Ultime ricette

Mandarini: Satsuma Versus Clementine

Mandarini: Satsuma Versus Clementine



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Non sorprende che proprio come le persone hanno squadre sportive, ritrovi o colori preferiti, abbiano anche i mandarini preferiti. La stagione invernale degli agrumi è piena di meravigliose varietà che diventano disponibili in momenti diversi, ma i primi due fuori dal cancello, i mandarini satsuma e i mandarini clementine, sembrano sempre innescare il dibattito sul "qual è il migliore". La verità è che entrambi sono immensamente popolari e arrivano in stagione al momento giusto poiché molti frutti estivi stanno scomparendo dai nostri reparti di produzione.

Se misurata da un aumento della produzione statunitense, la clementina sarebbe il vincitore a mani basse. Circa 15 anni fa, la maggior parte delle clementine vendute negli Stati Uniti proveniva dall'Europa. In effetti, se vivi sulla costa orientale, è probabile che gran parte della frutta a tua disposizione arrivi ancora dalla Spagna e dal Marocco più avanti nella stagione. Ma con l'aumentare della popolarità di questo piccolo mandarino dolce, la varietà ha attirato l'attenzione anche dei coltivatori domestici e si è rivelata estremamente prolifica, in particolare nella valle centrale della California. Ma nonostante il successo delle clementine, sono ancora un secondo lontano agli occhi dei fedeli fan di satsuma (in particolare sulla costa occidentale).

Parte del fascino di entrambe le varietà è che sono estremamente facili da sbucciare. Le loro "bucce di cerniera" rendono questo frutto leggermente diverso dalla maggior parte degli agrumi. Idealmente dovresti evitare arance, pompelmi e limoni che sono morbidi e gonfi. Non è il caso di clementine e satsuma, poiché il frutto leggermente morbido al tatto è una caratteristica normale (anche voluta) del frutto. Entrambi possono essere conservati a temperatura ambiente o possono essere refrigerati se si desidera allungare la fornitura a casa a una settimana o più.

Clementine e satsuma arrivano al momento perfetto per insalate, snack e intrattenimento. Sono una perfetta alternativa stagionale ai pomodori quando la stagione dei campi e le varietà si esauriscono per l'inverno. Il sapore dolce e leggermente acido è un ottimo sostituto dei pomodorini e non hai davvero avuto insalata di pollo cinese finché non l'hai fatta con i satsuma freschi. Ma soprattutto, sono ottimi come spuntino che chiunque può sbucciare e che tutti apprezzeranno. Entrambi sono disponibili quasi ovunque fino a gennaio, tempo permettendo, quindi trova il tuo preferito oggi.

— James Parker


Confronto tra Clementine e Satsuma Citrus

L'allevamento di agrumi, incrociando sottogruppi all'interno dello stesso gruppo di piante e anche incrociando gruppi di diverse categorie varietali, ha prodotto un buffet di frutti. Clementine e Satsuma, entrambi classificati come Citrus reticulata, sono varietà di agrumi di mandarino che condividono caratteristiche comuni ma sottili differenze. I mandarini sono anche comunemente chiamati mandarini a causa di un presunto legame con la parentela delle piante di Tangeri.


Mandarini contro mandarini

Prima di Internet, le discussioni sulla differenza tra mandarini e mandarini sarebbero durate per sempre.

Ma ora si può rivelare che la differenza in realtà non è molta. In effetti, le parole mandarini e mandarini sono ampiamente utilizzate in modo intercambiabile.

Il motivo è che i mandarini sono in realtà un tipo di mandarino. Quindi, come fai a sapere se stai mangiando un mandarino o solo un altro mandarino normale?

Bene, puoi identificare un mandarino dalla pelle più sottile attorno ai pezzi succosi all'interno. È anche un arancione leggermente più luminoso e anche un po' più grande.


Profilo nutrizionale delle clementine

Il contenuto di vitamina C della clementina non è l'unico beneficio nutrizionale di questo agrume. Sono naturalmente a basso contenuto di calorie e grassi, il che li rende adatti a diete ipocaloriche e ipocaloriche.

Tuttavia, le clementine sono anche naturalmente povere di altre vitamine e minerali. Sebbene non siano una fonte significativa di molti nutrienti, le clementine meritano comunque di essere consumate per il sapore dolce e la vitamina C.

