Ricette tradizionali

Gnocco fritto

Gnocco fritto

Ricetta Gnocco fritto di del 30-11-2013 [Aggiornata il 01-07-2016]

Lo gnocco fritto, la cui origine viene fatta risalire all’epoca longobarda è una ricetta tipica emiliana, si tratta di un impasto tipo pasta di pane tagliata in forma romboidale, fritta nello strutto o nell'olio e poi farcita con salumi e affettati. IL gnocco fritto (con l'articolo volutamente sbagliato come mi suggeriscono le amiche emiliane) viene servito come antipasto oppure per accompagnare i pasti al posto del pane, e da zona a zona prende nomi diversi e preparazioni leggermente differenti, esistono numeriose versioni di questa ricetta, c'è chi mette il latte al posto dell'acqua, chi utilizza lo strutto come grasso ( come vuole la tradizione) oppure mette il burro, o l'olio. Mia mamma sono anni che mi chiede di farlo, ogni volta che trovava una ricetta dello gnocco fritto su una rivista di cucina, la appuntava e me la passava per farmela provare, così qualche settimana fa mi sono decisa di accontentarla e durante un giovedì culinario abbiamo iniziato la cena con il suo amato gnocco fritto e per fortuna le aspettative che aveva sono state soddisfatte. Continua il mio tour di Londra, con tutti gli addobbi e le luci di natale questa città ha un fascino ancora più forte su di me, e mi fa pensare davvero che sia il momento di trovare il coraggio e andare via da questa Italia che mi sta così stretta :/ Io vi saluto e vado a godermi un'altra giornata londinese, questa mattina andiamo ad hide park e spero di poter far vedere gli scoiattoli ad Elisa, sarebbe bellissimo, baci a tutti e buon we ;)

Procedimento

Come fare lo gnocco fritto

Fate sciogliere il lievito in un paio di cucchiai di acqua tiepida

Mettere la farina in una ciotola, fate un buco al centro e versatevi il lievito

Impastare aggiungendo man mano la restante acqua, poi aggiungete il sale e lo strutto e lavorare fino a formare un panetto bello sodo

Mettete a lievitare per 4ore

Riprendere l'impatto e stendetelo su un piano con lo spessore di 3 mm

Tagliate delle strisce di pasta e poi ricavate dei rombi che andrete a mettere man mano su una spianatoia infarina

Friggete ora gli gnocchi in una padella con abbondante olio bollente

Girateli quando saranno dorati e gonfi

Man mano che saranno pronti, sollevare gli gnocchi fritti con una schiumaiola e poggiatli su un piatto foderato da carta assorbente

Servire gli gnocchi fritti caldi accompagnandoli con affettati e formaggi

Video: Gnocco fritto (Settembre 2020).