangiano ancora carne una volta alla settimana circa, hanno una "protezione intermedia" contro le malattie legate allo stile di vita.

Dettagli dello studio

I dati dello studio suggeriscono che gli uomini avventisti vegetariani tendono a vivere in media 83,3 anni, mentre le donne vegetariane vivono 85,7 anni, una media rispettivamente di 9,5 e 6,1 anni in più rispetto agli altri cittadini californiani, ha spiegato Fraser.


I vegetariani hanno un'aspettativa di vita più lunga rispetto ai mangiatori di carne, secondo uno studio

Una dieta vegetariana potrebbe aiutare gli uomini a vivere quasi 10 anni in più, suggeriscono i ricercatori.

I dati dello studio, rilasciati dai ricercatori della Loma Linda University, negli Stati Uniti, rilevano che le persone che seguono una dieta vegetariana hanno una serie di benefici per la salute rispetto a coloro che consumano carne - e in cima a questi benefici c'è una durata della vita più lunga, con uomini vegetariani che vivono un media di 9,5 e le donne una media di 6,1 anni in più rispetto alle controparti che masticano carne.

I dati – presentati alla Food & Nutrition Conference & Expo 2012 dell’Academy of Nutrition and Dietetics – provengono dalla coorte Adventist Health Study-2, che è attualmente a metà del completamento. Lo studio sta seguendo 96.000 cittadini statunitensi e canadesi, tra cui migliaia di avventisti del settimo giorno, per accertare le potenziali implicazioni sulla salute delle diete vegetariane e a base di carne.

Gli avventisti del settimo giorno sono noti da tempo come sostenitori di una dieta vegetariana.

Il ricercatore capo, Gary Fraser, ha rivelato che i risultati preliminari del nuovo studio mostrano che i vegani sono, in media, 13 chilogrammi più leggeri dei mangiatori di carne e cinque unità più leggeri sulla scala dell'indice di massa corporea (BMI) rispetto ai mangiatori di carne.

Fraser ha anche affermato che i pesco-vegetariani e i semi-vegetariani che limitano i prodotti animali, ma mangiano ancora carne una volta alla settimana circa, hanno una "protezione intermedia" contro le malattie legate allo stile di vita.

Dettagli dello studio

I dati dello studio suggeriscono che gli uomini avventisti vegetariani tendono a vivere in media 83,3 anni, mentre le donne vegetariane vivono 85,7 anni, una media rispettivamente di 9,5 e 6,1 anni in più rispetto agli altri cittadini californiani, ha spiegato Fraser.


I vegetariani hanno un'aspettativa di vita più lunga rispetto ai mangiatori di carne, secondo uno studio

Una dieta vegetariana potrebbe aiutare gli uomini a vivere quasi 10 anni in più, suggeriscono i ricercatori.

I dati dello studio, pubblicati dai ricercatori della Loma Linda University, negli Stati Uniti, rilevano che le persone che seguono una dieta vegetariana hanno una serie di benefici per la salute rispetto a coloro che consumano carne - e in cima a questi benefici c'è una durata della vita più lunga, con uomini vegetariani che vivono un media di 9,5 e le donne una media di 6,1 anni in più rispetto alle controparti che masticano carne.

I dati – presentati alla Food & Nutrition Conference & Expo 2012 dell’Academy of Nutrition and Dietetics – provengono dalla coorte Adventist Health Study-2, che è attualmente a metà del completamento. Lo studio sta seguendo 96.000 cittadini statunitensi e canadesi, tra cui migliaia di avventisti del settimo giorno, per accertare le potenziali implicazioni sulla salute delle diete vegetariane e a base di carne.

Gli avventisti del settimo giorno sono noti da tempo come sostenitori di una dieta vegetariana.

Il ricercatore capo, Gary Fraser, ha rivelato che i risultati preliminari del nuovo studio mostrano che i vegani sono, in media, 13 chilogrammi più leggeri dei mangiatori di carne e cinque unità più leggeri sulla scala dell'indice di massa corporea (BMI) rispetto ai mangiatori di carne.

