Le ultime ricette

Riso naturale con quinoa, verdure e pere

Riso naturale con quinoa, verdure e pere


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Portare a bollore l'acqua, con un po' di sale, e quando bolle, far bollire il riso e la quinoa, ca. 12 minuti a fuoco medio.

Dopo averle bollite, sciacquatele con acqua fredda e scolatele dall'acqua, poi lasciatele in un luogo tiepido mentre prepariamo le verdure.

Cipolle, aglio verde, peperone kapia vengono puliti, lavati e tritati finemente. Carote e pere vengono tagliate a bastoncini sottili oa spirale, come gli spaghetti di verdure.

In un grande wok o padella, scaldare l'olio d'oliva. Aggiungere la cipolla, l'aglio, le verdure e i frutti di bosco tritati, mescolare, condire con sale, vino, peperoncino in polvere, salsa di soia e cuocere a fuoco vivo, senza coperchio, per ca. 5 minuti. Quindi aggiungere la cipolla, mescolare, quindi aggiungere il riso e la quinoa, mescolare per incorporare tutti gli ingredienti, quindi cuocere per ca. 5 minuti a fuoco basso.

Si consuma tal quale nei giorni di digiuno o come contorno ad un piatto di carne/pesce.


Buona fortuna e buona fortuna!


Cucina uzbeka

Gli uzbeki sono uno dei popoli più antichi dell'Asia centrale. A differenza dei suoi vicini nomadi, gli uzbeki, vecchi di diverse migliaia di anni, vivevano una vita consolidata nelle fertili pianure tra il deserto e le montagne. Coltivavano grano, verdura e frutta, allevavano bovini, cacciavano piccola selvaggina e pollame. Il popolo uzbeko è un popolo molto ospitale e allegro. Sono felici di servire gli ospiti con il cibo preparato dai loro lontani antenati. La cucina uzbeka è aperta all'influenza di altre culture, ma ogni piatto è preparato secondo il metodo uzbeko preso in prestito. Nella moderna cucina uzbeka si possono distinguere elementi di cucina tartara, kazaka, mongola, russa, ucraina, ebraica, caucasica, uigura, tagika, iraniana e di altre cucine nazionali, anche se molti piatti sembrano esistere molti secoli fa a Samarcanda e Bukhara . Come in ogni cucina nazionale, anche nella cucina uzbeka ci sono differenze significative tra le regioni. Nel nord, i piatti principali sono pilaf, carne fritta e piatti. Nella parte meridionale del Paese prediligono piatti multicomponenti a base di verdure e riso.

Al sud cresce una varietà di frutti, bacche e agrumi: uva, meloni, meloni, mele, ciliegie, limoni, melograni, fichi, cachi, mele cotogne, fichi. Tra gli uzbeki alcune verdure non sono usate in nessuna cucina tradizionale: ravanelli verdi, carote gialle, pomodori dolci e una dozzina di tipi di zucche. L'Uzbekistan coltiva anche zucche, peperoni, rape, cetrioli, fagioli e una varietà di erbe. Delle spezie utilizzate nella chimica della cucina uzbeka, uva spina, coriandolo, sesamo, aneto e basilico. A causa del clima caldo dell'Uzbekistan, sono state a lungo raccolte ricche colture di riso, grano, mais e orzo. La principale fonte di proteine ​​e grassi nelle zone settentrionali è l'agnello e il grasso di pecora. Manzo, carne di cavallo, carne di cammello, capra e pollame sono utilizzati in molti piatti. Gli uzbeki non mangiano carne di maiale, considerandola un animale impuro. I pesci e gli uccelli grassi non sono apprezzati dagli uzbeki. Le uova sono utilizzate principalmente per la cottura festiva.

La cucina uzbeka è famosa non solo per un insieme unico di ingredienti, ma anche per la lavorazione di prodotti che sono stati perfezionati per migliaia di anni. La cucina uzbeka conosce molti modi di cucinare. Senza l'uso del fuoco, prepara sottaceti, marinate, carne secca e secca e frutta. La cucina uzbeka utilizza sei metodi di preparazione dei prodotti: torta aperta allo spiedo o allo spiedo, in grandi o piccole quantità di grasso cotto in acqua o latte o cottura combinata in acqua e poi latte cotto a vapore in una speciale teglia a due strati (cascata) indurimento cottura in tandyr verticale o orizzontale o in forno e un metodo complesso di cottura combinata con fette di bistecca in una pentola di ghisa (kagan).