Secondo l'USDA, una clementina di dimensioni normali contiene la seguente nutrizione:

  • 35 calorie
  • 0,1 grammi di grasso
  • 8,9 grammi di carboidrati
  • 0,6 grammi di proteine
  • 40 percento del valore giornaliero (DV) di vitamina C
  • 4% DV di folato

Le clementine sono anche una grande fonte di fibre e contenuto di acqua. Sebbene le clementine siano ricche di zuccheri naturali, ciò non dovrebbe dissuadere le persone con diabete o le persone che seguono una dieta priva di zucchero dal godersi le clementine e raccogliere i loro benefici per la salute. Anche le persone che seguono una dieta ipocalorica possono consumare clementine, anche se i seguaci di diete a basso contenuto di carboidrati potrebbero voler limitare il consumo.


ARTICOLI CORRELATI

Per cominciare, il termine "mandarino" è in effetti un termine generico per molte varietà diverse di questi piccoli agrumi arancioni.

Ma molte varietà di mandarini sono in realtà ibridi di pomeli o arance dolci, e la maggior parte di quelle che raccogliamo al supermercato non sono in realtà mandarini "veri" o "puri".

Fai il test qui sotto e vedi quante varietà puoi identificare solo dalla foto!

1. Che tipo di frutta è questa? È una varietà di mandarino, ma la riconosci dalla buccia rosso scuro?

Questo frutto ha segmenti piccanti con un sapore molto caratteristico - quindi puoi indovinare di che varietà di mandarino si tratta?

Questi agrumi hanno una buccia leggermente più chiara rispetto ai mandarini del numero uno, quindi riesci a identificarli?

Questo frutto non ha praticamente semi, quindi che tipo di mandarino potrebbe essere?

Non c'è molto midollo in questa varietà di mandarino ed è completamente senza semi, quindi che tipo di frutto è?

Questo frutto ha un sapore molto più delicato e ha una buccia più chiara rispetto ad alcuni dei suoi lontani parenti, quindi puoi identificarlo?

Questo mandarino ha delle protuberanze sulla punta - sapete di che tipo di agrume si tratta?

Questo frutto è probabilmente il più difficile da indovinare. In realtà è un tipo di arancia amara piuttosto che un mandarino ed è praticamente immangiabile

L'etichetta "mandarino" è spesso usata in modo intercambiabile con i mandarini - ma tecnicamente parlando, un mandarino è la sua varietà di mandarino.

Per semplificare: tutti i mandarini sono considerati tipi di mandarino, ma non tutti i mandarini sono mandarini.

Ciò che distingue un mandarino dai suoi frutti fratelli è la buccia dal colore intenso, il più scuro di tutti i mandarini.

Miriam Roughsedge, senior buyer di frutta di Co-op, afferma: "Quando vengono sbucciate rivelano segmenti ricchi e piccanti dal sapore molto particolare".

Le clementine, nel frattempo, hanno una buccia arancione riccamente colorata che è leggermente più chiara del mandarino. Sono anche senza semi.

Commenti di Roughsedge: 'Sono molto dolci e succosi, non contengono praticamente semi. Il frutto è un ibrido tra un mandarino e un'arancia dolce».

I satsuma hanno una buccia arancione pallida, quasi nessun midollo e hanno un sapore molto più delicato rispetto ai suoi cugini mandarino e clementina.

Quanti potresti averne ragione? I mandarini (nella foto) hanno la pelle più scura, con le clementine senza semi e i satsuma con una pelle molto più chiara

"I segmenti sono piccoli e succosi e non contengono semi", afferma Roughsedge.

"Il frutto proviene dal Giappone, dove è conosciuto come unshu mikan, e fu introdotto in Florida nel 1878".


Qual è la differenza tra arance, mandarini, satsuma, clementine, mandarini?

Incerti sulle differenze tra questi piccoli agrumi, molte persone confondono spesso arance, mandarini, mandarini, clementine e satsuma. Infatti, in tutti gli Stati Uniti, i termini mandarino e mandarino sono usati in modo intercambiabile, anche se non sono la stessa cosa. Mentre un mandarino è un tipo di mandarino, non tutti i mandarini sono mandarini.