Fraser ha anche affermato che i pesco-vegetariani e i semi-vegetariani che limitano i prodotti animali, ma mangiano ancora carne una volta alla settimana circa, hanno una "protezione intermedia" contro le malattie legate allo stile di vita.

Dettagli dello studio

I dati dello studio suggeriscono che gli uomini avventisti vegetariani tendono a vivere in media 83,3 anni, mentre le donne vegetariane vivono 85,7 anni, una media rispettivamente di 9,5 e 6,1 anni in più rispetto agli altri cittadini californiani, ha spiegato Fraser.


I vegetariani hanno un'aspettativa di vita più lunga rispetto ai mangiatori di carne, secondo uno studio

Una dieta vegetariana potrebbe aiutare gli uomini a vivere quasi 10 anni in più, suggeriscono i ricercatori.

I dati dello studio, rilasciati dai ricercatori della Loma Linda University, negli Stati Uniti, rilevano che le persone che seguono una dieta vegetariana hanno una serie di benefici per la salute rispetto a coloro che consumano carne - e in cima a questi benefici c'è una durata della vita più lunga, con uomini vegetariani che vivono un media di 9,5 e le donne una media di 6,1 anni in più rispetto alle controparti che masticano carne.

I dati – presentati alla Food & Nutrition Conference & Expo 2012 dell’Academy of Nutrition and Dietetics – provengono dalla coorte Adventist Health Study-2, che è attualmente a metà del completamento. Lo studio sta seguendo 96.000 cittadini statunitensi e canadesi, tra cui migliaia di avventisti del settimo giorno, per accertare le potenziali implicazioni sulla salute delle diete vegetariane e a base di carne.

Gli avventisti del settimo giorno sono noti da tempo come sostenitori di una dieta vegetariana.

Il ricercatore capo, Gary Fraser, ha rivelato che i risultati preliminari del nuovo studio mostrano che i vegani sono, in media, 13 chilogrammi più leggeri dei mangiatori di carne e cinque unità più leggeri sulla scala dell'indice di massa corporea (BMI) rispetto ai mangiatori di carne.

Fraser ha anche affermato che i pesco-vegetariani e i semi-vegetariani che limitano i prodotti animali, ma mangiano ancora carne una volta alla settimana circa, hanno una "protezione intermedia" contro le malattie legate allo stile di vita.

Dettagli dello studio

I dati dello studio suggeriscono che gli uomini avventisti vegetariani tendono a vivere in media 83,3 anni, mentre le donne vegetariane vivono 85,7 anni, una media rispettivamente di 9,5 e 6,1 anni in più rispetto agli altri cittadini californiani, ha spiegato Fraser.


I vegetariani hanno un'aspettativa di vita più lunga rispetto ai mangiatori di carne, secondo uno studio

Una dieta vegetariana potrebbe aiutare gli uomini a vivere quasi 10 anni in più, suggeriscono i ricercatori.

I dati dello studio, pubblicati dai ricercatori della Loma Linda University, negli Stati Uniti, rilevano che le persone che seguono una dieta vegetariana hanno una serie di benefici per la salute rispetto a coloro che consumano carne - e in cima a questi benefici c'è una durata della vita più lunga, con uomini vegetariani che vivono un media di 9,5 e le donne una media di 6,1 anni in più rispetto alle controparti che masticano carne.

I dati – presentati alla Food & Nutrition Conference & Expo 2012 dell’Academy of Nutrition and Dietetics – provengono dalla coorte Adventist Health Study-2, che è attualmente a metà del completamento. Lo studio sta seguendo 96.000 cittadini statunitensi e canadesi, tra cui migliaia di avventisti del settimo giorno, per accertare le potenziali implicazioni sulla salute delle diete vegetariane e a base di carne.

Gli avventisti del settimo giorno sono noti da tempo come sostenitori di una dieta vegetariana.

Il ricercatore capo, Gary Fraser, ha rivelato che i risultati preliminari del nuovo studio mostrano che i vegani sono, in media, 13 chilogrammi più leggeri dei mangiatori di carne e cinque unità più leggeri sulla scala dell'indice di massa corporea (BMI) rispetto ai mangiatori di carne.