Molti piatti tradizionali uzbeki combinano decine di componenti e richiedono molta esperienza e cura nella preparazione. Le loro ricette vengono tramandate di generazione in generazione. Questo è, ad esempio, il pilaf uzbeko, che nella versione più semplice consiste di riso, carote, cipolle e carne in un complesso comprende varianti di mele cotogne, uvetta, dracil, albicocche, mele e molte spezie. Si dice che ci siano 1200 ricette pilaf. Pilaf classico di Samarcanda di colore chiaro, la ricetta del pilaf di Fergana è molto più scura.

Il pilaf uzbeko non funzionerà senza un profondo Hagan in cui i prodotti vengono riscaldati uniformemente e non bruciati. Per preparare un vero pilaf, per trovare il raccolto di riso fresco, un modo speciale per tagliare e friggere il riso le verdure vengono indurite in acqua salata, mescolate e preparate diverse tipologie di olio, per determinare con precisione i tempi di cottura e la fatica del piatto finito. In diverse parti del pilaf uzbeko realizzato con una varietà di prodotti, ma soggetto a un'unica tecnologia. In Uzbekistan, Plov è di solito fatto da persone, affronta il problema con serietà e preghiera.

Il maestro di cucina pilaf porta il nome orgoglioso di oshpaz. Durante i matrimoni e altre feste, un pollo esperto può sfamare mille persone con pilaf cotto in un'unica pentola. I suoi servizi non sono economici, ma ne vale la pena. Oshpaz controlla l'intero processo, a partire dall'acquisto dei prodotti. Quando uno chef acquista cibo al mercato, molte persone lo accompagnano, desiderose di sapere di quale commerciante può fidarsi.

Le donne preparano tradizionalmente il pane di grano sumalak per la festa di Navruz. Si riunisce in casa con una delle donne e parla, canta e balla mentre si prepara il piatto. I preparativi iniziano 7-10 giorni prima di Navruz. Il grano viene messo a bagno in un modo speciale, essiccato e impastato. L'impasto viene cotto a fuoco basso per 13-14 ore, mescolando continuamente. Sette sassi sul fondo della caldaia non fanno bruciare il sumalaku. Quando arriva Navruz, tutti leggono una preghiera e provano il sumalac.

La cucina uzbeka occasionale non è così laboriosa come il sumalak, ma la maggior parte richiede esperienza e abilità. Un posto importante nella cucina uzbeka è occupato da zuppe calde (shurpa) su brodo forte. Di solito sono densi, taglienti, con molte verdure e verdure. Shurpa è fatto con carne fresca o fritta. Le verdure vengono messe a pezzi grossi per preservarne il profumo. Nella tradizione uzbeka, è comune cuocere le zuppe a fuoco lento e salare subito alla fine. Succhi unici della cucina uzbeka - mastava (carne, riso e verdure, serviti con latte acido, pepe e spezie) mashhurda (zuppa di fagioli con riso, patate, cipolle, erbe e latte acido) mash-atala (zuppa densa di grasso fritto, cipolle, carote , fagioli e farina) Moshubirinch (da montone, pomodori, fagioli e riso) cholop (zuppa fredda su latte acido di ravanelli, cetrioli e verdure). I noodles uzbeki sono quasi sempre cotti con la carne.

Tra i piatti della cucina uzbeka i piatti di carne più comuni: hamburger, spiedini, gnocchi, spiedini, Langman, samosa e tutti i tipi di torte con carne, riso, zucca e altri ripieni. La carne viene servita con insalate di verdure o spezzatino di carne con verdure. La carne per cucinare molti piatti non è separata dall'osso. L'arrosto è solitamente calcinato ad un olio o una miscela di oli vegetali e animali, che migliora il gusto e l'odore. Molti piatti di carne e verdure sono preparati per una coppia.

I prodotti a base di latte sono l'orgoglio della cucina uzbeka. Dal latte di pecora vengono preparati Katyk (yogurt) e sushma (latte puro, simile al formaggio di mucca). Questi alimenti dall'alto valore nutritivo e dal gusto insolito possono essere consumati come piatti separati e possono essere riempiti con insalate e zuppe. L'ayran è una bevanda rinfrescante tonificante a base di panna acida o latte acido diluito in acqua fredda.

