Ultime ricette

Caffè Starbucks gratuito per i lavoratori in prima linea del coronavirus esteso fino a maggio

Caffè Starbucks gratuito per i lavoratori in prima linea del coronavirus esteso fino a maggio



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Gli eroi possono prendere un caffè caldo o freddo

pio3/Shutterstock

A marzo, Starbucks ha annunciato che avrebbe offerto caffè caldo e freddo preparato gratuitamente a tutti i primi soccorritori e ai lavoratori in prima linea fino al 3 maggio. Con il coronavirus ancora in pieno effetto, l'azienda ha esteso l'iniziativa fino al 31 maggio.

Suggerimenti e ricette per il caffè da fare a casa

Dall'inizio della campagna, la catena ha servito più di 1 milione di tazze di caffè in omaggio negli Stati Uniti e in Canada. I clienti idonei includono agenti di polizia, vigili del fuoco, paramedici, medici, infermieri, personale ospedaliero e medico e ricercatori.

Prima di entrare, i lavoratori in prima linea dovrebbero chiamare il loro Starbucks locale per assicurarsi che sia aperto, poiché molti negozi sono chiusi a tempo indeterminato.

Oltre a ciò, Starbucks e The Starbucks Foundation stanno lavorando per supportare gli eroi locali in collaborazione con organizzazioni tra cui Operation Gratitude e la Coalition to Support COVID-19 Frontline Responders per creare pacchetti di assistenza per oltre 300.000 lavoratori in prima linea in tutto il paese. E proprio come Starbucks, altri grandi marchi come Chipotle e KFC stanno facendo il possibile per ricambiare.


Starbucks serve 1 milione di caffè gratuiti ai lavoratori in prima linea, estende l'offerta fino al 31 maggio

articolo

Starbucks ha annunciato giovedì che la società estenderà la sua attuale offerta di caffè gratuito ai lavoratori in prima linea e ai primi soccorritori fino alla fine di maggio.

La promozione è stata originariamente annunciata il 25 marzo, con Starbucks che si è impegnata a fornire caffè alti e gratuiti (caldi o ghiacciati) a chiunque si identifichi come polizia, vigili del fuoco, paramedici o operatori sanitari che lavorano in prima linea durante la crisi del coronavirus. All'epoca, Starbucks aveva programmato la fine della promozione il 3 maggio. Giovedì la promozione è stata estesa fino al 31 maggio.

Oltre all'estensione del programma, Starbucks ha annunciato che, dall'inizio degli omaggi, i suoi negozi hanno servito oltre 1 milione di tazze di caffè gratuito ai lavoratori in prima linea negli Stati Uniti e in Canada.

Alcuni dicono che per molti di coloro che lavorano per lunghe ore occupandosi di coloro che sono malati o bisognosi, una tazza di caffè può rappresentare un punto luminoso nella loro giornata e dare loro una spinta tanto necessaria. comunicato stampa.

A marzo, la catena aveva originariamente spiegato la sua decisione di offrire caffè gratuito ai lavoratori in prima linea, affermando che la mossa era stata direttamente ispirata dai dipendenti Starbucks che stavano già trovando il modo di restituire nelle loro comunità locali.

"Nelle ultime settimane, i partner hanno trovato il modo di supportare coloro che tengono al sicuro le nostre comunità, in particolare i soccorritori in prima linea nell'epidemia di COVID-19", ha scritto Starbucks in un comunicato stampa condiviso il 25 marzo.


Starbucks serve 1 milione di caffè gratuiti ai lavoratori in prima linea, estende l'offerta fino al 31 maggio

articolo

Starbucks ha annunciato giovedì che la società estenderà la sua attuale offerta di caffè gratuito ai lavoratori in prima linea e ai primi soccorritori fino alla fine di maggio.

La promozione è stata originariamente annunciata il 25 marzo, con Starbucks che si è impegnato a fornire caffè alti e gratuiti (caldi o ghiacciati) a chiunque si identifichi come polizia, vigili del fuoco, paramedici o operatori sanitari che lavorano in prima linea durante la crisi del coronavirus. All'epoca, Starbucks aveva programmato la fine della promozione il 3 maggio. Giovedì la promozione è stata estesa fino al 31 maggio.