Fraser ha anche affermato che i pesco-vegetariani e i semi-vegetariani che limitano i prodotti animali, ma mangiano ancora carne una volta alla settimana circa, hanno una "protezione intermedia" contro le malattie legate allo stile di vita.

Dettagli dello studio

I dati dello studio suggeriscono che gli uomini avventisti vegetariani tendono a vivere in media 83,3 anni, mentre le donne vegetariane vivono 85,7 anni, una media rispettivamente di 9,5 e 6,1 anni in più rispetto agli altri cittadini californiani, ha spiegato Fraser.


I vegetariani hanno un'aspettativa di vita più lunga rispetto ai mangiatori di carne, secondo uno studio

Una dieta vegetariana potrebbe aiutare gli uomini a vivere quasi 10 anni in più, suggeriscono i ricercatori.

I dati dello studio, rilasciati dai ricercatori della Loma Linda University, negli Stati Uniti, rilevano che le persone che seguono una dieta vegetariana hanno una serie di benefici per la salute rispetto a coloro che consumano carne - e in cima a questi benefici c'è una durata della vita più lunga, con uomini vegetariani che vivono un media di 9,5 e le donne una media di 6,1 anni in più rispetto alle controparti che masticano carne.

I dati – presentati alla Food & Nutrition Conference & Expo 2012 dell’Academy of Nutrition and Dietetics – provengono dalla coorte Adventist Health Study-2, che è attualmente a metà del completamento. Lo studio sta seguendo 96.000 cittadini statunitensi e canadesi, tra cui migliaia di avventisti del settimo giorno, per accertare le potenziali implicazioni sulla salute delle diete vegetariane e a base di carne.

Gli avventisti del settimo giorno sono noti da tempo come sostenitori di una dieta vegetariana.

Il ricercatore capo, Gary Fraser, ha rivelato che i risultati preliminari del nuovo studio mostrano che i vegani sono, in media, 13 chilogrammi più leggeri dei mangiatori di carne e cinque unità più leggeri sulla scala dell'indice di massa corporea (BMI) rispetto ai mangiatori di carne.

Fraser ha anche affermato che i pesco-vegetariani e i semi-vegetariani che limitano i prodotti animali, ma mangiano ancora carne una volta alla settimana circa, hanno una "protezione intermedia" contro le malattie legate allo stile di vita.

Dettagli dello studio

I dati dello studio suggeriscono che gli uomini avventisti vegetariani tendono a vivere in media 83,3 anni, mentre le donne vegetariane vivono 85,7 anni, una media rispettivamente di 9,5 e 6,1 anni in più rispetto agli altri cittadini californiani, ha spiegato Fraser.


I vegetariani hanno un'aspettativa di vita più lunga rispetto ai mangiatori di carne, secondo uno studio

Una dieta vegetariana potrebbe aiutare gli uomini a vivere quasi 10 anni in più, suggeriscono i ricercatori.

I dati dello studio, rilasciati dai ricercatori della Loma Linda University, negli Stati Uniti, rilevano che le persone che seguono una dieta vegetariana hanno una serie di benefici per la salute rispetto a coloro che consumano carne - e in cima a questi benefici c'è una durata della vita più lunga, con uomini vegetariani che vivono un media di 9,5 e le donne una media di 6,1 anni in più rispetto alle controparti che masticano carne.

I dati – presentati alla Food & Nutrition Conference & Expo 2012 dell’Academy of Nutrition and Dietetics – provengono dalla coorte Adventist Health Study-2, che è attualmente a metà del completamento. Lo studio sta seguendo 96.000 cittadini statunitensi e canadesi, tra cui migliaia di avventisti del settimo giorno, per accertare le potenziali implicazioni sulla salute delle diete vegetariane e a base di carne.

Gli avventisti del settimo giorno sono noti da tempo come sostenitori di una dieta vegetariana.