Gli uzbeki sono molto rispettosi del pane. Il principale pane uzbeko sono le solite torte. Per le vacanze cuocere un patyr - torte piatte con l'aggiunta di grasso di pecora. I buffet a Bukhara sono cosparsi di semi di sesamo. In primavera impasto per obi non per preparare l'infuso di germogli freschi di menta, tarassaco, spinaci, quinoa e tante altre piante. In mensa si preparano torte con burro e panna. In diverse regioni dell'Uzbekistan vengono comunemente usati diversi additivi, ma la tecnologia non è cambiata da secoli.

Le torte, preparate secondo varie ricette, sono chiamate diversamente: "boltier", "screen", "cevat" e "katlama", ma tutte sono cotte nel tandoor. La parola "tandyr" ha le stesse radici in molte lingue: sanscrito, persiano, turco, azero. I tandiri erano usati nella cultura accadica prima che la Mesopotamia e l'altopiano iranico fossero abitati da tribù semitiche. In India e Iran, la carne speziata viene preparata in forni simili a tandyr. Sebbene sia anche possibile preparare lo shish kebab nel tandoor uzbeko, il suo scopo principale è quello di cuocere le cheesecake.

I dolci sono sacri agli uzbeki. La loro forma rotonda simboleggia il sole. Sul pellet è necessario inserire modelli dai fori e dalle linee. Il pane uzbeko è anche pane, pile, carne e altri piatti grassi e opere d'arte. Le torte secche si conservano a lungo, quindi soprattutto quelle belle vengono persino appese alle pareti per la decorazione. Le tradizioni di cottura di Obonon hanno circa 5.000 anni. Oggi, i fan della cucina uzbeka di solito possono prepararlo in un tandoor orizzontale.

Per cucinare il tradizionale obi-nong uzbeko, carbone e legna da ardere vengono posti nel tandoor e riscaldati per diverse ore. Le pareti del tandoor vengono cosparse di acqua salata, in modo che le tortillas già pronte si separino facilmente e con l'aiuto di un rapido movimento (un cuscino rotondo di cotone) le metto sull'impasto. Le pareti calde vengono pressate abbondantemente con acqua per realizzare l'impasto cotto per una coppia. Le torte tandoor hanno un aroma e un gusto unici grazie al fatto che vengono preparate molto rapidamente ad alta umidità e temperature di 400-480 gradi. Avicenna scrisse dei biscotti tandyr di Samarcanda: "Chiunque mangi obo-non al mattino con uvetta, pere o arachidi secche sarà nutrito tutto il giorno".

Quasi la metà dei piatti della cucina tradizionale uzbeka sono a base di farina con diversi ripieni. I prodotti da forno e i dolci non vengono serviti a fine pasto, ma più volte prima, durante e dopo i pasti. Le più famose torte di pasta frolla con le labbra o dolci ripieni. I dolci esotici orientali sono comuni in Uzbekistan. Qui cucino quasi 50 tipi di halva, preparo dolci da noci, frutta e succhi. L'abbondanza di frutti e bacche viene utilizzata nella cucina uzbeka per la preparazione di composte dolci, infusi medicinali, sorbetti rinfrescanti. Meloni e angurie fungono da dessert indipendenti. La cucina uzbeka non fornisce quasi alcolici, ad eccezione dei vini secchi e d'annata da uve locali. Questo non è sorprendente, perché solo una persona molto sana può, senza conseguenze, bere alcolici forti dopo il pilaf grasso. Se devi scegliere - vodka o pilaf, un vero uzbeko sceglierà un plov.

La cucina uzbeka sarebbe incompleta senza il tè. Per secoli, nella casa da tè per una tazza di tè aromatico, sono state risolte questioni serie e si sono svolte discussioni sincere. Tasse nella casa da tè - il tradizionale privilegio degli uomini. Il tè verde della casa da tè viene servito in piatti di carne e pilaf. Il tè aiuta ad assimilare gli alimenti dalla carne grassa, ricca di massa uzbeka. Una tazza di tè verde è un simbolo tradizionale di ospitalità. Il tè nero uzbeko si beve senza latte e zucchero, ma con molti dolci. Nelle giornate fredde, bere tè nero con zollette di zucchero e insistere per circa 5 minuti.