Oltre all'estensione del programma, Starbucks ha annunciato che, dall'inizio degli omaggi, i suoi negozi hanno servito oltre 1 milione di tazze di caffè gratuito ai lavoratori in prima linea negli Stati Uniti e in Canada.

Alcuni dicono che per molti di coloro che lavorano per lunghe ore occupandosi di coloro che sono malati o bisognosi, una tazza di caffè può rappresentare un punto luminoso nella loro giornata e dare loro una spinta tanto necessaria. comunicato stampa.

A marzo, la catena aveva originariamente spiegato la sua decisione di offrire caffè gratuito ai lavoratori in prima linea, affermando che la mossa era stata direttamente ispirata dai dipendenti Starbucks che stavano già trovando il modo di restituire nelle loro comunità locali.

"Nelle ultime settimane, i partner hanno trovato il modo di supportare coloro che tengono al sicuro le nostre comunità, in particolare i soccorritori in prima linea nell'epidemia di COVID-19", ha scritto Starbucks in un comunicato stampa condiviso il 25 marzo.


Starbucks serve 1 milione di caffè gratuiti ai lavoratori in prima linea, estende l'offerta fino al 31 maggio

articolo

Starbucks ha annunciato giovedì che la società estenderà la sua attuale offerta di caffè gratuito ai lavoratori in prima linea e ai primi soccorritori fino alla fine di maggio.

La promozione è stata originariamente annunciata il 25 marzo, con Starbucks che si è impegnata a fornire caffè alti e gratuiti (caldi o ghiacciati) a chiunque si identifichi come polizia, vigili del fuoco, paramedici o operatori sanitari che lavorano in prima linea durante la crisi del coronavirus. All'epoca, Starbucks aveva programmato la fine della promozione il 3 maggio. Giovedì la promozione è stata estesa fino al 31 maggio.

Oltre all'estensione del programma, Starbucks ha annunciato che, dall'inizio degli omaggi, i suoi negozi hanno servito oltre 1 milione di tazze di caffè gratuito ai lavoratori in prima linea negli Stati Uniti e in Canada.

Alcuni dicono che per molti di coloro che lavorano per lunghe ore occupandosi di coloro che sono malati o bisognosi, una tazza di caffè può rappresentare un punto luminoso nella loro giornata e dare loro una spinta tanto necessaria. comunicato stampa.

A marzo, la catena aveva originariamente spiegato la sua decisione di offrire caffè gratuito ai lavoratori in prima linea, affermando che la mossa era stata direttamente ispirata dai dipendenti Starbucks che stavano già trovando il modo di restituire nelle loro comunità locali.

"Nelle ultime settimane, i partner hanno trovato il modo di supportare coloro che tengono al sicuro le nostre comunità, in particolare i soccorritori in prima linea nell'epidemia di COVID-19", ha scritto Starbucks in un comunicato stampa condiviso il 25 marzo.


Starbucks serve 1 milione di caffè gratuiti ai lavoratori in prima linea, estende l'offerta fino al 31 maggio

articolo

Starbucks ha annunciato giovedì che la società estenderà la sua attuale offerta di caffè gratuito ai lavoratori in prima linea e ai primi soccorritori fino alla fine di maggio.

La promozione è stata originariamente annunciata il 25 marzo, con Starbucks che si è impegnata a fornire caffè alti e gratuiti (caldi o ghiacciati) a chiunque si identifichi come polizia, vigili del fuoco, paramedici o operatori sanitari che lavorano in prima linea durante la crisi del coronavirus. All'epoca, Starbucks aveva programmato la fine della promozione il 3 maggio. Giovedì la promozione è stata estesa fino al 31 maggio.

Oltre all'estensione del programma, Starbucks ha annunciato che, dall'inizio degli omaggi, i suoi negozi hanno servito oltre 1 milione di tazze di caffè gratuito ai lavoratori in prima linea negli Stati Uniti e in Canada.