Il ricercatore capo, Gary Fraser, ha rivelato che i risultati preliminari del nuovo studio mostrano che i vegani sono, in media, 13 chilogrammi più leggeri dei mangiatori di carne e cinque unità più leggeri sulla scala dell'indice di massa corporea (BMI) rispetto ai mangiatori di carne.

Fraser ha anche affermato che i pesco-vegetariani e i semi-vegetariani che limitano i prodotti animali, ma mangiano ancora carne una volta alla settimana circa, hanno una "protezione intermedia" contro le malattie legate allo stile di vita.

Dettagli dello studio

I dati dello studio suggeriscono che gli uomini avventisti vegetariani tendono a vivere in media 83,3 anni, mentre le donne vegetariane vivono 85,7 anni, una media rispettivamente di 9,5 e 6,1 anni in più rispetto agli altri cittadini californiani, ha spiegato Fraser.


I vegetariani hanno un'aspettativa di vita più lunga rispetto ai mangiatori di carne, secondo uno studio

Una dieta vegetariana potrebbe aiutare gli uomini a vivere quasi 10 anni in più, suggeriscono i ricercatori.

I dati dello studio, pubblicati dai ricercatori della Loma Linda University, negli Stati Uniti, rilevano che le persone che seguono una dieta vegetariana hanno una serie di benefici per la salute rispetto a coloro che consumano carne - e in cima a questi benefici c'è una durata della vita più lunga, con uomini vegetariani che vivono un media di 9,5 e le donne una media di 6,1 anni in più rispetto alle controparti che masticano carne.

I dati – presentati alla Food & Nutrition Conference & Expo 2012 dell’Academy of Nutrition and Dietetics – provengono dalla coorte Adventist Health Study-2, che è attualmente a metà del completamento. Lo studio sta seguendo 96.000 cittadini statunitensi e canadesi, tra cui migliaia di avventisti del settimo giorno, per accertare le potenziali implicazioni sulla salute delle diete vegetariane e a base di carne.

Gli avventisti del settimo giorno sono noti da tempo come sostenitori di una dieta vegetariana.

Il ricercatore capo, Gary Fraser, ha rivelato che i risultati preliminari del nuovo studio mostrano che i vegani sono, in media, 13 chilogrammi più leggeri dei mangiatori di carne e cinque unità più leggeri sulla scala dell'indice di massa corporea (BMI) rispetto ai mangiatori di carne.

Fraser ha anche affermato che i pesco-vegetariani e i semi-vegetariani che limitano i prodotti animali, ma mangiano ancora carne una volta alla settimana circa, hanno una "protezione intermedia" contro le malattie legate allo stile di vita.

Dettagli dello studio

I dati dello studio suggeriscono che gli uomini avventisti vegetariani tendono a vivere in media 83,3 anni, mentre le donne vegetariane vivono 85,7 anni, una media rispettivamente di 9,5 e 6,1 anni in più rispetto agli altri cittadini californiani, ha spiegato Fraser.


I vegetariani hanno un'aspettativa di vita più lunga rispetto ai mangiatori di carne, secondo uno studio

Una dieta vegetariana potrebbe aiutare gli uomini a vivere quasi 10 anni in più, suggeriscono i ricercatori.

I dati dello studio, pubblicati dai ricercatori della Loma Linda University, negli Stati Uniti, rilevano che le persone che seguono una dieta vegetariana hanno una serie di benefici per la salute rispetto a coloro che consumano carne - e in cima a questi benefici c'è una durata della vita più lunga, con uomini vegetariani che vivono un media di 9,5 e le donne una media di 6,1 anni in più rispetto alle controparti che masticano carne.

I dati – presentati alla Food & Nutrition Conference & Expo 2012 dell’Academy of Nutrition and Dietetics – provengono dalla coorte Adventist Health Study-2, che è attualmente a metà del completamento. Lo studio sta seguendo 96.000 cittadini statunitensi e canadesi, tra cui migliaia di avventisti del settimo giorno, per accertare le potenziali implicazioni sulla salute delle diete vegetariane e a base di carne.

Gli avventisti del settimo giorno sono noti da tempo come sostenitori di una dieta vegetariana.

