Scagliozzi

Gli scagliozzi sono dei pezzetti di polenta fritti, a Napoli vengono venduti in tutte le friggitorie insieme a zeppole e panzarotti nel tradizionale fritto misto napoletano detto il “cuoppo”. Io, per anni, ho sempre sapientemente scartato gli scagliozzi di polenta dalla mia frittura, ma recentemente ho avuto un riavvicinamento con la polenta e quindi eccomi oggi a darvi la ricetta per preparare gli scagliozzi in casa. Inaspettatamente il mio weekend ha preso una bella piega, ieri pomeriggio ho cucinato con Ely, ieri sera siamo stati a cena in un ristorante giapponese e stamattina colazione a letto con caffè e cornetto alla crema speriamo che oggi, nonostante gli impegni, di intervallare con cose piacevoli ;) Vi auguro una buona domenica e ci rileggiamo domani, baci

Procedimento

Come fare gli scagliozzi

In una pentola capiente fate bollire 1 litro d'acqua, salare poi aggiungere la farina di mais a pioggia.

Mescolate con un cucchiaio di legno e fate cuocere per 5/7 minuti.

Una volta pronta, versate la polenta in uno stampo da plumcake foderato da carta forno e fate raffreddare, poi mettete in frigo per 1 ora a rassodare.

Capovolgere la polenta su un tagliere e tagliarla a fette di 1 cm.

Ritagliare quindi gli scagliozzi in forme rettangolari o triangolari.

Friggete gli scagliozzi in padella con l'olio bollente.

Una volta dorati, sollevateli con una schiumarola e poggiateli su un piatto ricoperto di carta assorbente.

Salate e servite gli scagliozzi di polenta caldi.

Video: Tarantella del Gargano (Ottobre 2020).