Ma la confusione non è davvero una sorpresa, poiché la Citrus Variety Collection dell'Università della California ha 167 diversi ibridi e varietà di mandarini elencati.

Ecco una ripartizione delle differenze tra questi agrumi popolari e deliziosi:

  • Arance sono seconde per grandezza al pompelmo. Questo agrume ha una buccia spessa, è di forma rotonda e ha un sapore aspro.
  • mandarini sono un tipo di arancia e la categoria generale in cui rientrano i mandarini, le clementine e i satsuma. Sono generalmente più piccoli e più dolci delle arance, di forma un po' più piatta e hanno una buccia più sottile e morbida che li rende più facili da sbucciare.
  • mandarini sono un tipo specifico di mandarino. Sono di un colore arancione brillante, pelli leggermente più dure e il loro sapore è un po' meno dolce e un po' più aspro.
  • Clementine sono il tipo più piccolo di mandarino. Sono super dolci, senza semi e hanno le bucce rosso-arancio che sono lisce e lucenti. I mandarini che vedi nei negozi di alimentari si chiamano cuties e dolcezze sono Clementine. Sono più facili da sbucciare dei mandarini, ma non così facili da sbucciare come i Satsuma.
  • Mandarini Satsuma sono un tipo specifico di mandarino, originario del Giappone più di 700 anni fa. Sono un'arancia più chiara, dolce, succosa e senza semi. Sono anche la varietà più facile da sbucciare. Il tipo di mandarino più tenero e facilmente danneggiabile, i mandarini Satsuma sono più difficili da trovare freschi nei negozi.

In S & J Mandarin Grove, coltiviamo e spediamo principalmente mandarini Owari Satsuma biologici certificati.

Abbiamo anche un piccolo numero di mandarini Clementine super dolci che maturano più avanti nella stagione. Vendiamo questa piccola varietà solo nel nostro frutteto di Newcastle, in California, e al Sacramento Certified Farmers' Market. Vieni a visitarci.

Iscriviti per ricevere aggiornamenti

Non perderti l'anno prossimo! Ricevi una notifica quando i nostri mandarini saranno in vendita.

Non condivideremo o venderemo mai le tue informazioni! Visualizza la nostra politica sulla privacy per maggiori dettagli.


22 frutti ricchi di potassio: una classifica dal più alto al più basso

Il potassio è un nutriente essenziale utilizzato per mantenere l'equilibrio di liquidi ed elettroliti nel corpo.

Una carenza di potassio provoca affaticamento, irritabilità e ipertensione (pressione alta).

L'overdose di potassio da fonti naturali è quasi impossibile, tuttavia è possibile consumare troppo potassio tramite sali di potassio che possono portare a nausea, vomito e persino arresto cardiaco. Il potassio dei frutti, come quelli elencati di seguito, è considerato sicuro e salutare.

Per quelli con malattia renale cronica (CKD) che hanno bisogno di abbassare il potassio, questo elenco può servire come guida su quali frutti mangiare o evitare a seconda delle proprie restrizioni. La maggior parte delle persone con CKD non dovrebbe consumare più di 200 mg di potassio per porzione o 2000 mg al giorno. Questo articolo può essere utilizzato solo come guida, ma la quantità di potassio che mangi ogni giorno dovrebbe essere impostata dal tuo medico. Vedi anche il nostro elenco di alimenti a basso contenuto di potassio per ulteriori idee.

I frutti ricchi di potassio includono avocado, guaiave, kiwi, melone, banane, melograno, albicocche, ciliegie e arance. L'attuale valore giornaliero (% DV) per il potassio è 4700 mg, recentemente aumentato da 3500 mg dalla FDA.

Di seguito è riportato un elenco di frutta ad alto contenuto di potassio, per ulteriori informazioni, vedere gli elenchi estesi di frutta ricca di potassio, frutta secca ad alto contenuto di potassio e articoli su cibi ad alto contenuto di potassio e verdure ad alto contenuto di potassio.


Conosci queste 12 varietà di agrumi e quando sono di stagione

Metti le mani su tutte queste varietà finché puoi.