Il ricercatore capo, Gary Fraser, ha rivelato che i risultati preliminari del nuovo studio mostrano che i vegani sono, in media, 13 chilogrammi più leggeri dei mangiatori di carne e cinque unità più leggeri sulla scala dell'indice di massa corporea (BMI) rispetto ai mangiatori di carne.

Fraser ha anche affermato che i pesco-vegetariani e i semi-vegetariani che limitano i prodotti animali, ma mangiano ancora carne una volta alla settimana circa, hanno una "protezione intermedia" contro le malattie legate allo stile di vita.

Dettagli dello studio

I dati dello studio suggeriscono che gli uomini avventisti vegetariani tendono a vivere in media 83,3 anni, mentre le donne vegetariane vivono 85,7 anni, una media rispettivamente di 9,5 e 6,1 anni in più rispetto agli altri cittadini californiani, ha spiegato Fraser.


I vegetariani hanno un'aspettativa di vita più lunga rispetto ai mangiatori di carne, secondo uno studio

Una dieta vegetariana potrebbe aiutare gli uomini a vivere quasi 10 anni in più, suggeriscono i ricercatori.

I dati dello studio, rilasciati dai ricercatori della Loma Linda University, negli Stati Uniti, rilevano che le persone che seguono una dieta vegetariana hanno una serie di benefici per la salute rispetto a coloro che consumano carne - e in cima a questi benefici c'è una durata della vita più lunga, con uomini vegetariani che vivono un media di 9,5 e le donne una media di 6,1 anni in più rispetto alle controparti che masticano carne.

I dati – presentati alla Food & Nutrition Conference & Expo 2012 dell’Academy of Nutrition and Dietetics – provengono dalla coorte Adventist Health Study-2, che è attualmente a metà del completamento. Lo studio sta seguendo 96.000 cittadini statunitensi e canadesi, tra cui migliaia di avventisti del settimo giorno, per accertare le potenziali implicazioni sulla salute delle diete vegetariane e a base di carne.

Gli avventisti del settimo giorno sono noti da tempo come sostenitori di una dieta vegetariana.

Il ricercatore capo, Gary Fraser, ha rivelato che i risultati preliminari del nuovo studio mostrano che i vegani sono, in media, 13 chilogrammi più leggeri dei mangiatori di carne e cinque unità più leggeri sulla scala dell'indice di massa corporea (BMI) rispetto ai mangiatori di carne.

Fraser ha anche affermato che i pesco-vegetariani e i semi-vegetariani che limitano i prodotti animali, ma mangiano ancora carne una volta alla settimana circa, hanno una "protezione intermedia" contro le malattie legate allo stile di vita.

Dettagli dello studio

I dati dello studio suggeriscono che gli uomini avventisti vegetariani tendono a vivere in media 83,3 anni, mentre le donne vegetariane vivono 85,7 anni, una media rispettivamente di 9,5 e 6,1 anni in più rispetto agli altri cittadini californiani, ha spiegato Fraser.


I vegetariani hanno un'aspettativa di vita più lunga rispetto ai mangiatori di carne, secondo uno studio

Una dieta vegetariana potrebbe aiutare gli uomini a vivere quasi 10 anni in più, suggeriscono i ricercatori.

I dati dello studio, rilasciati dai ricercatori della Loma Linda University, negli Stati Uniti, rilevano che le persone che seguono una dieta vegetariana hanno una serie di benefici per la salute rispetto a coloro che consumano carne - e in cima a questi benefici c'è una durata della vita più lunga, con uomini vegetariani che vivono un media di 9,5 e le donne una media di 6,1 anni in più rispetto alle controparti che masticano carne.

I dati – presentati alla Food & Nutrition Conference & Expo 2012 dell’Academy of Nutrition and Dietetics – provengono dalla coorte Adventist Health Study-2, che è attualmente a metà del completamento. Lo studio sta seguendo 96.000 cittadini statunitensi e canadesi, tra cui migliaia di avventisti del settimo giorno, per accertare le potenziali implicazioni sulla salute delle diete vegetariane e a base di carne.

