Le ultime ricette

Cavolo a Cluj

Cavolo a Cluj


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Tagliate la verza a listarelle e mettetela in una casseruola capiente con un filo d'olio e un bicchiere d'acqua, aggiungete sale e origano e lasciate indurire. Il cavolo cadrà molto. Mescolate sempre in modo che non si attacchi al fondo.

Tagliare le cipolle a piccoli pezzi e friggerle nell'olio. Aggiungere la carne macinata e un pizzico di sale. Quando la carne avrà cambiato colore aggiungete il concentrato di pomodoro e timo. Portare a ebollizione per 2-3 minuti, quindi mettere da parte fino a quando non si sarà rappresa.

Lessate il riso in acqua con un pizzico di sale. Quando sarà cotta, mettetela in un colino per far scolare l'acqua.

MONTAGGIO

Mettere in una teglia uno strato di 1/3 della quantità di crauti e stendere bene. Sopra il cavolo aggiungere metà della carne macinata e distribuire uniformemente. Metti metà del riso bollito sulla carne e metti 150 gr di panna acida sul riso.

Ripetere l'operazione ancora una volta e finire con uno strato di verza e 100 g di panna acida.

Coprire la teglia con un foglio di alluminio e mettere in forno a 250° per 30 minuti.

Servire con panna acida.


Ricerca nel Web mobile negli Stati Uniti

Apprezziamo il tuo feedback su come migliorare Yahoo Search. Questo forum è per te per suggerire prodotti e fornire feedback ponderati. Cerchiamo sempre di migliorare i nostri prodotti e possiamo utilizzare i feedback più popolari per apportare un cambiamento positivo!

Se hai bisogno di assistenza di qualsiasi tipo, trova l'aiuto di autoapprendimento sul nostro sito di assistenza. Questo forum non è monitorato per eventuali problemi relativi al supporto.

Il forum di feedback sui prodotti Yahoo ora richiede un ID Yahoo e una password validi per partecipare.

Ora ti viene richiesto di accedere utilizzando il tuo account di posta elettronica Yahoo per fornirci feedback e inviare voti e commenti alle idee esistenti. Se non hai un ID Yahoo o la password per il tuo ID Yahoo, registrati per un nuovo account.

Se disponi di un ID Yahoo e di una password validi, segui questi passaggi se desideri rimuovere i tuoi post, commenti, voti e/o profilo dal forum di feedback sui prodotti Yahoo.


Cavolo alla Cluj con affumicato. La ricetta tradizionale

Questa ricetta utilizza anche carne e salsicce affumicate, quindi il gusto è speciale. Chi vuole, mangia con peperoncino, panna e polenta.

Ingredienti

  • 500 g di carne di maiale macinata
  • 1 cavolo della giusta dimensione
  • qualche fetta di salsiccia affumicata
  • 100 g di riso
  • 200 ml di salsa di pomodoro
  • sale
  • Pepe
  • olio
  • paprica, a piacere
  • 1 cipolla
  • aneto tritato a piacere

Metodo di preparazione

Scaldate un cucchiaio di olio in una padella, tritate la cipolla e fatela appassire, quindi aggiungete la carne macinata. Condite con sale e pepe a piacere. Nel frattempo lessate il riso con un pizzico di sale e quando sarà pronto scolatelo.

Dopo aver rosolato la carne, aggiungere il riso, 2-3 cucchiai di salsa di pomodoro, paprika, aneto e condire con sale e pepe.

Mescolare bene e mettere da parte la composizione. Tritate il cavolo cappuccio, aggiustate di sale e fatelo rosolare nell'olio in una casseruola. Di tanto in tanto aggiungete un po' di acqua calda e mescolate in modo che non si attacchi. Lo togli dal fuoco quando si è ammorbidito e tutta l'acqua è evaporata. Mescolare l'aneto con un po' di salsa di pomodoro, sale e pepe a piacere.

Preparare una teglia, irrorare con olio e aggiungere qualche cucchiaio di salsa di pomodoro. Metti metà della miscela di cavolo, cospargi con salsa di pomodoro e posiziona la composizione di carne. Sopra, mettete la salsa di pomodoro rimanente e il resto del cavolo.

Mettere qualche fetta di salsiccia affumicata, a piacere, e mettere la teglia nel forno preriscaldato fino a doratura.