Quando pensiamo al passaggio dall'inverno alla primavera, un periodo in cui gli irritanti venti di marzo iniziano a concedere la loro furia e il sole inizia a restare, pensiamo a agrumi. Potrebbe anche essere tutto questo parlare di spring training, la Grapefruit League e tutto il resto. Dirigiti al tuo negozio di alimentari locale, in particolare nel tardo inverno, e troverai un'abbondanza di mandarini, pompelmi, clementine e arance. Abbiamo raggiunto il ben fornito Fairway nel quartiere di Chelsea di New York, nell'8217, e abbiamo comprato tutto ciò che vedevamo. Ecco cosa abbiamo scoperto su ciascuna di queste 12 varietà.

Arancia rossa: La polpa cremisi che esplode di succo colorante è il marchio di fabbrica di questo popolare agrume. Ne esistono tre tipologie — Moro, Tarocco e Sanguinello — con un sapore che varia dal dolce al semidolce a seconda del tipo e della stagione. A causa del suo colore unico, l'arancia rossa viene spesso incorporata nelle ricette, dai cocktail alle conserve. È anche l'ispirazione per un cantautore con sede a Londra piuttosto stellare.
Nella stagione: dicembre-aprile

Cara Cara: Quanti menu abbiamo visto negli ultimi tempi con cara cara? Molti. Gli chef adorano questa arancia navel dalla polpa rosa per il suo succo dolce accentuato da una cerniera sottostante (anche se con un'acidità inferiore rispetto ad altre arance navel).
Nella stagione: dicembre-aprile

Clementina: La clementina è un incrocio tra un mandarino e un'arancia dolce, semplice da sbucciare e quasi sempre senza semi (al contrario del mandarino squallido). Il succo è più dolce di molte arance e c'è molto meno acido, il che lo rende uno degli agrumi da spuntino più popolari disponibili. A differenza di molti degli agrumi elencati qui, la stagione delle clementine è molto breve e in genere raggiunge il picco durante le vacanze, conferendo il soprannome di "arancia di Natale".
Nella stagione: novembre-gennaio

Mandarino pepite d'oro: Più piccolo del Murcott e del classico Mandarino, ma pieno di succo e dolcezza. Non ci sono semi.
Nella stagione: marzo-giugno

Succo/Arancia dolce: Questo è il vero cavallo di battaglia degli agrumi. Il Valencia o l'Hamlin non sono sempre belli (malconci, sbiaditi dal sole, scrostati da una cattiva gestione), ma la carne è ciò che conta. Quando viene spremuto e premuto, fuoriesce l'alimento base della colazione.
Nella stagione: gennaio-novembre

Ombelico cimelio: Come suggerisce il nome, questo è l'ombelico che ha reso l'industria degli agrumi un industria in California. E a differenza dell'arancia navel standard, che troverai nei negozi di alimentari tutto l'anno, il cimelio è disponibile solo nei mesi invernali e all'inizio della primavera.
Nella stagione: dicembre-marzo

Mandarino Murcott: Un incrocio tra un mandarino e un'arancia dolce. La crosta è sottile e si sbuccia facilmente. "Il sapore è molto ricco e vivace", osserva la collezione UC-Riverside Citrus Variety. A volte è chiamato il mandarino del miele.
Nella stagione: gennaio-aprile

Pompelmo rosso rubino: Questo pompelmo, strettamente associato allo Star Ruby e al Rio Red, è coltivato principalmente in Texas poiché è più dolce e più succoso di altri tipi.
Nella stagione: ottobre-aprile

Arancia acida di Siviglia: Questa varietà è talvolta chiamata l'arancia amara e comunemente usata nella produzione di marmellata. Il Siviglia è aspro e coltivato in tutto il Mediterraneo. È anche l'ingrediente chiave del liquore all'arancia Triple Sec.
Nella stagione: dicembre-aprile

Mandarino: Come accennato, il mandarino è un cugino stretto della clementina. Sono piccoli, dolci e molto golosi (motivo per cui probabilmente li hai trovati confezionati nel tuo pranzo da bambino). La grande differenza è la dolcezza - il mandarino ha meno - e i semi. Il mandarino ha più semi. Molti altri.
Nella stagione: ottobre-gennaio

pompelmo bianco: Non è stato fino al 1948 quando gli scienziati hanno classificato il pompelmo come un incrocio tra il pomelo (originario a lungo del sud-est asiatico) e l'arancia, sebbene i primi boschetti siano stati piantati vicino a Tampa nel 1823. Questo è il pompelmo più comune trovato nei negozi di alimentari e buono da spremere o mangiare con uno di quei fantastici cucchiai.
Nella stagione: aprile-giugno