Gli avventisti del settimo giorno sono noti da tempo come sostenitori di una dieta vegetariana.

Il ricercatore capo, Gary Fraser, ha rivelato che i risultati preliminari del nuovo studio mostrano che i vegani sono, in media, 13 chilogrammi più leggeri dei mangiatori di carne e cinque unità più leggeri sulla scala dell'indice di massa corporea (BMI) rispetto ai mangiatori di carne.

Fraser ha anche affermato che i pesco-vegetariani e i semi-vegetariani che limitano i prodotti animali, ma mangiano ancora carne una volta alla settimana circa, hanno una "protezione intermedia" contro le malattie legate allo stile di vita.

Dettagli dello studio

I dati dello studio suggeriscono che gli uomini avventisti vegetariani tendono a vivere in media 83,3 anni, mentre le donne vegetariane vivono 85,7 anni, una media rispettivamente di 9,5 e 6,1 anni in più rispetto agli altri cittadini californiani, ha spiegato Fraser.


I vegetariani hanno un'aspettativa di vita più lunga rispetto ai mangiatori di carne, secondo uno studio

Una dieta vegetariana potrebbe aiutare gli uomini a vivere quasi 10 anni in più, suggeriscono i ricercatori.

I dati dello studio, rilasciati dai ricercatori della Loma Linda University, negli Stati Uniti, rilevano che le persone che seguono una dieta vegetariana hanno una serie di benefici per la salute rispetto a coloro che consumano carne - e in cima a questi benefici c'è una durata della vita più lunga, con uomini vegetariani che vivono un media di 9,5 e le donne una media di 6,1 anni in più rispetto alle controparti che masticano carne.

I dati – presentati alla Food & Nutrition Conference & Expo 2012 dell’Academy of Nutrition and Dietetics – provengono dalla coorte Adventist Health Study-2, che è attualmente a metà del completamento. Lo studio sta seguendo 96.000 cittadini statunitensi e canadesi, tra cui migliaia di avventisti del settimo giorno, per accertare le potenziali implicazioni sulla salute delle diete vegetariane e a base di carne.

Gli avventisti del settimo giorno sono noti da tempo come sostenitori di una dieta vegetariana.

Il ricercatore capo, Gary Fraser, ha rivelato che i risultati preliminari del nuovo studio mostrano che i vegani sono, in media, 13 chilogrammi più leggeri dei mangiatori di carne e cinque unità più leggeri sulla scala dell'indice di massa corporea (BMI) rispetto ai mangiatori di carne.

Fraser ha anche affermato che i pesco-vegetariani e i semi-vegetariani che limitano i prodotti animali, ma mangiano ancora carne una volta alla settimana circa, hanno una "protezione intermedia" contro le malattie legate allo stile di vita.

Dettagli dello studio

I dati dello studio suggeriscono che gli uomini avventisti vegetariani tendono a vivere in media 83,3 anni, mentre le donne vegetariane vivono 85,7 anni, una media rispettivamente di 9,5 e 6,1 anni in più rispetto agli altri cittadini californiani, ha spiegato Fraser.


I vegetariani hanno un'aspettativa di vita più lunga rispetto ai mangiatori di carne, secondo uno studio

Una dieta vegetariana potrebbe aiutare gli uomini a vivere quasi 10 anni in più, suggeriscono i ricercatori.

I dati dello studio, pubblicati dai ricercatori della Loma Linda University, negli Stati Uniti, rilevano che le persone che seguono una dieta vegetariana hanno una serie di benefici per la salute rispetto a coloro che consumano carne - e in cima a questi benefici c'è una durata della vita più lunga, con uomini vegetariani che vivono un media di 9,5 e le donne una media di 6,1 anni in più rispetto alle controparti che masticano carne.

I dati – presentati alla Food & Nutrition Conference & Expo 2012 dell’Academy of Nutrition and Dietetics – provengono dalla coorte Adventist Health Study-2, che è attualmente a metà del completamento. Lo studio sta seguendo 96.000 cittadini statunitensi e canadesi, tra cui migliaia di avventisti del settimo giorno, per accertare le potenziali implicazioni sulla salute delle diete vegetariane e a base di carne.