Alcuni dicono che per molti di coloro che lavorano per lunghe ore occupandosi di coloro che sono malati o bisognosi, una tazza di caffè può rappresentare un punto luminoso nella loro giornata e dare loro una spinta tanto necessaria. comunicato stampa.

A marzo, la catena aveva originariamente spiegato la sua decisione di offrire caffè gratuito ai lavoratori in prima linea, affermando che la mossa era stata direttamente ispirata dai dipendenti Starbucks che stavano già trovando il modo di restituire nelle loro comunità locali.

"Nelle ultime settimane, i partner hanno trovato il modo di supportare coloro che tengono al sicuro le nostre comunità, in particolare i soccorritori in prima linea nell'epidemia di COVID-19", ha scritto Starbucks in un comunicato stampa condiviso il 25 marzo.


Starbucks serve 1 milione di caffè gratuiti ai lavoratori in prima linea, estende l'offerta fino al 31 maggio

articolo

Starbucks ha annunciato giovedì che la società estenderà la sua attuale offerta di caffè gratuito ai lavoratori in prima linea e ai primi soccorritori fino alla fine di maggio.

La promozione è stata originariamente annunciata il 25 marzo, con Starbucks che si è impegnata a fornire caffè alti e gratuiti (caldi o ghiacciati) a chiunque si identifichi come polizia, vigili del fuoco, paramedici o operatori sanitari che lavorano in prima linea durante la crisi del coronavirus. All'epoca, Starbucks aveva programmato la fine della promozione il 3 maggio. Giovedì la promozione è stata estesa fino al 31 maggio.

Oltre all'estensione del programma, Starbucks ha annunciato che, dall'inizio degli omaggi, i suoi negozi hanno servito oltre 1 milione di tazze di caffè gratuito ai lavoratori in prima linea negli Stati Uniti e in Canada.

Alcuni dicono che per molti di coloro che lavorano per lunghe ore occupandosi di coloro che sono malati o bisognosi, una tazza di caffè può rappresentare un punto luminoso nella loro giornata e dare loro una spinta tanto necessaria. comunicato stampa.

A marzo, la catena aveva originariamente spiegato la sua decisione di offrire caffè gratuito ai lavoratori in prima linea, affermando che la mossa era stata direttamente ispirata dai dipendenti Starbucks che stavano già trovando il modo di restituire nelle loro comunità locali.

"Nelle ultime settimane, i partner hanno trovato il modo di supportare coloro che tengono al sicuro le nostre comunità, in particolare i soccorritori in prima linea nell'epidemia di COVID-19", ha scritto Starbucks in un comunicato stampa condiviso il 25 marzo.


Starbucks serve 1 milione di caffè gratuiti ai lavoratori in prima linea, estende l'offerta fino al 31 maggio

articolo

Starbucks ha annunciato giovedì che la società estenderà la sua attuale offerta di caffè gratuito ai lavoratori in prima linea e ai primi soccorritori fino alla fine di maggio.

La promozione è stata originariamente annunciata il 25 marzo, con Starbucks che si è impegnato a fornire caffè alti e gratuiti (caldi o ghiacciati) a chiunque si identifichi come polizia, vigili del fuoco, paramedici o operatori sanitari che lavorano in prima linea durante la crisi del coronavirus. All'epoca, Starbucks aveva programmato la fine della promozione il 3 maggio. Giovedì la promozione è stata estesa fino al 31 maggio.

Oltre all'estensione del programma, Starbucks ha annunciato che, dall'inizio degli omaggi, i suoi negozi hanno servito oltre 1 milione di tazze di caffè gratuito ai lavoratori in prima linea negli Stati Uniti e in Canada.

Alcuni dicono che per molti di coloro che lavorano per lunghe ore occupandosi di coloro che sono malati o bisognosi, una tazza di caffè può rappresentare un punto luminoso nella loro giornata e dare loro una spinta tanto necessaria. comunicato stampa.

