Ultime ricette

La sala sinfonica gonfiabile Ark Nova porta felicità nel Giappone devastato dallo tsunami

La sala sinfonica gonfiabile Ark Nova porta felicità nel Giappone devastato dallo tsunami


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Non solo la musica è fantastica quando hai bisogno di staccare la spina dopo una lunga giornata di lavoro, ma ha l'incredibile capacità di trascendere i confini della società e di farti sentire meglio a livello chimico. Quando accadono cose terribili, ascoltare la musica farà sì che il tuo cervello rilasci la dopamina (la sostanza chimica del benessere) e farà rilassare i vasi sanguigni, tra una miriade di altri effetti. Sapendo questo, il famoso architetto giapponese Arata Isozaki e la scultura anglo-indiana Anish Kapoor hanno collaborato per realizzare una sala da concerto gonfiabile che ha visitato le aree del Giappone più colpite dai terremoti e dagli tsunami dell'11 marzo 2011.

"Sono onorato che mi sia stato chiesto di progettare Ark Nova per l'area di Tohoku. La struttura definisce uno spazio per la comunità e per la musica in cui colore e forma si racchiudono", afferma Anish Kapoor. "Spero che la devastazione possa essere superata dalla creatività. La musica può dare conforto e riunire la comunità, e così facendo può aiutarci a vedere che non siamo soli".

Ark Nova è stata realizzata in collaborazione con gli organizzatori del Lucerne Festival ed è letteralmente una membrana gonfiata ad aria dotata di tutto il palco e le apparecchiature audio necessarie per un concerto di livello mondiale. La struttura impiega circa due ore per essere gonfiata ed è in grado di ospitare circa 500 persone durante un'esibizione d'orchestra. Le panchine e i riflettori/tavole acustici sono stati realizzati utilizzando il legno degli alberi di cedro devastati dallo tsunami nell'amato tempio Zuiganji a Matsushima. Una volta sgonfiato, Ark Nova può essere facilmente ripiegato e caricato su un camion, il che rende facile il trasporto.

Anche se sembra che il tour sia terminato ufficialmente il 14 ottobre, inclusi concerti della Filarmonica di Sendai, spettacoli di kabuki tradizionali giapponesi e laboratori per bambini, ci sono voci secondo cui continuerà a girare per tutto il mese, e noi veramente spero sia vero.


Guarda il video: Giappone: i villaggi post-Fukushima, un deserto ancora cinque anni dopo (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Bazragore

    Aspettare.

  2. Tyger

    Anche se lo fosse, non strofinarlo nella mia anima ..

  3. Mandel

    Mi dispiace, ma penso che tu stia facendo un errore. Discutiamone. Inviami un'e -mail a PM.

  4. Lambrecht

    Più facile in curva!

  5. Ancaeus

    Mi congratulo, questo magnifico pensiero deve essere proprio di scopo

  6. Jorgen

    Scusa, che non posso partecipare ora alla discussione - non c'è tempo libero. Tornerò - esprimerò necessariamente l'opinione su questa domanda.



Scrivi un messaggio