Gli avventisti del settimo giorno sono noti da tempo come sostenitori di una dieta vegetariana.

Il ricercatore capo, Gary Fraser, ha rivelato che i risultati preliminari del nuovo studio mostrano che i vegani sono, in media, 13 chilogrammi più leggeri dei mangiatori di carne e cinque unità più leggeri sulla scala dell'indice di massa corporea (BMI) rispetto ai mangiatori di carne.

Fraser ha anche affermato che i pesco-vegetariani e i semi-vegetariani che limitano i prodotti animali, ma mangiano ancora carne una volta alla settimana circa, hanno una "protezione intermedia" contro le malattie legate allo stile di vita.

Dettagli dello studio

I dati dello studio suggeriscono che gli uomini avventisti vegetariani tendono a vivere in media 83,3 anni, mentre le donne vegetariane vivono 85,7 anni, una media rispettivamente di 9,5 e 6,1 anni in più rispetto agli altri cittadini californiani, ha spiegato Fraser.


I vegetariani hanno un'aspettativa di vita più lunga rispetto ai mangiatori di carne, secondo uno studio

Una dieta vegetariana potrebbe aiutare gli uomini a vivere quasi 10 anni in più, suggeriscono i ricercatori.

I dati dello studio, rilasciati dai ricercatori della Loma Linda University, negli Stati Uniti, rilevano che le persone che seguono una dieta vegetariana hanno una serie di benefici per la salute rispetto a coloro che consumano carne - e in cima a questi benefici c'è una durata della vita più lunga, con uomini vegetariani che vivono un media di 9,5 e le donne una media di 6,1 anni in più rispetto alle controparti che masticano carne.

I dati – presentati alla Food & Nutrition Conference & Expo 2012 dell’Academy of Nutrition and Dietetics – provengono dalla coorte Adventist Health Study-2, che è attualmente a metà del completamento. Lo studio sta seguendo 96.000 cittadini statunitensi e canadesi, tra cui migliaia di avventisti del settimo giorno, per accertare le potenziali implicazioni sulla salute delle diete vegetariane e a base di carne.

Gli avventisti del settimo giorno sono noti da tempo come sostenitori di una dieta vegetariana.

Il ricercatore capo, Gary Fraser, ha rivelato che i risultati preliminari del nuovo studio mostrano che i vegani sono, in media, 13 chilogrammi più leggeri dei mangiatori di carne e cinque unità più leggeri sulla scala dell'indice di massa corporea (BMI) rispetto ai mangiatori di carne.

Fraser ha anche affermato che i pesco-vegetariani e i semi-vegetariani che limitano i prodotti animali, ma mangiano ancora carne una volta alla settimana circa, hanno una "protezione intermedia" contro le malattie legate allo stile di vita.

Dettagli dello studio

I dati dello studio suggeriscono che gli uomini avventisti vegetariani tendono a vivere in media 83,3 anni, mentre le donne vegetariane vivono 85,7 anni, una media rispettivamente di 9,5 e 6,1 anni in più rispetto agli altri cittadini californiani, ha spiegato Fraser.


I vegetariani hanno un'aspettativa di vita più lunga rispetto ai mangiatori di carne, secondo uno studio

Una dieta vegetariana potrebbe aiutare gli uomini a vivere quasi 10 anni in più, suggeriscono i ricercatori.

The study data, released by researchers at the Loma Linda University, USA, finds that people following a vegetarian diet have a number of health benefits compared to those who consume meat – and top of those benefits is a longer lifespan, with vegetarian men living an average of 9.5 and women an average of 6.1 years longer than meat munching counterparts.

The data – presented at the Academy of Nutrition and Dietetics’ 2012 Food & Nutrition Conference & Expo – come from the Adventist Health Study-2 cohort, which is currently midway to completion. The study is following 96,000 US and Canadian citizens – including thousands of Seventh-day Adventists – to ascertain the potential health implications of vegetarian and meat based diets.

Seventh-day Adventists have long been known as advocates of a vegetarian diet.