Il cavolo cappuccio a Cluj è un piatto tradizionale, specifico della Transilvania, che ogni casalinga deve imparare a fare. È delizioso e si prepara molto velocemente. In 50 minuti hai un delizioso cavolo di Cluj, solo buono da mangiare. Ecco la ricetta passo passo!

Cavolo di Cluj - ricetta passo passo

Come fare il cavolo a Cluj

Piatto a base di cavoli e carne, il piatto tradizionale è buono da mangiare solo in questo periodo. Fortunatamente, è una ricetta che puoi realizzare in casa, in modo facile e veloce. Ecco i passaggi che devi seguire per fare il cavolo a Cluj!

Lessare il riso in acqua salata. Tritare finemente la cipolla e farla appassire in poco olio. Quando la cipolla diventa vitrea, aggiungere la carne e condire con sale e pepe.

Tutte le suddette composizioni vengono disposte in una teglia da forno come segue: uno strato di cavolo cappuccio tritato, uno strato di riso bollito, uno strato di carne, un altro strato di riso e poi un altro strato di cavolo cappuccio.

Versate sopra il brodo e infornate per 30 minuti. Togliete, versate la panna, poi mettete il cavolo a Cluj per altri 10 minuti.

3.5 / 5 - 5 Recensioni)

Cavolo Szekler chiamato "a la Cluj"

Per i buongustai, il cavolo di Cluj è una delizia per i sensi. Unire il cavolo cappuccio, dolce o in salamoia, e il grasso del maiale, temperare il riso, ma scuocere la panna. Insomma, una vera bomba calorica che, per di più, non ha niente a che vedere con Cluj. A parte il nome.

Il cavolo di Cluj è in realtà un alimento di Szekler, scritto per la prima volta alla fine del XVII secolo, è attribuito ai monaci francescani di Șumuleu Ciuc, dove a quel tempo era la più grande istituzione cattolica della Transilvania, e molti lo considerano una variante di cavolo indurito, anche se si vocifera che si tratti in realtà di involtini di cavolo srotolati.

La ricetta fu stampata nel 1695 nel Cluj Cookbook di Miklos Misztotfalus, che colse molto bene il pubblico, come testimoniano le frequenti riedizioni negli anni successivi.

Se seguiamo la ricetta, va cucinato solo con carne di maiale e strutto, mentre oggi il prodotto è stato condito con olio e manzo. Altrimenti, anche adesso, come allora, il sapore della Transilvania viene dall'affumicatura: prosciutto affumicato o kaiser e salsicce affumicate.

Ma presta molta attenzione anche ai crauti. Non farti ingannare quando lo acquisti dal mercato. Il cavolo va messo in salamoia, non acidificato chimicamente, con sale al limone, colorato e messo a bagno in acqua bollente. E non dimenticare gli altri sapori della Transilvania. Nel racconto non può mancare la paprika (o la nostra paprika tradizionale), così come non deve mancare il timo. Opzionalmente puoi anche usare il cumino, ma dipende interamente dal piacere di ciascuno. Come per il cavolo cappuccio indurito, più intenso è il gusto, più freschi sono il timo e l'aneto.

Quindi. tutto viene naturale, come si può vedere di seguito:

Ungete la ciotola con lo strutto, disponete uno strato di cavolo cappuccio tritato finemente, carne e riso, oltre a salsicce e prosciutto. A seconda di quanto è salato il cavolo, aggiungi sale o meno. Alla fine mettete uno strato di crema. O prima di entrare nel forno o direttamente nella piastra. O meglio prima e al momento di servire. E niente paura, in 30 minuti, in forno preriscaldato e messo a fuoco vivace, il cavolo cappuccio di Cluj è pronto. Con pane fresco o polenta. UN! Conservate i peperoncini piccanti e il vino, perché si adattano perfettamente.

La vita da monaco francescano, che altro! Nessuna preoccupazione per le calorie, niente colesterolo! Hallelujah!

Ti è piaciuto? Condividere:

Paolo Dan

Perché cerchiamo qualcosa di delizioso quando si tratta di cibo? Non è giusto rispondere a una domanda, ma perché dovremmo mangiare? Siamo nel 2019 e da centinaia di anni non mangiamo solo per vivere. Mangiamo per soddisfare i nostri sensi: l'occhio per ammirare ciò che è nel piatto, il naso per annusare l'odore, le papille gustative per essere estasiate dal gusto e, in sintesi, il cervello per darci quella piena soddisfazione del pasto.