Il tè verde uzbeko fornisce un sapore molto aspro e ricco perché infuso per cinque minuti al caldo. Il tè nero è di scarsa qualità, insistere per 3-5 minuti in calore e il tè di alta qualità viene servito immediatamente. Come rimedio per il raffreddore, viene utilizzato il tè nero con pepe nero. Il dolore al cuore può essere eliminato con il tè verde allo zafferano. Se il peso nello stomaco o la sonnolenza dopo un pasto pesante, fai una tisana al basilico.


Quando il bambino è pronto per la diversificazione

Ogni bambino ha il suo ritmo di crescita e sviluppo, presentando certe peculiarità, certe inclinazioni o rifiuti di fronte a qualcosa di nuovo. Ma anche così, l'inizio della diversificazione presuppone il compimento di determinate condizioni. Pertanto, la diversificazione sarà effettuata tenendo conto di alcune regole. Oltre al fatto che ogni madre sentirà quando sarà il momento per il suo piccolo di iniziare a diversificare, tenendo conto istintivamente del suo comportamento e del grado di sviluppo neurologico e corporeo, la diversificazione non inizierà prima di sei mesi, e non dopo. per nove mesi. È molto importante che il piccolo sia in grado di sedersi in una buona posizione e sostenere bene la sua zecca. Ci sono altri segnali che una madre può prendere in considerazione quando decide se è il momento o meno di iniziare a diversificare. Quando il piccolo si morde i pugni quando vede qualcuno mangiare, se mostra interesse per ciò che sua madre ha nel piatto o quando le sue manifestazioni mostrano che è pronto a iniziare a diversificare.

Secondo l'American Academy of Pediatrics-AAP, quando inizia la diversificazione, si deve tener conto del livello di sviluppo del bambino. L'AAP supporta anche le stesse questioni. Il piccolo deve controllare bene la sua zecca in modo che possa essere sistemato su un'apposita sedia da tavolo nella posizione corretta. Un altro aspetto segnalato dall'AAP è il comportamento del piccolo davanti a un cucchiaino di cibo. Apre la bocca quando gli si avvicina il cucchiaino? Sta prestando attenzione a un piatto di cibo posto davanti a lui? Sembra desideroso di assaggiare? Se è così, allora la madre potrebbe pensare che la diversificazione possa iniziare. Inoltre, secondo l'AAP, è molto importante che il piccolo riesca a trasferire in bocca il contenuto di un cucchiaino senza avere la tendenza a far fuoriuscire il cibo. Anche la consistenza del cibo sarà molto importante qui, essendo indicato che il cibo non dovrebbe essere molto denso.

Un'altra regola raccomandata dal PAA è il peso del bambino. In generale, il bambino è pronto per la diversificazione quando ha raddoppiato il suo peso alla nascita.

È molto importante che la diversificazione inizi quando il piccolo è sano, evitandone l'insorgenza anche se il piccolo ha il raffreddore. La mamma fornirà anche al suo piccolo un ambiente piacevole, confortevole e rasserenante, associando così il pasto ad un episodio rilassante e allegro.

L'AAP raccomanda che le madri che allattano continuino ad allattare i loro bambini, almeno fino all'età di un anno, anche se è iniziata la diversificazione. È anche molto importante che il pediatra determini e raccomandi l'integrazione di vitamina D e ferro, soprattutto nel primo anno di vita.


Video: Resep Masakan Sehat. Quinoa u0026 Pumpkin. Labu. Pengganti NASI. (Potrebbe 2022).


Commenti:

  1. Stan

    Commetti un errore. Posso dimostrarlo. Scrivimi in PM, ne discuteremo.

  2. Ailean

    Questa è la risposta semplicemente straordinaria

  3. Shandley

    Secondo me, ti sbagli. Sono sicuro. Discutiamo questo.

  4. Burch

    No, non posso dirtelo.

  5. St. Alban

    Scusa per questo interferisco ... Capisco questa domanda. Discutiamone. Scrivi qui o in PM.

  6. Phillipe

    Bene, vediamo cosa ci offrono



Scrivi un messaggio