Lead researcher, Gary Fraser revealed that the preliminary findings from the new study show that vegans are, on average, 13 kilograms lighter than meat eaters and five units lighter on the Body Mass Index (BMI) scale than meat-eaters.

Fraser also claimed that pesco-vegetarians and semi-vegetarians who limit animal products, but still eat meat once a week or so, have ‘intermediate protection’ against lifestyle diseases.

Study details

The study data suggests that vegetarian Adventist men tend to live to an average of 83.3 years, while vegetarian women live 85.7 years – this is an average of 9.5 and 6.1 years respectively longer than other Californian citizens, Fraser explained.


Vegetarians have longer life expectancy than meat eaters, finds study

A vegetarian diet could help men to live almost 10 years longer, suggest the researchers.

The study data, released by researchers at the Loma Linda University, USA, finds that people following a vegetarian diet have a number of health benefits compared to those who consume meat – and top of those benefits is a longer lifespan, with vegetarian men living an average of 9.5 and women an average of 6.1 years longer than meat munching counterparts.

The data – presented at the Academy of Nutrition and Dietetics’ 2012 Food & Nutrition Conference & Expo – come from the Adventist Health Study-2 cohort, which is currently midway to completion. The study is following 96,000 US and Canadian citizens – including thousands of Seventh-day Adventists – to ascertain the potential health implications of vegetarian and meat based diets.

Seventh-day Adventists have long been known as advocates of a vegetarian diet.

Lead researcher, Gary Fraser revealed that the preliminary findings from the new study show that vegans are, on average, 13 kilograms lighter than meat eaters and five units lighter on the Body Mass Index (BMI) scale than meat-eaters.

Fraser also claimed that pesco-vegetarians and semi-vegetarians who limit animal products, but still eat meat once a week or so, have ‘intermediate protection’ against lifestyle diseases.

Study details

The study data suggests that vegetarian Adventist men tend to live to an average of 83.3 years, while vegetarian women live 85.7 years – this is an average of 9.5 and 6.1 years respectively longer than other Californian citizens, Fraser explained.


Vegetarians have longer life expectancy than meat eaters, finds study

A vegetarian diet could help men to live almost 10 years longer, suggest the researchers.

The study data, released by researchers at the Loma Linda University, USA, finds that people following a vegetarian diet have a number of health benefits compared to those who consume meat – and top of those benefits is a longer lifespan, with vegetarian men living an average of 9.5 and women an average of 6.1 years longer than meat munching counterparts.

The data – presented at the Academy of Nutrition and Dietetics’ 2012 Food & Nutrition Conference & Expo – come from the Adventist Health Study-2 cohort, which is currently midway to completion. The study is following 96,000 US and Canadian citizens – including thousands of Seventh-day Adventists – to ascertain the potential health implications of vegetarian and meat based diets.

Seventh-day Adventists have long been known as advocates of a vegetarian diet.

Lead researcher, Gary Fraser revealed that the preliminary findings from the new study show that vegans are, on average, 13 kilograms lighter than meat eaters and five units lighter on the Body Mass Index (BMI) scale than meat-eaters.

Fraser also claimed that pesco-vegetarians and semi-vegetarians who limit animal products, but still eat meat once a week or so, have ‘intermediate protection’ against lifestyle diseases.

Study details

The study data suggests that vegetarian Adventist men tend to live to an average of 83.3 years, while vegetarian women live 85.7 years – this is an average of 9.5 and 6.1 years respectively longer than other Californian citizens, Fraser explained.



Commenti:

  1. Ryan

    Penso che ti sbagli. Suggerisco di discuterne. Scrivimi in PM, comunicheremo.

  2. Terriss

    Credo che tu abbia sbagliato. Sono sicuro. Dobbiamo discutere. Scrivimi in PM, ti parla.

  3. Nab

  4. Mubei

    Certamente. Tutto sopra ha detto la verità. Possiamo comunicare su questo tema.

  5. Laochailan

    Non ha senso.

  6. Tojagis

    Ottimo articolo grazie mille



Scrivi un messaggio