Ho trovato nelle mense aziendali di Pipera, e non solo, che molti, avvezzi ai fiammiferi e ai formaggi e a tante patatine fritte, non sanno (o sanno, ma se ne frega) che un pollo arrosto in un calderone di rose e osso, ben bagnato in mujdei, è molto più gustoso e salutare di quello preparato industrialmente. Cosa c'è di meglio di una carpa alla griglia rispetto ad alcuni bastoncini di pesce o tondini di calamaro?

Per tutti coloro che non conoscono il vero gusto dei prodotti rumeni, o vogliono diversificare e, perché no, provare nuove idee, presenterò qui i segreti della cucina rumena.


Cavolo di Cluj

  • 500 g di carne macinata, misto di manzo e maiale
  • 150 g di riso
  • 100 ml di brodo di pomodoro
  • 2 cipolle
  • 750 g di crauti tritati finemente
  • olio
  • 100 g di panna
  • sale pepe

Lessare il riso in acqua salata.

Tritare finemente la cipolla e farla appassire in poco olio. Quando la cipolla diventa vitrea, aggiungere la carne e condire con sale e pepe.

Tutte le suddette composizioni vengono disposte in una teglia da forno come segue: uno strato di cavolo cappuccio tritato, uno strato di riso bollito, uno strato di carne, un altro strato di riso e poi un altro strato di cavolo cappuccio.

Versate sopra il brodo e infornate per 30 minuti. Togliete, versate la panna, poi mettete il cavolo a Cluj per altri 10 minuti.


Cavolo a Cluj

Questa è una ricetta tradizionale, detta anche "sarmale sparso" perché la composizione è esattamente come il sarmale con la differenza che non si fa il sarmale, il cavolo viene mescolato con la carne.

  • 1 cavolo grande
  • 700 gr di carne macinata mista
  • 1 cipolla grande
  • 1 peperone
  • 1 cucchiaio di boa
  • 2 cucchiai di riso
  • 150 ml di brodo
  • olio, timo, pepe, sale
  • a scelta qualche fetta di kaizer o costolette affumicate

Per prima cosa risolviamo il cavolo cappuccio, lo tagliamo fedelmente, poi aggiungiamo il sale e lasciamo riposare un po'. Nel frattempo sbucciate la cipolla e tritatela finemente, fate lo stesso con il peperone. Strofinare un po' la verza con il sale per ammorbidirla e scaldarla in 2-3 cucchiai di olio. Alla fine aggiungete il timo e il pepe.

Scaldare la cipolla e il peperone, quindi aggiungere un cucchiaio di paprika e lasciare per un minuto.

Mettere la carne e mescolare leggermente, far bollire con un coperchio fino a quando il succo lasciato dalla carne diminuisce e inizia a prendere colore. Condire con sale e pepe.

A parte lessate il riso e scolatelo poi unitelo alla carne.

In una ciotola di yena o in una padella più spessa mettete un filo d'olio, poi uno strato di verza, uno strato di carne, un po' di brodo, ripetiamo, l'ultimo strato deve essere cavolo.

Adagiate sopra qualche fetta di pomodoro e il kaizer e aggiungete mezzo bicchiere d'acqua.

Mettere in forno a fuoco basso per circa un'ora.

Servire con panna acida e peperoncino, possibilmente con polenta. È un cibo consistente e molto gustoso!

E in un'altra versione con sopra fette di salsiccia affumicata e ciambella.

Potete utilizzare del riso crudo che aggiungete quando la carne è pronta.

Per consigli quotidiani sulle ricette, mi trovate anche sulla pagina Facebook, su Youtube, su Pinterest e su Instagram. Vi invito a mettere mi piace, iscrivervi e seguirci. Inoltre, il gruppo Cuciniamo con Amalia vi aspetta per scambi di ricette ed esperienze in cucina.


Video: CLUJ-NAPOCA 2021 . Best places to see u0026 eat . Travel Vlog Romania (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Faenos

    darò un'occhiata per cambiare...

  2. Cynhard

    Totalmente d'accordo con lei. Ottima idea, sono d'accordo.

  3. Flyn

    Con interesse e l'analogo è?

  4. Talehot

    Mi sembra che sia un'idea eccellente. Sono d'accordo con te.



Scrivi un messaggio