A marzo, la catena aveva originariamente spiegato la sua decisione di offrire caffè gratuito ai lavoratori in prima linea, affermando che la mossa era stata direttamente ispirata dai dipendenti Starbucks che stavano già trovando il modo di restituire nelle loro comunità locali.

"Nelle ultime settimane, i partner hanno trovato il modo di supportare coloro che tengono al sicuro le nostre comunità, in particolare i soccorritori in prima linea nell'epidemia di COVID-19", ha scritto Starbucks in un comunicato stampa condiviso il 25 marzo.


Starbucks serve 1 milione di caffè gratuiti ai lavoratori in prima linea, estende l'offerta fino al 31 maggio

articolo

Starbucks ha annunciato giovedì che la società estenderà la sua attuale offerta di caffè gratuito ai lavoratori in prima linea e ai primi soccorritori fino alla fine di maggio.

La promozione è stata originariamente annunciata il 25 marzo, con Starbucks che si è impegnata a fornire caffè alti e gratuiti (caldi o ghiacciati) a chiunque si identifichi come polizia, vigili del fuoco, paramedici o operatori sanitari che lavorano in prima linea durante la crisi del coronavirus. All'epoca, Starbucks aveva programmato la fine della promozione il 3 maggio. Giovedì la promozione è stata estesa fino al 31 maggio.

Oltre all'estensione del programma, Starbucks ha annunciato che, dall'inizio degli omaggi, i suoi negozi hanno servito oltre 1 milione di tazze di caffè gratuito ai lavoratori in prima linea negli Stati Uniti e in Canada.

Alcuni dicono che per molti di coloro che lavorano per lunghe ore occupandosi di coloro che sono malati o bisognosi, una tazza di caffè può rappresentare un punto luminoso nella loro giornata e dare loro una spinta tanto necessaria. comunicato stampa.

A marzo, la catena aveva originariamente spiegato la sua decisione di offrire caffè gratuito ai lavoratori in prima linea, affermando che la mossa era stata direttamente ispirata dai dipendenti Starbucks che stavano già trovando il modo di restituire nelle loro comunità locali.

"Nelle ultime settimane, i partner hanno trovato il modo di supportare coloro che tengono al sicuro le nostre comunità, in particolare i soccorritori in prima linea nell'epidemia di COVID-19", ha scritto Starbucks in un comunicato stampa condiviso il 25 marzo.


Starbucks serve 1 milione di caffè gratuiti ai lavoratori in prima linea, estende l'offerta fino al 31 maggio

articolo

Starbucks ha annunciato giovedì che la società estenderà la sua attuale offerta di caffè gratuito ai lavoratori in prima linea e ai primi soccorritori fino alla fine di maggio.

La promozione è stata originariamente annunciata il 25 marzo, con Starbucks che si è impegnato a fornire caffè alti e gratuiti (caldi o ghiacciati) a chiunque si identifichi come polizia, vigili del fuoco, paramedici o operatori sanitari che lavorano in prima linea durante la crisi del coronavirus. All'epoca, Starbucks aveva programmato la fine della promozione il 3 maggio. Giovedì la promozione è stata estesa fino al 31 maggio.

Oltre all'estensione del programma, Starbucks ha annunciato che, dall'inizio degli omaggi, i suoi negozi hanno servito oltre 1 milione di tazze di caffè gratuito ai lavoratori in prima linea negli Stati Uniti e in Canada.

Alcuni dicono che per molti di coloro che lavorano per lunghe ore occupandosi di coloro che sono malati o bisognosi, una tazza di caffè può rappresentare un punto luminoso nella loro giornata e dare loro una spinta tanto necessaria. comunicato stampa.

A marzo, la catena aveva originariamente spiegato la sua decisione di offrire caffè gratuito ai lavoratori in prima linea, affermando che la mossa era stata direttamente ispirata dai dipendenti Starbucks che stavano già trovando il modo di restituire nelle loro comunità locali.