I mandarini Satsuma sono i migliori agrumi

La mia famiglia si spostava molto, ma una costante a Natale a casa dei miei genitori sono i mandarini Satsuma, in un cesto di frutta in cucina o nella punta della mia calza. Entrano in stagione a novembre, arrivano sugli scaffali della drogheria subito dopo il Ringraziamento e sono i migliori agrumi di circa un miglio e mezzo.

I satsuma sono mandarini, ma non devono essere confusi con clementine, arance o persino mandarini (ne parleremo più avanti). Sono dolci come il miele, con una piccolissima quantità di acido, e la polpa del frutto stesso - quelle cose a base di polpa sono chiamate VESICLE DI SUCCO - è incredibilmente tenera. Le loro pelli sono sciolte e dall'aspetto quasi coriaceo e sono incredibilmente facili da sbucciare, quasi come se venissero pre-sbucciate dall'interno. Non hanno molto di quella sostanza bianca, nota anche come mesocarpo o albedo. Sono una delizia invernale perfetta in qualsiasi momento della giornata e sono così piccoli e divertenti che puoi mangiarne due o tre.

HAI DETTO CHE ERANO SENZA SEMI?

Esci dalla mia faccia con i tuoi Sweeties® e i tuoi Cuties®.

Cuties® sono i tascabili di massa degli agrumi, e tra l'altro sono in realtà clementine. Le clementine sono tecnicamente un ibrido della specie mandarino (Citrus reticolate) e l'arancia dolce, che in realtà è un ibrido tra il pomelo e il mandarino. Sei ancora confuso?

Citrus è il genere, ma pochissimi dei frutti che conosciamo sono specie reali, la maggior parte sono ibridi. La tassonomia degli agrumi è selvaggia (Google il sistema Swingle), ma fondamentalmente tutto è in parte pomelo o in parte mandarino o in parte cedro, mescolato con altra merda. È così che ottieni quelle cose con le mani di Buddha e i finger lime. Si, finger lime. Tutte queste cose sono dei fottuti mutanti.

Ecco un utile primer sui mandarini:

La categoria principale in cui rientrano questi frutti è Mandarini o "mandarini". Rispetto alle arance in generale, i mandarini tendono ad essere di dimensioni più piccole, hanno una buccia più morbida e sono meno aspri. Sono originari dell'Estremo Oriente e sono stati originariamente esportati attraverso il Nord Africa, dove erano tutti etichettati con il nome "mandarino", dalla città di Tangeri. Tuttavia, il nome "mandarino" è diventato meno generico e ora viene solitamente applicato a un solo tipo di mandarino poiché i negozi sono arrivati ​​a commercializzare le diverse cultivar, quindi mentre tutti i mandarini sono mandarini, non tutti i mandarini sono mandarini.

Le clementine sono ibridi di mandarini e arance dolci. Ma sono spesso chiamati "mandarini senza semi", il che è certamente fonte di confusione. Ad ogni modo, per non essere razzisti o altro, i mandarini Satsuma sono un puro tesoro genetico e tosti per molte ragioni.

Immagine: catherinecronin

Il nome latino del Satsuma è cino-giapponese diretto: Agrumi unshiu. Il nome cinese, Wenzhou migan, significa "agrume di miele di Wenzhou", una città nella provincia di Zheijang. Il nome inglese del frutto è la provincia del Giappone da cui proviene, ed è stato portato in America dagli abili gesuiti. Hanno anche portato il frutto negli Stati Uniti attraverso la Louisiana.

Sono estremamente resistenti al freddo e possono resistere a forti gelate. Non fanno le valigie o viaggiano troppo bene a causa di tutta quella situazione di "pelle flaccida", quindi il controllo di qualità su queste ragazze è A +, fondamentalmente ottieni quello che vedi (a nessuno piace una sorpresa di agrumi cattivi). La voce di Wikipedia per unshius recita: "il satsuma ha anche una carne particolarmente delicata, che non può resistere agli effetti di un trattamento negligente". Stesso.