"Nelle ultime settimane, i partner hanno trovato il modo di supportare coloro che tengono al sicuro le nostre comunità, in particolare i soccorritori in prima linea nell'epidemia di COVID-19", ha scritto Starbucks in un comunicato stampa condiviso il 25 marzo.


Starbucks serve 1 milione di caffè gratuiti ai lavoratori in prima linea, estende l'offerta fino al 31 maggio

articolo

Starbucks ha annunciato giovedì che la società estenderà la sua attuale offerta di caffè gratuito ai lavoratori in prima linea e ai primi soccorritori fino alla fine di maggio.

La promozione è stata originariamente annunciata il 25 marzo, con Starbucks che si è impegnata a fornire caffè alti e gratuiti (caldi o ghiacciati) a chiunque si identifichi come polizia, vigili del fuoco, paramedici o operatori sanitari che lavorano in prima linea durante la crisi del coronavirus. All'epoca, Starbucks aveva programmato la fine della promozione il 3 maggio. Giovedì la promozione è stata estesa fino al 31 maggio.

Oltre all'estensione del programma, Starbucks ha annunciato che, dall'inizio degli omaggi, i suoi negozi hanno servito oltre 1 milione di tazze di caffè gratuito ai lavoratori in prima linea negli Stati Uniti e in Canada.

Alcuni dicono che per molti di coloro che lavorano per lunghe ore occupandosi di coloro che sono malati o bisognosi, una tazza di caffè può rappresentare un punto luminoso nella loro giornata e dare loro una spinta tanto necessaria. comunicato stampa.

A marzo, la catena aveva originariamente spiegato la sua decisione di offrire caffè gratuito ai lavoratori in prima linea, affermando che la mossa era stata direttamente ispirata dai dipendenti Starbucks che stavano già trovando il modo di restituire nelle loro comunità locali.

"Nelle ultime settimane, i partner hanno trovato il modo di supportare coloro che tengono al sicuro le nostre comunità, in particolare i soccorritori in prima linea nell'epidemia di COVID-19", ha scritto Starbucks in un comunicato stampa condiviso il 25 marzo.


Starbucks serve 1 milione di caffè gratuiti ai lavoratori in prima linea, estende l'offerta fino al 31 maggio

articolo

Starbucks ha annunciato giovedì che la società estenderà la sua attuale offerta di caffè gratuito ai lavoratori in prima linea e ai primi soccorritori fino alla fine di maggio.

La promozione è stata originariamente annunciata il 25 marzo, con Starbucks che si è impegnato a fornire caffè alti e gratuiti (caldi o ghiacciati) a chiunque si identifichi come polizia, vigili del fuoco, paramedici o operatori sanitari che lavorano in prima linea durante la crisi del coronavirus. All'epoca, Starbucks aveva programmato la fine della promozione il 3 maggio. Giovedì la promozione è stata estesa fino al 31 maggio.

Oltre all'estensione del programma, Starbucks ha annunciato che, dall'inizio degli omaggi, i suoi negozi hanno servito oltre 1 milione di tazze di caffè gratuito ai lavoratori in prima linea negli Stati Uniti e in Canada.

Alcuni dicono che per molti di coloro che lavorano per lunghe ore occupandosi di coloro che sono malati o bisognosi, una tazza di caffè può rappresentare un punto luminoso nella loro giornata e dare loro una spinta tanto necessaria. comunicato stampa.

A marzo, la catena aveva originariamente spiegato la sua decisione di offrire caffè gratuito ai lavoratori in prima linea, affermando che la mossa era stata direttamente ispirata dai dipendenti Starbucks che stavano già trovando il modo di restituire nelle loro comunità locali.

"Nelle ultime settimane, i partner hanno trovato il modo di supportare coloro che tengono al sicuro le nostre comunità, in particolare i soccorritori in prima linea nell'epidemia di COVID-19", ha scritto Starbucks in un comunicato stampa condiviso il 25 marzo.


Guarda il video: Starbucks Music 10 Hours - Relax Starbucks Jazz Cafe to Study, Work (Agosto 2022).