La loro pelle e il loro succo hanno un bel colore rosso-arancio intenso che non è dissimile da quello del tuorlo di un uovo di fattoria fresco e ricco di omega. In qualche modo questo ha molto senso sulla scala della maturità naturale dal verde al rosso, dove il verde è un frutto amaro, duro, stretto, acerbo, e il rosso è un frutto tenero e dolce al culmine assoluto della sua prelibatezza, prima che diventi e i suoi zuccheri fermentano in una sorta di alcol.

Cuties® e Sweeties® sono prima di tutto, marchiato, e in secondo luogo non molto delizioso o coerente. A volte quegli stronzi hanno dei semi dentro. A volte sono tutti secchi, stretti e avvizziti e né succosi né dolci. A volte hanno il sapore di niente. La loro pelle è tutta tesa e lucida e sì, sembrano convenienti e arrivano in una scatola carina con l'immagine di un frutto che viene DECOMPRESSO e sono in miniatura di dimensioni divertenti, ma hanno anche un sito Web e un fottuto canale Snapchat. Come ho detto, esci.

Immagine: Kanko

Ecco, le bellezze perfette, dalla pelle flaccida e senza spine dell'inverno. Crescono da seme e impiegano circa otto anni per produrre frutti. Chōzaburō Tanaka, botanico e biologo giapponese ha concluso che il luogo di origine di Satsuma è nella prefettura di Kagoshima in Giappone, dove era una “piantina casuale” di uno dei tre possibili agrumi del distretto di Huangyan dello Zhejiang, in Cina, ed è apparso nel primo periodo Edo, intorno agli inizi del XVII secolo.

Prendine un po' al supermercato, ti prometto che non rimarrai deluso. Sono piccole bacche perfette di oro liquido e per un breve secondo o tre, mangiarne una ti farà sentire felice. C'è anche un piccolo bagliore con la buccia, che emana un delizioso profumo rotondo. Poi butti via tutto e vai avanti con la tua vita miserabile. Buone vacanze!


Qual è la differenza tra clementine e arance?

Le clementine sono, in una parola, carine e, a prima vista, potresti pensare che le clementine siano solo piccole arance. Ma la differenza tra clementine e arance è più significativa delle dimensioni e dell'adorabilità. Sì, le clementine sono più piccole delle arance, ma sono anche più dolci con una buccia più sottile che generalmente è più facile da sbucciare. Le clementine sono anche meno acide delle arance del tuo negozio di alimentari. Il motivo di queste differenze tra arance e clementine è semplice. Clementine e arance sono in realtà due diverse varietà di agrumi. Le clementine sono più strettamente legate ai mandarini, noti anche come mandarini, che sono noti "per essere relativamente piccoli e piatti, con una buccia rossastra e facilmente sbucciabile", spiega Harold McGee in Sul cibo e la cucina: la scienza e la tradizione della cucina.

Sebbene i mandarini siano stati coltivati ​​per la prima volta oltre 3000 anni fa in India e Cina, le clementine sono una varietà relativamente nuova di agrumi. Sono stati sviluppati nel 1902 da un missionario francese che vive in Algeria di nome Padre Clément Rodier. E sebbene le clementine derivino dai mandarini, ci sono differenze tra clementine e mandarini. Le clementine tendono ad avere una forma più rotonda rispetto ai tradizionali mandarini o mandarini e la buccia delle clementine è più grassa.

Nonostante queste differenze, tuttavia, il miglior sostituto delle clementine sono ancora i mandarini o i mandarini, non le arance navel. Nigella Lawson consiglia di fare un sostituto uno a uno dei mandarini freschi per le clementine fresche e cucinare la frutta allo stesso modo, anche se nota che i mandarini tendono ad avere semi mentre le clementine non sono disponibili. Se riesci a trovare clementine fresche o mandarini freschi, forse perché sono di stagione, gli esperti di MyRecipes consigliano di "sostituire 2 lattine (29 once) di mandarini sciroppati, scolati" per ogni 10-12 clementine.

Ma davvero, il modo migliore per gustare una clementina e tutto ciò che la rende diversa da un'arancia o un mandarino o anche un mandarino è mangiarla fresca, direttamente dalla buccia.


Guarda il video: Satsuma vs Clementine. (Agosto 2022).